All posts tagged: Cambogia

tour avventura in Cambogia

Tour avventura in Cambogia con bambini

Dal 10 al 20 luglio 2019 un tour avventura a misura famiglia in uno dei paesi più affascinanti del Sud Est Asiatico, la Cambogia. Un’immersione nella storia con visita agli straordinari templi di Angkor, antica capitale dell’impero Khmer, Phnom Penh, gli aspetti più sorprendenti e meno conosciuti di questo splendido paese, le scoperte nella natura lungo il più grande corso d’acqua dell’Indocina, il fiume Mekong, tra mangrovie e delfini di acqua dolce, elefanti, scimmie e coccodrilli, tappa nei villaggi galleggianti, tra le infinite risaie a bordo del Bamboo Train, nelle grotte santuario di Battambag. Una vera avventura a misura famiglia in Cambogia, 11 giorni e 10 notti di emozioni in un tour pensato per chi viaggia con i bambini e ragazzi. Il tour è realizzato grazie alla collaborazione con Mauro Brecevich. Mauro vive da molti anni in Cambogia e con il suo tour operator organizza viaggi in questo paese accompagnando anche diverse famiglie con bambini, molte delle quali hanno avuto modo di conoscerlo proprio tramite bambiniconlavaligia (leggi questo racconto sul tour e altri feedback su …

tour in cambogia

Tour in Cambogia – le informazioni utili

Come affrontare un tour in Cambogia Grazie a “Bambini con la valigia”, quest’anno ho accompagnato diverse famiglie, con bambini anche piccoli, alla scoperta del paese che amo con dei tour in Cambogia. In Cambogia i bambini sono benvoluti, amati, rispettati e felici. E`un paese giovane. Si pensi che metà della popolazione è al di sotto dei 18 anni. Vivo stabilmente in Cambogia dal 2005. Faccio la guida ed il traduttore per gli italiani che vengono in vacanza. E`un grande piacere ed un onore fare questo mestiere. Per me la Cambogia è posto più bello del mondo…, ma certo, io non sono imparziale… Chiedete allora a chi in Cambogia ha viaggiato. A chi è entrato in contatto ed in sintonia con il popolo Khmer: gente socievole, allegra, ospitale, gentile, umana, umile. Tradizioni contadine, risaie, verde ed acqua… Povertà talvolta, ma dignitosa. Negli anni, tutti gli ospiti che ho avuto il piacere di accompagnare nei tours, sono ripartiti con il cuore colmo di gioia e di sentimenti positivi per questa splendida terra e per la sua gente. …

CAMBOGIA IN FAMIGLIA

Cambogia in famiglia, diario di viaggio

Cambogia in famiglia, il diario di viaggio di una famiglia  Federica, mamma di due bimbi di 3 e 6 anni ci racconta il suo viaggio in Cambogia con Mauro la guida che ha accompagnato anche Fabio durante il suo viaggio in nel sud est asiatico. Ogni destinazione può essere family friendy se il viaggio viene organizzato tenendo conto delle esigente e necessità dei bambini  Il Diario di viaggio di Federica   A Gennaio con mio marito decidiamo che sarebbe bello portare i bambini di 3 e 6 anni in Cambogia. O meglio: a noi interessava in viaggio nel sud est asiatico dopo aver visto Tailandia e Laos, con visita ai templi cambogiani del complesso di Angkor Wat. Il dubbio atroce pero’ che mi ha assalito è stato: “ce la faranno i bambini a fare un viaggio del genere?!?” – cosa devo fare? aiutoooo. Digito allora su Google “ cambogia bambini” e scopro un bellissimo sito e blog, Bambini con la Valigia,  al cui interno scovo un articolo scritto da Mauro Brecevich (di cui puoi leggere …

