Parchi
Leave a comment

Tropical Islands: il più grande parco acquatico indoor al mondo

Tropical Islands

Poco più di mezzora di treno da Berlino per arrivare al parco acquatico al chiuso più grande del mondo! Le immagini che avevamo visto on line ci avevano ingolosito particolarmente, e allora abbiamo colto l’occasione di un viaggio nella capitale tedesca per andare a visitare questa attrazione imperdibile. Guarda il video di Tropical Islands!

E’ un grande hangar per dirigibili convertito ad attrazione acquatica quello che ospita Tropical Islands. Già da fuori la grande struttura, alta più di cento metri, fa veramente impressione, è gigantesca. Fila all’ingresso, normale siamo sotto le feste, fila alla cassa, ma tutto sommato facciamo abbastanza presto. Avendo letto online che ci si poteva procurare gli asciugamani sul posto (NON FATELO portatevi accappatoio, ciabatte e asciugamani) , chiediamo informazioni e ci dirigiamo verso il banco informazioni delle saune. Sebbene un cartello riporti che gli asciugamani sono a noleggio l’inserviente ci dice di no… innestiamo una discussione dalla quale usciamo vincitori, dopo circa 20 minuti, con gli asciugamani sulla spalla.

tropical islands

La piscina principale

Gli spogliatoi della struttura sono giganteschi anche loro, circa 10 minuti per trovare i nostri stipetti, di quelli che si chiudono con il braccialetto magnetico che ti viene consegnato all’ingresso. Di cabine per cambiarsi ce ne sono pochine ma ci arrangiamo ugualmente 🙂 e in qualche minuto siamo pronti!

Il parco è realmente gigante, quello che stupisce è il rumore e la quantità di gente che c’è all’interno, ci viene da pensare che oggi c’è tutta Berlino. C’è la foresta tropicale, i templi cambogiani, i fenicotteri in una specie di stagno con pesci giganti (anche loro), passerelle di legno, casette con il tetto di paglia, è dove la gente dorme, ed un caldo umido pazzesco, eh beh, siamo in una specie di tropico!

tropical islands germania

Templi, finti, a Tropical Islands

La piscina più grande è una specie di spiaggiona, con tanto di sabbia, e innumerevoli lettini, ma non troviamo libero neppure uno, tanto che ci accomodiamo su alcuni gradini. Dall’altro lato c’è un’altra grande piscina più in stile laguna, stracolma pure questa, mi sa che siamo venuti il giorno sbagliato. Se alzi il naso all’insù ci sono delle mongolfiere che circolano, fantastica sta cosa, fino a che non scopriamo che non sono “libere” ma tenute con un cavo da terra da un inserviente. Un giro in mongolfiera costa circa 45 Euro per una famiglia di 4 persone, caretto secondo noi, rinunciamo.

tropical islands

I grandi scivoli a Tropical Islands

La parte esterna del parco di chiama Amazzonia, e vi si accede attraverso un lungo e caldo tunnel. Si esce dalle porte e si è nel pieno dell’inverno tedesco, freddissimo e ventoso. Come metti la testa fuori dall’acqua ti pare di metterla in un frigorifero con la ventola a mille. Va beh proviamo anche questo, pure un percorso stile fiume e rapide dove ci si diverte un sacco e si patisce un po’ di freddo :), ma oramai siamo abituati.

tropical islands

La zona ristoranti di tropical Islands

All’interno di Tropical Island ci sono i ristoranti, tanti, cari ma non tantissimo, come in ogni parco a tema, ma tutto sommato mangiamo decentemente in 4 con meno di 30 Euro, i bicchieri hanno la cauzione di 2 Euro, ricordati di restituirli e farti rimborsare. C’è anche il minigolf, un settore con degli scivoli enormi e divertentissimi, provati! C’è pure un’ampia zona shopping in stile Hawaiano.

Informazioni più che utili per andare a Tropical Island

L’ingresso al parco lo abbiamo pagato on line con un’offerta family circa 120 Euro per tutti e 4. Per arrivare a Tropical Island si prende uno dei treni regionali da Berlino (biglietto a/r per tutti e 4 a 42 Euro) e si scende alla stazione di Brand Tropical Island. C’è la navetta bus che aspetta, compresa nel prezzo, e in 10 minuti siamo a destinazione.

Viaggiare con accappatoio in valigia è talvolta scomodo per lo spazio che occupa, però abbiamo visto che ci sono anche accappatoi meno voluminosi in microfibra.

Il nostro parere su Tropical Island

E’ un’attrazione da vedere, così grande, così stupefacente. E’ molto “artefatta”, sa di cartapesta, è finta certo, in più se una vacanza ai tropici è così (e non è così) preferisco sinceramente Rimini e Lignano Sabbiadoro. Forse noi siamo capitati in un giorno di ressa ma con tanta gente il bello della struttura diventa un po’ fastidioso.

Rimane in ogni caso una cosa da vedere se vai dalle parti di Berlino. Rimani a bocca aperta quando entri e scopri ad ogni metro nuovi scenari. Non ci dormiremmo dentro per nulla al mondo, a mio parere troppo casino di giorno e troppo caldo umido la sera. Ma se vuoi provare l’esperienza puoi prenotare la tua camera a Tropical Island qui (queste sono le camere esterne) così vedi anche quanto costa 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *