Blog
comment 1

Vacanza a Minorca top

vacanza a minorca

Prossima destinazione: vacanza a Minorca

Menorca, é il suo nome in catalano, ma noi la conosciamo come Minorca, sarà la nostra meta di maggio. Facente parte dell’arcipelago delle Isole Baleari é, a detta degli ultimi sondaggi tra i turisti, la migliore isola spagnola dopo quelle appartenenti all’arcipelago delle Canarie, praticamente la prima nel mare Mediterraneo, ottima per una vacanza a Minorca.


vacanze minorca

Appassionati per le isole ? A quanto pare ultimamente si. Mentre stiamo preparando ancora i dettagli del nostro viaggio sappiamo già che alloggeremo al Royal Son Bou – family club, una struttura interamente dedicata alla famiglia sulla costa sud dell’isola ed immediatamente in prossimità della spiaggia, anche se i bambini vedendo le immagini della grande piscina hanno spalancato occhi e bocca e mi sa che faremo fatica a portarli via da li.

L’isola é servita da un aeroporto, quello di Mahon localizzato sull’estremità est, ed é proprio l’aereo che abbiamo scelto quale mezzo di trasporto, previsto anche uno scalo a Barcellona la grande città catalana che abbiamo già visitato (e raccontato) ma che é un piacere ritrovare anche se solo per un giorno prima della vacanza a Minorca.

Per muoverci durante la nostra vacanza a Minorca abbiamo scelto di noleggiare un’auto, quale mezzo migliore per scoprire gli angoli più caratteristici del luogo, abbiamo cercato un servizio di noleggio auto locale a Minorca in quanto in base alla nostra esperienza i prezzi sono spesso migliori ed il servizio praticamente uguale a quello dei marchi più blasonati, Nuracar é il nome, il veicolo ce lo faranno trovare all’aeroporto, incluso nel prezzo c’è l’assicurazione, chilometraggio illimitato, tasse locali, secondo guidatore ed assistenza stradale al caso, i prezzi partono da Euro 112/settimana, meglio di così! Per i bambini abbiamo optato per lo zainetto rialzo di Truki preso su amazon.it in modo da risparmiare qualcosina.

animazione minorca

Sull’isola non mancheremo il tour delle diverse cale e spiagge dell’isola, ognuna particolare, ognuna con un mare fantastico, tanto da essere tutta l’isola un parco naturale protetto dall’Unesco. Ma anche un occasione per visitare i centri di Mahon e Ciutadella, i siti megalitici, i castelli, la riserva naturale S’Albufera e qualche villaggio di pescatori a nord.

Prima della vacanza a Minorca, durante la tappa di andata e ritorno, alloggeremo a Barcellona per due notti in un particolare b&b ai piedi del Monte Tibidabo, potete darci un’occhiata in anteprima 🙂

Siamo entusiasti della nostra scelta, c’è tanto da vedere e vivere l’isola, sinceramente non vediamo l’ora di partire per poi raccontarvi tutta la nostra esperienza con i bambini. Cominciamo a preparare gli zaini e lasciamo lo spazio per i Loacker Choco & Nuts, una golosità che abbiamo appena scoperto e che sarà la nostra merenda di viaggio !

A presto.

1 Comment

  1. Avatar
    Daniele says

    Buona sera!

    Ho trovato per caso il post e volevo solo aggiungere:
    -Menorca è sia in spagnolo che in catalano
    -Ho soggiornato al Globales Almirante Farragut (bello grande, vicino a Ciutadella)
    -Ho scelto come noleggio auto a Ciutadella www. autosroyal .com ottimos servizio –Pienamente d’accordo a scegliere autonoleggi locali 🙂

    Saluti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.