Blog
comments 3

Vacanza in Messico con i bambini: relax e avventura tutto incluso

vacanza in Messico

Si respira il sapore dell’avventura in Messico. Sarà che appena scendi dall’aeroplano sei investito da una piacevole folata di aria calda, saranno tutte le palme che ci sono intorno, il mare e il paesaggio così diverso da quello che hai lasciato a casa, ma per noi la nostra vacanza in Messico con i bambini è stata tutta, avventura, divertimento e relax, tra il nostro Viva Wyndham Azteca all inclusive e le escursioni. E ora ve la raccontiamo!

Destinazione Yucatan: Riviera Maya

Settemari è stato il nostro tour operator per questo viaggio in Messico con i bambini. Si è occupato di gestire tutte le fasi del viaggio, praticamente dopo aver lasciato l’auto da JetPark (qui c’è un codice sconto per te) ci hanno seguito dal check in a Milano sino al transfer dall’aeroporto da Cancun a Playa del Carmen (abbiamo volato con Blue Panorama), con l’assistenza e l’animazione al villaggio sino a riaccompagnarci alla partenza, un pacchetto di vacanza completo dedicato alla Riviera Maya in Messico.

L’atmosfera tropicale è qualcosa che ti esalta. La vegetazione ricca e colorata ti avvolge in questa destinazione affacciata sul Mar dei Caraibi che abbiamo scelto per diversi motivi. Il primo è stato la possibilità di vivere il mare anche in pieno autunno, a queste latitudini la temperatura è ottimale anche in ottobre, 26-28 °C, il vento soffia leggero e mitiga il caldo. In secondo luogo siamo sempre stati affascianti dall’antica cultura Maya, le piramidi e i templi di questa civiltà nata e sviluppata proprio in queste zone.

vacanza Riviera Maya

L’alba sulla spiaggia di del nostro villaggio all inclusive a Playa del Carmen

Al terzo posto, ma questa non è una classifica, è la possibilità di alternare la vacanza in Messico di puro relax a mete culturali, naturalistiche o divertenti. Un giorno il villaggio, quello successivo le escursioni come quelle che abbiamo fatto a Tulum, Chichen Itza, Rio Lagartos con cenote Maya ed Ek Balam. Una scelta praticamente infinita dove non resta che innamorarsi ogni giorno di una nuova avventura.

Nella regione dello Yucatan (che comprende tre stati Quintana Roo, Campeche e Yucatan) ci sono tantissime cose da fare, peccato aver fatto solo una settimana perché con qualche giorno in più saremmo riusciti a scoprire anche delle altre cose, magari con un pizzico in più di calma, ma questa è una buona ragione per tornare! In ogni caso siamo stati veramente bene e l’esperienza che abbiamo vissuto faticheremo a scordarcela, noi adulti ma soprattutto i nostri bambini, per i quali salire sulle piramidi Maya, vedere i coccodrilli, vivere in generale questa vacanza così esotica e diversa dal solito, è stato qualcosa di indimenticabile. Iniziamo a raccontare il nostro resort.

Viva Wyndham Azteca: il paradiso è qui

Il villaggio dove abbiamo trascorso la nostra vacanza in Messico con i bambini si trova all’interno di un complesso residenziale di Playa del Carmen, è costruito attorno ad un campo da golf, e si chiama Playacar. Pare un po’ di essere a Beverly Hills tra tante ville, una più bella dell’altra, e hotel di lusso. Non mancano chiaramente tantissime palme e negozi, volendo il centro si raggiunge anche a piedi o in pochi minuti di taxi. Da vedere anche alcune rovine Maya tra la spiaggia e la zona abitata.

viva wyndham Messico

L’accesso alla spiaggia del Viva Wyndham Resort a Playa del Carmen

Il villaggio è una struttura di giuste dimensioni che si sviluppa dall’interno sino al mare. Tanto verde curato in ogni dettaglio, alcune ricostruzioni di rovine precolombiane, le camere circondano gli spazi centrali occupati dalle piscine e dal buffet, vicino all’ingresso invece c’è la grande piazza messicana con la fontana e il ristorante principale con buffet. Verso il mare si apre una enorme spiaggia di sabbia bianca anticipata dalle file di lettini sotto alle alte palme, uno scenario da favola.

