Blog
comments 4

Viaggio a Parigi con bambini

viaggio a parigi con bambini

Sara e’ appena tornata dal suo viaggio a Parigi (qui trovi il suo diario di viaggio), ha raccolto un po’ di consigli per chi vuole in questo periodo affrontare un viaggio nella capitale francese.

Viaggio a Parigi con bambini, dove dormire

Per risparmiare un po’ restando comunque in posizione comoda e centrale abbiamo affittato un appartamento su Aibnb. L’appartamento si trova in prossimità dei Grands Boulevards ed è vicino alla metro (due fermate vicine) e alla Gare du Nord, comoda non solo per chi arriva in treno ma anche per chi come noi ha bisogno di lasciare i bagagli al sicuro prima di prendere l’aereo: qui infatti è presente un deposito bagagli con cassaforti speciali dove a pagamento (a memoria 8 o 9 euro) si possono lasciare le valigie fino a 24 ore.

Viaggio a Parigi, voli e transfer

Noi abbiamo volato con Ryan Air su Beauvais ma prima di arrivare a Parigi siamo stati a Disneyland Paris, se vuoi leggere il mio racconto lo trovi qui  se invece stai cercando qualche informazione su come organizzare un viaggio al parco dei divertimenti piu’ famoso d’Europa ti consiglio di leggere questo post. Per spostarci da Disneyland verso Parigi e da Parigi verso Beauvais abbiamo utilizzato questo servizio privato. Da Parigi a Beauvais ci è costato 58 euro col servizio condiviso.

Viaggio a Parigi con bambini, come muoversi

Parigi ha una fittissima rete di mezzi di trasporto: 15 linee della metro, 5 linee della RER che arriva anche nelle zone periferiche come Versailles e Disneyland, bus, tram, battelli, funicolare, … Per prima coma meglio munirsi di una cartina che indica la rete di trasporto in modo da muoversi con più facilità. In ogni caso nelle stazioni delle metropolitane è ben indicata la rete e si capisce bene come muoversi.

I mezzi sono gratuiti per i bambini di età inferiore a 4 anni mentre pagano il 50% i bambini da 4 a 11 anni. I prezzi variano in base al numero di viaggi/giorni e zone coperte. Oltre al carnet da 10 biglietti a prezzi ridotti (il carnet bambini costa la metà), esiste infatti la possibilità di biglietto che offre viaggi illimitati per 1 o più giorni alla settimana, un mese, un anno in tutti i trasporti (come la Paris Visite, il Mobilis o il Pass Navigo). Se non si usa spesso la metropolitana, meglio il semplice carnet adulto e carnet bambino. Ad esempio avendo soggiornato in posizione abbastanza centrale noi abbiamo usato la metropolitana 2/3 volte al giorno per cui ce la siamo cavata proprio solo con i carnet. Quindi il mio consiglio è valutare bene i costi e le offerte in base a quello che si intende fare e a quanti giorni si deve rimanere. Qui maggiori informazioni

Per visitare la zona lungo la Senna potete prendere come abbiamo fatto noi il Batobus col biglietto giornaliero, scendendo e risalendo dalle fermate stabilite.

Informazioni per un viaggio a Parigi con bambini dopo gli attentati

Noi abbiamo comprato voli Ryan Air ad ottobre 2015, prima dell’attentato che ha colpito Parigi il 13 novembre 2015 e abbiamo deciso di partire comunque a maggio 2016. Abbiamo trovato una città molto provata dall’attentato che l’ha colpita. Ovunque abbiamo notato pattuglie di Polizia e Gendarmerie che controllano la città. Per accedere a qualsiasi sito turistico è necessario passare attraverso un metal detector e permettere un controllo delle borse e degli zaini. Non ho visto corsie preferenziali (tipo per passeggini) anzi spesso è indicato che tutti devono indipendentemente e giustamente fare la coda ai controlli. Non è possibile “abbandonare” niente in nessun luogo (tipo passeggini o zaini pesanti): tutto quello che viene abbandonato è indicato che verrà distrutto. La città insomma è in evidente allerta. L’unico luogo dove stranamente non abbiamo trovato controlli è stata la metropolitana. Questi controlli da un lato mettevano un po’ di ansia, dall’altro però ci facevano sentire al sicuro; in ogni caso la visita di Parigi è stata splendida e i nostri bambini non vedono l’ora di tornarci!

4 Comments

  1. Avatar
    Paoletta says

    ciao Sara,
    noi torneremo ad agosto per 15 gg (scambio casa) sarà la 6° volta a Parigi per noi coppia, ma 1a 1° per noi famiglia con tre bimbi…
    e siamo emozionatissimi, ma anche un po’ in ansia…e qualche volte, ammetto, mi viene il dubbio…è opportuno partire?

  2. Avatar
    fabio says

    ciao! ho tutto pianificato… ma dove mangiare? suggerimenti per locali non costosi dove far mangiare una bimba di quasi due anni ed un bimbo di quasi cinque? help!

    • Avatar
      paola says

      ciao Fabio…noi siamo appena rientrati…dopo 4 anni, in 5…! bimbi di 1, 5 e 7 anni
      (avendo fatto scambio casa, avevamo un gran vantaggio da questo punto di vista) ma in ogni caso viaggiando sempre con i bimbi ci siamo sempre organizzati con “take away” da mangiare nei parchi, …crepes, sandwich, panini, porzioni di dolci, gelati …e a volte nei bistrot prendevamo patti unici con hamburger o stufati di carne con patate…soddisfacendo gusti ed esigenze di tutta la famiglia!!! 🙂

      • bambiniconlavaligia
        bambiniconlavaligia says

        Grandi Paola! Se ti va di raccontare la tua esperienza a Parigi con i bambini sul ns blog ci farebbe molto piacere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.