Blog
Leave a comment

Viaggio a Parigi

VIAGGIO A PARIGI

Il resoconto del nostro viaggio a Parigi, 4 notti con due bimbi V. di 2 appena compiuti e J. ormai di quasi 5.

Siamo partiti il giorno dopo gli attentati a Bruxelles, quindi non così spensierati, ma devo dire che poi l’aria di vacanza l’abbiamo sentita anche se c’era tanto controllo ovunque, aeroporto, treni, metro, monumenti, parchi.
Appena arrivati all’aeroporto di Parigi CdG, subito mio marito si è messo in coda per l’abbonamento settimanale a Rer, metro e autobus, la tessera si chiama Navigo Decouverte, l’emissione costa €5 e serve una fototessera, poi è ricaricabile con l’abbonamento settimanale di 22 €, facendo dei calcoli per noi è la soluzione migliore rispetto alle altre forme di abbonamento, alternativa possono essere i carnet da 10 biglietti, ma bisogna poi fare a parte i biglietti per aeroporto/città e eventualmente quello per Disney.
Dal compimento dei 4 anni i bambini pagano i biglietti a tariffa ridotta, se si gira parecchio anche fuori la città (Versailles, Disneyland) potrebbe convenire la Navigo anche per loro anche se non è prevista tariffa ridotta, noi avendo deciso di andare a Disneyland tra un paio di anni quando V. sarà più grandina, per J. abbiamo optato per il carnet da 10 e quindi fatto il biglietto rer a parte €7 ridotto.

offerte viaggi gruppo vacanze bambini

VIAGGIO A PARIGI PARCO

PRIMO GIORNO
Ci siamo diretti ovviamente subito al nostro residence, abbiamo prenotato il nostro appartamento tramite Booking in quanto era possibile cancellare la prenotazione fino al giorno prima gratuitamente. Si trova in zona Gare de Lyon, Bastille, non è il massimo esteticamente ma c’era tutto quello che ci serviva, cucina, camera da letto con due lettini e divano letto matrimoniale, ci è stato possibile quindi prepararci o i pranzi da portarci in giro o le cene al rientro.
Il primo giorno a Parigi coincide con il mio 40esimo compleanno e avevo deciso di festeggiare brindando in cima alla torre di Montparnasse con tutta Parigi ai nostri piedi! E praticamente abbiamo passato tutto il pomeriggio lassù tra piano al coperto e terrazza all’aperto, siamo poi rientrati con bus a ‘casa’ per fare un po’ di spesa, cenare e spegnere le candeline.

SECONDO GIORNO
Iniziamo il nostro giro di Parigi da Pigalle, Montmatre, Sacro Cuore, sosta per una crepe in un bel localino totalmente tappezzato da bigliettini e disegni e dediche dei vari avventori; riscendiamo giù con l’autobus e cambiando autobus ci dirigiamo all’arco di Trionfo, Champees d’Elysee e giù fino alla Senna e alla torre Eiffel, non resisto alla tentazione di fare una bella foto a mio figlio sulla classica giostra con i cavallucci con dietro la torre Eiffel e decido di salirci anche io visto che V. dormiva in passeggino, e devo dire ci siamo proprio divertiti tanto, poco più avanti verso il Trocadero c’è un bel parco giochi dove i bimbi hanno giocato un bel po’. Decidiamo poi di affrontare la coda per salire in cima alla torre, non sono riuscita infatti a prenotare già i biglietti prima di partire, in quanto già tutto pieno, ma fortunatamente la coda non era così lunga come temevo, la torre ha entusiasmato tanto i bimbi tra ascensori, scale, panorama, e il cinema al primo piano dove ci siamo riscaldati un po’ guardando il video sulla costruzione della torre. Quando torniamo giù è già buio e per non dover affrontare le scale della metro con il passeggino, decidiamo di prendere anche stavolta un autobus per rientrare a casa.

viaggio a parigi primavera

TERZO GIORNO
Iniziamo da Notre Dame ,alla cui desta lato Senna ci sono alcune giostrine, Hotel de Ville, Chatelet, Louvre (ma non siamo entrati), giro sulla ruota panoramica, Champs Elysees con giro per negozi fino all’arco di Trionfo e poi metro fino a Pompidou e da lì verso Place de Vosges, che merita davvero, la Basille e casa.

QUARTO GIORNO
Ci dirigiamo verso il canale di St Martin, peccato che fosse in secca e soggetto a lavori perché la zona è molto carina, optiamo allora per dirigerci verso i giardini Luxemburg (collegamento alla pagina in inglese) per fare il nostro pic nic, giocare con le barchette e mega sosta nel parco con bei giochi adatti a tutte le età, è a pagamento ma davvero fatto bene. Girovaghiamo poi per la zona di St Germain de Pres e ci dirigiamo sulla Senna per la nostra crociera. Decidiamo per il BatoBus perché più raccolto, e permette di salire e scendere alle varie fermate, la nostra idea è infatti partendo da Notre Dame al tramonto, andare fino alla torre Eiffel fermarci per cena al villaggio di Pasqua che hanno allestito proprio ai suoi piedi per poi riprendere il battello di sera per andare fino a Hotel de Ville ammirando tutta Parigi illuminata. Il prezzo per adulto è €17 ma con la Navigo c’è uno sconto, noi in realtà abbiamo poi viaggiato gratis perché mentre chiedevamo info alla biglietteria una famiglia ci ha regalato i suoi biglietti, mi dispiace solo non averli potuti ringraziare bene, perché me li hanno passati sotto banco e quindi più di un thank you incredulo non sono riuscita a dire.
La crociera è proprio bella sia di giorno che di sera, merita veramente ed è stato un bel modo per chiudere la nostra vacanza e mentre ci allontanavamo dalla torre Eiffel illuminata V. faceva ciao ciao con la manina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.