cambogia

Cambogia, viaggio a sud est

Cambogia, alla scoperta di un mondo veramente diverso La prima volta nel Sud Est Asiatico è qualcosa che ti cambia la vita, ti modifica la prospettiva del mondo che hai avuto sino a quel momento. Il mio primo impatto con l’Asia è stato una ventata d’aria calda quando hanno aperto il portellone del Boing all’aeroporto di Ho Chi Minh, Saigon, per i nostalgici. Eravamo in sosta tecnica in Vietnam, prima dell’ultima tratta verso Phnom Penh in Cambogia, è stata una cosa incredibile passare dei 16 gradi interni medi dell’aereo della compagnia Qatar, ancora non so perché tengono questa temperatura interna da brivido, ai 35 e passa dell’esterno, un’aria calda e umida, ricca di odori del sud est asiatico, mentre sullo sfondo, oltre le piste della stazione, si intravedevano le prime case dai colori tra l’azzurro ed il verde chiaro della grange città che avevamo appena sorvolato. All’aeroporto di Phnom Penh dopo circa un’oretta di volo da Ho Chi Minh, era già preparato alla botta di caldo, non ero preparato agli odori, veramente intensi, tutto addosso …

viaggio in cambogia

Viaggio in Cambogia, istruzioni per l’uso

Come affrontare al meglio un viaggio in Cambogia in famiglia con i bambini   La Cambogia è un paese da conoscere, esplorare, la magia dei templi, la cultura Khmer, il mare e le isole tropicali da favola. Nel contempo un viaggio in Cambogia non è facile da affrontare con i bambini, o meglio è necessario prepararsi un pochino, vediamo come. Non pensate di venire in Cambogia da backpackers con bimbi al seguito, non è il caso. Sebbene i bambini possano essere abituati a viaggiare la vita con lo zaino in spalla è un po’ duretta per i piccoli perciò secondo me è da mediare, un po’ di viaggio avventuroso, un po’ più tradizionale. Clima e vestiario in Cambogia. In Cambogia fa caldo, se non venite durante la stagione delle piogge lasciate inutili giubbotti e pantaloni lunghi a casa, solo peso in valigia, qui si vive bene in shorts, maniche corte e flip flop, procuratevi invece un cappellino per il sole, soprattutto per i piccoli. All’arrivo sentirete un aria pesantina, caldo ed odori, abituatevi, è l’Asia. …

isole tropicali cambogia

Isole tropicali in Cambogia Rong Sanloem & Rong

Scoprire le isole tropicali della Cambogia In Cambogia ti aspetti i templi di Angkor, i paesaggi delle zone rurali, la agente sorridente, quello che non ti aspetti è dalla Cambogia è di arrivare su di un’isola tropicale da favola e rimanere a bocca aperta. Invece è successo, a me, proprio ieri. Prenoto un tour delle isole Koh Rong, nel mio albergo, Backpacker’s Heaven a Sihanoukville , Cambogia. Il costo è di 20$, compreso colazione e pranzo, non male mi dico, nel prezzo è compreso il pick-up all’hotel dalle ore 7.30 alle ore 8.00. Puntale il giorno dopo arriva un tuk-tuk, questa specie di motorette con rimorchio, monto insieme ad altri turisti e via lungo le strade trafficate della cittadina. Mi scaricano in una specie di villaggio turistico, “colazione” mi dicono. Cerco di capire e di fatto ci sono diverse persone locali che si dedicano al “breakfast”, mi portano un pezzo di pane e mi chiedono cosa preferisco da bere, opto per il the dato che il caffé in stile cambogiano con il latte condensato sul fondo …

battambang cambogia

Battambang – Cambogia del nord

Battambang tra leggenda e storia Questa piccola cittadina a nord della Cambogia, poco distante dalla frontiera con la Tailandia, è una meta da non perdere durante un tour del paese. Una notte secondo me è poco, anche perché gli spostamenti (specie se in bus) sono stancanti, due o anche tre mi sembra il giusto compromesso. Il centro di Battambang è carino, sto parlando degli isolati più vicini al fiume, quelli del quartiere coloniale francese, molto è rimasto del tempo, qualcosa è cambiato. Interessante vedere la stazione dei treni anni 20 con l’orologio fermo sulle 8.02 ma non è quello che mi ha fatto innamorare di questa città. Prenoto il tuk-tuk dallo stesso driver che mi aveva portato in hotel, concordo 15$ per tutto il giorno, appuntamento alle 9 del mattino successivo. Il mio giro di Battambang comincia dal Palazzo del Governatore, realizzato nel 1830 da un architetto italiano fatto venire da Bangkok per l’occasione, non sono riuscito a trovare il nome ma mi faccio un nodo al fazzoletto per aggiungerlo. L’edificio, dichiara impronta classica e …

