Campeggio e Outdoor
Leave a comment

Una magica vacanza in camper con i bambini

viaggio in camper

Tra le molte esperienze di viaggio, una di quelle che ci è rimasta particolarmente nel cuore, e che per questo motivo replicheremmo volentieri, è stata proprio quella della vacanza in camper. Libertà, vita all’aria aperta, autonomia per i pasti e i servizi igienici prima di tutto. Una vacanza modulabile a piacimento e sinceramente anche economica sotto un certo punto di vista.

offerte viaggi gruppo vacanze bambini

Qualche anno fa, presi dallo spirito di avventura, ci siamo spinti ad acquistare un piccolo, vecchiotto e anche un po’ malandato camper mansardato. Lo avevamo chiamato “Fiorellino”, sicuramente ispirati dai grandi fiori colorati che avevamo appiccicato sulle pareti esterne per renderlo un po’ più carino. Lo abbiamo sistemato un po’ aggiungendo alcuni accessori come il portabiciclette e degli scomparti interni. È stato un lavorone in effetti, e ad oggi non so se lo rifarei, forse opterei per un servizio di noleggio camper come Goboony, in questo modo puoi noleggiare direttamente da un privato, risparmiando, e avendo un mezzo sempre in buone condizioni.

vacanza in camper in famiglia
Vacanza in camper nella Foresta Nera con i nostri bambini e Fiorellino 😉

Vacanza in camper in famiglia: pro e contro

La nostra esperienza con i bambini è stata piacevole. Tra le caratteristiche che abbiamo amato di più della vacanza in camper ci sono le seguenti:

  • Libertà di itinerario. Parti quando vuoi, ti fermi dove vuoi (o quasi), puoi cambiare l’itinerario in corso di viaggio, in base alle tue necessità o al meteo. Libertà, sì il camper è qualcosa che ti assicura molta più capacità decisionale rispetto altre tipologie di viaggio
  • La tua casa sempre con te. Si dice che in viaggio non ci si deve portare la casa ma nel caso del camper è proprio così ;). In camper puoi caricare molte cose che magari in auto non porteresti. Mi viene da pensare alle biciclette o al canotto. C’è più spazio anche se bisogna fare attenzione a non riempirsi fino al tetto per una questione di peso massimo. Hai la cucina e pertanto nel caso avessi particolari esigenze alimentari ti puoi portare da casa tutto quello che ti serve. Ottimo anche per chi non ama dormire in camere pulite da altri, una volta fatta la pulizia iniziale sei nel tuo ambiente e la pulizia la curi tu in prima persona.
  • Costo del viaggio. Tutto sommato con il camper non spendi tantissimo e puoi invece sceglierti il panorama. Puoi optare per dormire nei campeggi ma puoi fare anche campeggio libero, dove è consentito. Per il cibo e le bevande ti arrangi, perciò il budget può restare abbastanza contenuto.
  • Ottimo con i bambini. Proprio con loro è ottimale perché durante il viaggio, saldamente seduti sui loro seggiolini con cintura allacciata, possono trascorrere il tempo del viaggio più leggermente, giocando, cantando, guardando un film o un puzzle. Se scappa una pipì ti fermi e possono andare nel loro bagno, senza dover ricorrere a quelli pubblici delle stazioni di servizio.

Ci sono anche alcuni contro, come in ogni cosa d’altronde:

  • Lo spazio è ridotto. Specialmente se piove, o comunque se il meteo non è dei migliori, stare in un ambiente ristretto come quello del camper potrebbe essere fastidioso. Bisogna adattarsi e imparare a convivere e a condividere lo spazio a disposizione. Inoltre è importate ricordarsi che anche con la pioggia si può uscire, non esiste cattivo tempo ma solo vestiti non adeguati!
  • Carico e scarico. Prima di partire e all’arrivo c’è da caricare e scaricare le cose. Basta organizzarsi e tutto diventa più semplice. noi usavamo delle cassette ripiegabili, stile tedeschi per capirci, dove tenevamo le cose da camper, pronte per ogni nuova partenza. Stessa cosa per i vestiti.
  • Piccoli inconvenienti. Durante il nostro viaggio nella Foresta Nera è capitato che abbiamo forato una gomma, sono piccoli inconvenienti che possono capitare anche con l’automobile, la soluzione è rimanere sempre calmi e partire con tutto il necessario, anche quello per i piccoli inconvenienti e controllare il mezzo prima della partenza.

Detto questo non possiamo che suggerirti una vacanza con il camper, magari provi una volta a noleggio e poi vedi come va. Buona partenza e buon open air! Scopri anche le nostre destinazioni di campeggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.