All posts tagged: sirenetta

copenhagen e sirenetta

Copenaghen oltre la Sirenetta

La Sirenetta non è tutto, c’è tanto da fare e da vedere a Copenhagen La nostra seconda giornata a Copenhagen con i bambini comincia in fila, una fila divertente ed abbastanza veloce però, con ragazzi provenienti da tutte le parti del mondo che, ordinatamente, aspettano il loro turno per la colazione. Non manca nulla sul banco della cucina del Danhostel Copenhagen City, pane, marmellata burro, yogurt, salumi, formaggi da tagliare con uno strano apparecchio a filo, succhi, cereali, caffé e the, ce la gustiamo mentre i piccoli, completata la loro, giocando nell’apposita area. Ci mettiamo in moto, prendiamo il bus 9A con direzione Experimentarium City (leggi il nuovo post sulla nuova sede di Experimentarium)  https://www.experimentarium.dk/ , sede temporanea in città del Museo della Scienza, la linea è molto frequente (circa 8ogni 8 minuti) e non dobbiamo aspettare molto. Attraversiamo il settore di Christiania passando proprio davanti alla chiesa del Nostro Salvatore ed al suo campanile alto e dorato, meta preferita degli appassionati delle panoramiche della città, vediamo la città hippy  con dei bellissimi murales sul recinto e …

viaggio a copenhagen

Viaggio a Copenhagen

Viaggio a Copenhagen, il primo giorno nella città della Sirenetta E’conosciuta come la città della Sirenetta, la bella fanciulla mezzo pesce e mezzo donna, creata da Hans Christian Andersen ( http://it.wikipedia.org/wiki/Hans_Christian_Andersen ) e resa famosa più recentemente con il nome di Ariel dal colosso Disney. Noi l’abbiamo visitata ad agosto 2014 e questo é il nostro diario di viaggio. Il nostro viaggio a Copenhagen ci porta nella città in un soleggiato pomeriggio di fine estate, il nostro albergo é il Danhostel Copenhagen City proprio in centro città, vicino al Parco Tivoli (lo stesso nome di quello di Lubiana). Parcheggiamo nelle vie limitrofe, per i non residenti il posteggio si paga ed oggettivamente non é proprio economico, lasciamo alla macchinetta circa 56 Euro per due giorni, fortunatamente riuscendo a pagare con la carta in quanto a così tante monetine non eravamo proprio preparati. Il tragitto verso l’ostello non é così lungo, si tratta di un moderno palazzo affacciato da un lato sul canale navigabile, entriamo. Un pullulare di ragazzi come ci si può aspettare in ogni …