cambogia bambini

Top 10 cose incredibili in Cambogia

Verrebbe da dire ogni tanto “Crazy Cambodia”! Visitare la Cambogia, specialmente per la prima volta, è come atterrare sulla luna per un europeo. Sarà il fatto che si arriva un po’ sballati dal lungo viaggio e dal fuso orario, ma qui ci sono realmente certe cose talmente diverse e, lasciatemelo dire, pazzescamente incredibili, che ogni nuova scoperta è strabiliante. Visitate la Cambogia e godetevi cultura, templi e musei, ma le piccole cose che vi faranno sorridere non dovete perderle, ecco il nostro decalogo, le top 10! Il traffico Il traffico, pazzesco quello di Phnom Penh, la capitale cambogiana, è talmente incasinato e rumoroso che è uno spettacolo a se stante anche se per gustarselo magari si rischia qualcosina. Tutti vanno dappertutto, tutti si muovono contemporaneamente da più direzioni, anche contromano! Auto, camion, tuk tuk, motociclette e biciclette, in 3 o 4 sugli scooter, carichi improbabili e smisuratamente fuori sagoma ovunque, attraversare la strada è un’impresa per pedoni coraggiosi, tanto che il vigile in mezzo alla strada fischietta senza che nessuno pare darvi bada, incredibile ma …

INFO Cambogia

Info Cambogia, consigli di viaggio utili

Info Cambogia sembra un telegiornale ma sono i primi importanti consigli per un viaggio in Cambogia anche in famiglia Sono arrivato solo da sei giorni in questo paese affascinante ma mi sento di darvi già alcuni suggerimenti a mo’ di info Cambogia per affrontare al meglio questa piccola avventura. Questo è il sud est asiatico, tante cose sono diverse ed è meglio che sia così perché se no che viaggio è ? D’altro conto meglio prevenire che combattere perciò ecco alcuni tips utili per iniziare la vostra vacanza alla grande, anche in famiglia! Il traffico, specialmente nelle città più affollate come Phnom Penh e Siam Reap è notevole, lo smog e la polvere nelle strade, alcune delle quali spesso in rifacimento e perciò sterrate, si fa sentire, molto, specialmente su quelle più affollate non è sbagliato dotarsi di una mascherina protettiva, di quelle di tessuto, specie se vi spostate con i tuk-tuk tradizionali, meglio farne una scorta e cambiarle dopo un lungo tragitto. I tuk-tuk, dal vostro arrivo all’aeroporto di Phnom Penh ci sarà costantemente …

Primo giorno a Phnom Penh

L’impatto con la capitale della Cambogia Phnom Penh Arrivare all’aeroporto di Phnom Penh in Cambogia, dopo un volo di circa 17 ore su 3 aeroplani diversi a circa 10.000 chilometri di distanza da casa è un bell’impatto. Dopo le formalità del visto (40$ a persona) e consueti controlli di frontiera (prendere le impronte digitali è la normalità), la prima cosa che ti sbatte in faccia è il caldo, ok questo è il periodo con le temperature maggiori (maggio), ma comunque durante tutto l’anno non scende sotto il minimo di 15°, proprio quando fa freddo freddo. Una bella ventata calda che contrasta con il quasi gelo dell’aria condizionata dell’aeroplano. Una bella bottiglia di acqua (io la preferisco fresca) alla mano, specialmente se si viaggia con bambini, è il mio suggerimento. Appena si arriva a Phnom Pen c’è una marea di persone che vogliono portarvi dappertutto, in taxi, in tuk tuk, una specie di carrozzina trainata da un motociclo, in moto. E’ meglio contrattare subito il prezzo e pagare a destinazione, qui si paga tutto in dollari …