Blog, Viaggi Avventura
Leave a comment

Tour in Cambogia – le informazioni utili

tour in cambogia

Come affrontare un tour in Cambogia

Grazie a “Bambini con la valigia”, quest’anno ho accompagnato diverse famiglie, con bambini anche piccoli, alla scoperta del paese che amo con dei tour in Cambogia.

In Cambogia i bambini sono benvoluti, amati, rispettati e felici.
E`un paese giovane. Si pensi che metà della popolazione è al di sotto dei 18 anni.
Vivo stabilmente in Cambogia dal 2005. Faccio la guida ed il traduttore per gli italiani che vengono in vacanza. E`un grande piacere ed un onore fare questo mestiere.
Per me la Cambogia è posto più bello del mondo…, ma certo, io non sono imparziale…
Chiedete allora a chi in Cambogia ha viaggiato. A chi è entrato in contatto ed in sintonia con il popolo Khmer: gente socievole, allegra, ospitale, gentile, umana, umile.
Tradizioni contadine, risaie, verde ed acqua… Povertà talvolta, ma dignitosa.
Negli anni, tutti gli ospiti che ho avuto il piacere di accompagnare nei tours, sono ripartiti con il cuore colmo di gioia e di sentimenti positivi per questa splendida terra e per la sua gente.

Non credete invece a chi per anni ha avuto l`interesse a dipingere una realtà allo sbando, una società misera e piena di pericoli. Non è vero.
L`han fatto per giustificare il denaro della beneficenza piovuto dal cielo a coprire lo spreco delle tante ngos che avevano i pseudo-giornalisti nei loro libri paga.
Vivo a contatto con la comunità locale. Ho famiglia. Parlo la lingua. Ho creato il dizionario fonetico per gli italiani che vogliono comunicare in khmer (l’unico in commercio). Insegno italiano e inglese. Ho costruito casa con le mie mani… Insomma, mi sento parte di questa terra e di questa gente. E sono davvero felice di poter mostrare il paese come lo vedo io: bellissimo.

Tra le domande che mi pone chi vuole fare un tour in Cambogia:
La Cambogia è pericolosa per adulti e bambini? No, mai.
La società è violenta? No, il numero di reati è bassissimo rispetto al resto del mondo.
Quali vaccinazioni sono necessarie? Nessuna.
Com`è la situazione sanitaria? Tutti i bambini fino a 15 anni (stranieri e locali) sono curati gratuitamente e con professionalità presso i 5 ospedali Khuntea Bopha. Gli adulti devono pagare i servizi. Per problemi seri bisogna recarsi a Phnom Penh.
L`assicurazione viaggio è opportuna? Si, indispensabile.
Ci sono animali pericolosi? Certo, ma vale la solita regola di non disturbarli.
Igiene e pulizia? Buone nelle strutture turistiche. Ma basse ancora in generale, secondo i nostri standard occidentali.
Accoglienza turistica? Ottima; ci sono strutture di alto livello, e poi, per tutte le tasche. Stanno nascendo un po’ ovunque.
Qual`è il miglior itinerario e il miglior programma da seguire con i bambini?
Imperdibili sono i templi dell`antica civiltà di Angkor ed anche alcuni pre-Angkoriani. Sono il nostro vanto… Piaceranno a tutti, grandi e piccini.
Per il resto dipende dall`età dei bimbi e da come sono abituati. Si possono fare decine di itinerari diversi – li progetteremo insieme in caso – che possono comprendere trekking, cascate, giungla, mare ed isole, laghi, e dunque bellezze naturali in genere… E poi canoa sul Mekong, barca nei villaggi galleggianti, delfini di acqua dolce, popolazioni tribali… Ed ancora: vita di campagna, città ancora immerse nel mistero e nel passato, spiagge incontaminate, yoga e mediatazione… La Cambogia è un po`tutto questo. Ed altro.

 

Qual`è la miglior stagione per un tour in Cambogia? Il monsone vero dura poco più di un mese (da settembre ad ottobre); tutti gli altri periodi sono indicati per la vacanza. A fine della stagione delle piogge però, il paese si presenta in tutto il suo splendore: vegetazione lussureggiante e acqua dappertutto.
Spiagge e isole, e strutture ricettive? Le strutture di alto livello sono quasi ovunque. Nelle isole di fronte a Sihanoukville l`accoglienza e l`ambiente sono splendidi.
Pericoli e contrattempi? Come dappertutto. Noi siamo qui anche per risolverli.
Strade e trasporti? In miglioramento continuo; ora moltissime sono le strade asfaltate. I nostri autisti sono esperti professionisti. I mezzi in ottime condizioni. Da Siem Reap (templi) al mare di Sihanoukville ci sono i voli interni.

Guide locali; sono indispensabili? Ai templi direi di si; per il resto dipende. Al mare, no. Tutti sono ben preparati e seri, ma prima di tutto sono brave persone, selezionate. Saranno le Vostre: guide, fratelli, padri, amici, baby sitters, ecc…
Cosa portare dall`Italia? Niente di particolare. Eventualmente delle medicine in quanto quelle italiane sono migliori.
Quanto costa dormire e mangiare? Dormire è davvero economico. Una stanza doppia può partire da 10 usd (con ventilatore). Con 40/50 usd avrete una stanza doppia in hotel con piscina. Un buon pasto può costare dai 3 ai 10 usd a persona.
Il cibo? Ottimo. Alcune pietanze sono davvero strane per i nostri palati ma vale la pena di assaggiare quasi tutto.
Quante settimane spendere in Cambogia? Visitare anche altri paesi nello stesso viaggio? Almeno 2 settimane mare compreso. Meglio dedicarsi ad un paese soltanto per viverlo nella sua interezza. Se si vuole abbinare la Cambogia con un altro stato, il Lao, è quello che preferisco. Per risparmiare sugli aerei, si può volare su Bangkok per poi venire in Cambogia facilmente via terra.
Consigli? Aprite gli occhi quando in Cambogia, anzi spalancateli. DimenticateVi i preconcetti; sarà diversa da come avete provato ad immaginarvela. Cercate di parlare qualche parola in Khmer. Spingetevi fuori dalle rotte turistiche, anche di poco. Venite.

I feedback ai tour in Cambogia

Quello che gratifica sono le belle parole di chi ha provato l`amore (ecco parti di alcuni commenti dei nostri ospiti raccolti qua e la durante i tour in Cambogia):
Siamo da poco tornati da un viaggio di 15 giorni in Cambogia, organizzato da Mauro.
Il tour è stato bellissimo, Mauro ha organizzato tutto in maniera impeccabile dando sempre spazio alle nostre richieste, anche se fuori programma.
Abbiamo viaggiato con nostro figlio di 8 anni che si è trovato molto bene, si è divertito ed ha avuto l’opportunità di entrare in contatto con la cultura khmer. 
Confermiamo che la Cambogia è un paese assolutamente a misura di bambino. Naturalmente viaggiare accompagnati da una guida esperta, quale la nostra, rende la permanenza un’esperienza ancora più unica.
Cogliamo l’occasione per ringraziare Mauro e mandargli un abbraccio.
Buon viaggio a tutti!
Mauro, una persona seria e innamorata del paese in cui vive e lavora. Con lui ci siamo trovati benissimo, sempre con la certezza di poterci fidare per ogni cosa. Certamente lo consigliamo anche a famiglie con bambini come il nostro caso.

Ottima persona che vivendo da anni in Cambogia conosce molto bene usi locali e la loro lingua. Preparato per quanto riguarda la conoscenza della storia e dei Templi e non ultimo madre lingua italiano!!!!
la nostra guida locale, Sumaly, era più di una semplice guida, era un babysitter favoloso, che si è spupazzato mio figlio sugli impervi gradini e tenuto a bada quando mamma e papà entravano in posti nei quali era troppo difficile la visita, come ad esempio presso la Scuola convertita a carcere durante il governo di PolPot. 20 giorni sono volati, immersi nella natura, senza problemi di cibo perché il riso e i noodles sono gestibili e quando non ne potevano più i bambini è stato facile trovare una pizza.  La Cambogia è sicuramente un paese sottosviluppato, ma che ha arricchito tanto le nostre vite. Un grazie a Mauro Brecevich e a Bambini con la valigia che me lo ha fatto conoscere

Uno degli aspetti belli del viaggio e’ che non sai cosa ti attende, mi aspettavo una Cambogia totalmente diversa, una civiltà molto povera, arida, da guardarti sempre alle spalle e invece il viaggio ti stupisce sempre.. Cambogia sono km di distese di verde, di campi coltivati, dove l ‘acqua non manca , dove i bambini sono felici a giocare con me a fare la guerra con giocattoli finti ( bastoni) , dove se dimentichi il portafoglio te lo riportano: una civiltà umile. E’ solo stato un paese sfortunato, con una lunga storia di guerre e sottomissione ma è’ sicuramente un paese con un grande potenziale! Certo non esiste un codice della strada ma su quello di può sempre migliorare 😜Avrò un ricordo indelebile per sempre, un esperienza che consiglio a tutti coloro che non possono fare a meno di viaggiare.Ringrazio Mauro Brecevich per averci guidato in questa avventura e averci fatto scoprire le realtà più nascoste di questo paese che dall’Italia può sembrare tanto lontano da noi ma da cui noi dovremmo solo imparare!


Tour in Cambogia è stato scritto da Mauro Brecevich per info: barangmui@yahoo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.