Per la nostra vacanza in Messico la nostra camera era ampia e dotata di due grandi letti doppi, oltre che di uno spazioso bagno con doccia. Bellissimo al mattino aprire le tende davanti al giardino con le palme e le piscine. Frighetto in camera, grande tv a schermo piatto ma soprattutto una pulizia curatissima con cambio lenzuola ogni giorno.

spiaggia Viva Messico

Prima uscita in spiaggia al villaggio Viva Wyndham Azteca

La vita dentro al villaggio all inclusive

A scrivere come abbiamo passato queste giornate messicane ci viene la nostalgia ragazzi! Ci proviamo ugualmente. Quando non eravamo impegnati con le escursioni al villaggio la mattinata l’abbiamo sempre dedicata al mare. I lettini sono liberi e si può scegliere quello che si preferisce, chiaramente portandosi il telo mare che viene fornito e cambiato quotidianamente dalla struttura. Seppure fosse una vacanza di ottobre abbiamo fatto il bagno senza alcun problema l’acqua era veramente piacevole.

colazione Viva Wyndham Azteca

La nostra colazione al Viva Wyndham Azteca

La zona piscine è molto rilassante, diverse vasche di profondità diversa (anche per bambini piccoli) dove, grazie alla temperatura esterna costante, immergersi è sempre un piacere. C’è la vasca idromassaggio, lo spazio per nuotare o semplicemente per starsene rilassati sul lettini a bordo vasca, tra palme e ombrelloni di paglia, magari con una bella bibita fresca presa al bar, tutto all inclusive.

Del villaggio abbiamo apprezzato anche l’animazione, simpatica ma mai invasiva. C’è il miniclub e il teatro con gli spettacoli alla sera, il bar con un’atmosfera da giungla, specialmente quando scendono le ombre e si accendono le luci tra gli alberi. Una delle altre cosa che ci hanno affascinato è la possibilità di usufruire anche di tutte le strutture, piscine, ristoranti, bar e altro, del vicino resort Viva Wyndham Maya.

Viva Wyndham Azteca

Le piscine davanti alla spiaggia del Viva Wyndham Azteca resort

5 minuti di taxi e si arriva in centro a Playa del Carmen. Doveroso per un po’ di shopping e apprezzare la vivacità messicana, ma anche per prendere il traghetto per l’isola di Cozumel. Noi ne abbiamo approfittato per prendere un caffè, fare una passeggiata a piedi nudi sulla sabbia, comprare qualche regalino e l’immancabile maglietta ispirata al “dia de los muertos”, scoprendo così questa cittadina vacanziera così colorata.

Una curiosità naturalistica è stata quella di scoprire all’interno del villaggio i sereque. Si tratta di simpaticissimi  roditori tipici del Centro America, circolano liberamente all’interno del resort e si lasciano fotografare amabilmente. Non da meno vedere i pellicani in spiaggia o alcune iguane sui sassi!

Mangiare al Viva Wyndham Azteca durante la vacanza in Messico

Al mattino abbiamo sempre fatto colazione al ristorante principale, El Nopal, preferendo un tavolo all’aperto, una scelta variegata tra dolce e salato, anche con incursioni di cibo locale chiaramente. Non ci siamo un po’ coccolati tra uova all’occhio fatte sul momento, yogurt, frutta fresca, dolcetti, cioccolata, the e caffè.

Per il pranzo abbiamo scelto talvolta il buffet alle piscine e talvolta il ristorante principale. Il buffet delle piscine è adatto per un pranzo veloce, se non ci si vuole cambiare dopo la spiaggia ad esempio. Pizza, hamburger, insalate, frutta, uno spuntino veloce senza stress.  Al ristorante la scelta è sempre ampia, a pranzo e a cena si va dalla classica pasta saltata sul momento (in più condimenti) ai piatti di cucina messicana e internazionale. Divertenti le serate a tema quando sono proposti alcuni piatti dedicati ad un paese come il Giappone, la Germania, il Messico o l’Italia.

riviera maya ristorante

Uno dei locali del villaggio sulla Riviera Maya

Alloggiando al villaggio si può disporre di ben 8 ristoranti alla carta (alcuni all’Azteca alcuni al vicino villaggio Maya), dove prenotando è possibile ordinare dal menù ed essere serviti al tavolo, chiaramente tutto è incluso! C’è il ristorante italiano e quello asiatico, quello mediterraneo o messicano, c’è l’internazionale o la pizzeria con il forno a legna. Insomma basta scegliere e ogni sera si può mangiare in un posto diverso. Ne abbiamo provato un paio ed è stata una bella esperienza anche a tavola.

Le bevande, anche quelle alcoliche, sono sempre incluse. È una bella comodità non dover pagare se tu o il bambino ha sete, puoi prendere quello che vuoi quando vuoi 24h al giorno. Al bar, al ristorante, in spiaggia o in piscina, sempre.

La sicurezza di un’avventura formato famiglia

La penisola dello Yucatan è una regione abbastanza tranquilla del Messico. Certo quando vai al supermercato c’è la vigilanza con il fucile a pompa e la cartuccera a tracolla stile gringos, e fa un certo effetto. Sulla Riviera Maya c’è molta sicurezza privata e polizia in giro, se nella zona più turistica sembra di essere in Florida all’interno del territorio le condizioni sono abbastanza diverse. Meno igiene anzitutto, meno controlli.

Playa del Carmen

In giro per la Quinta Avenida di Playa del Carmen

Viaggiando con due bambini e con Giulia in gravidanza, la cosa che ci ha maggiormente rassicurato in questo viaggio è stato la sicurezza del villaggio dove ogni persona che entra deve essere autorizzata. Inoltre la pulizia è quasi maniacale, c’è sempre qualcuno che fa qualcosa, ad ogni ora del giorno e della notte, anche quando siamo arrivati il primo giorno a notte fonda. Verdura e frutta sono lavate con acqua purificata e infatti in una settimana di soggiorno non abbiamo avuto alcun problema.

Spiaggia e mare sulla Riviera Maya

La spiaggia di sabbia bianca l’abbiamo particolarmente apprezzata. Grande e con tante palme a fare da contorno. In spiaggia si gioca con gli animatori o si può stare tranquillamente in relax all’ombra delle palme, una piacevole brezza soffia costantemente e rende il caldo meno fastidioso.  I nostri ragazzi si sono divertiti un mondo con un po’ di onde in alcune giornate.

bacio spiaggia Messico

Impossibile non essere romantici in Messico

Durante la nostra vacanza in Messico sinceramente non abbiamo trovato tutte le alghe che ci avevano prospettato e la spiaggia era tenuta perfettamente pulita. Tra l’altro i sargassi sono delle alghe particolari (il Mar dei Sargassi ne prende appunto il nome) che galleggiano sull’acqua ma non assomigliano per nulla alle alghe alle quali siamo abituati! Sono come dei piccoli cespuglietti per nulla limacciosi o viscidi, sono quasi simpatici. Vanno e vengono a seconda delle correnti, ti sposti un po’ e fai il bagno nell’acqua cristallina, come abbiamo fatto noi.

Messico: quanto vorremmo tornare

Questa vacanza in Messico è stata una delle più belle esperienze di viaggio che abbiamo fatto. Solitamente capiamo quanto ci è piaciuta una destinazione sulla base del desiderio che abbiamo di ritornarci, e in questo caso possiamo affermare senza dubbio che la voglia è tanta. Ci ha affascinato il villaggio, l’atmosfera caraibica, il clima tropicale, anche quando sono arrivati dei veloci scrosci di piaggio, tipici del periodo, ma lasciavano subito dopo spazio al sole e l’effetto era quello di un magico rinnovamento.

Viva Wyndham Azteca e lo Yucatan ci hanno stregato, queste sono le parole giuste per chiudere questo post. Grazie a Viva Wyndham e Settemari abbiamo avuto l’opportunità di vivere una fantastica vacanza in Messico.

3 Comments

  1. Francesca Giannoni says

    Ho letto il vostro racconto con estremo interesse visto che anche io ho prenotato un viaggio in Messico per aprile con i miei bambini di 7 e 8 anni. Io alloggerò in un villaggio più semplice a Tulum. Consigliate le escursioni proposte dal villaggio (e quindi molto costose) oppure affidarsi a tour locali? Grazie mille

    • bambiniconlavaligia
      bambiniconlavaligia says

      Ciao Francesca, da quello che abbiamo visto noi sulla Riviera Maya i prezzi sono suppergiù simili, perlomeno quelli con la guida italiana. La cosa fondamentale è l’affidabilità, nel senso che ti vengano a prendere al villaggio, che l’autista sia affidabile, etc. Noi ci siamo trovati bene con le escursioni di Press Tours (stiamo scrivendo il post) ma forse ce ne sono anche altri affidabili. Dai un’occhiata sempre ai feedback!

  2. FRANCESCA G. says

    Ciao Fabio seguirò il tuo consiglio e aspetto di.leggere il post su Press Tours. Grazie mille per avermi risposto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.