Blog
Leave a comment

10 ragioni per fare uno Stopover a Monaco di Baviera

stopover aeroporto Monaco

L’aeroporto di Monaco di Baviera è il secondo per dimensioni della Germania. Due piste di decollo, tre terminal, ma soprattutto tantissimi servizi che rendono ogni arrivo e partenza da questo scalo molto più piacevole di quanto possiamo immaginare. Abbiamo provato di persona uno stopover all’aeroporto di Monaco di Baviera dove siamo arrivati agevolmente con Air Dolomiti in meno di un’ora di volo partendo da Venezia.

Andare alla scoperta del mondo con uno stopover

È uno degli HUB più importanti al mondo, da qui si parte per raggiungere destinazioni anche lontanissime. Sono diversi i milioni i passeggeri che transitano ogni anno da questo scalo, spesso per prendere una coincidenza con un volo Lufthansa. Perché non godersi la vacanza e prendersi i giusti tempi con uno stopover a Monaco come abbiamo fatto noi?

Divertirsi a Kinderland

È uno dei servizi dell’aeroporto di Monaco di Baviera che amiamo maggiormente. Kinderland è uno spazio gioco per i bambini al primo piano della grande piazza tra i terminal. È aperto da martedì a domenica e possono accedervi tutti i bambini, fino ai tre anni è richiesta la presenza dei genitori. Il servizio è a pagamento da 2 Euro per la prima ora, ma l’ambiente è fantastico e merita la spesa!

kinderland monaco

Lo spazio gioco Kinderland

Diviso in due settori a seconda dell’età, dispone di piscina con palline, scivoli, tanti giochi da tavolo e anche delle console elettroniche per i bambini più grandi. Le assistenti sono costantemente presenti e organizzano delle attività, anche tra bambini di nazionalità diverse! Nel frattempo genitori possono prendersi un po’ di tempo per loro, godendosi i negozi per un po’ di shopping e ristoranti dell’aeroporto. Ci è piaciuto tanto ed è stato difficile portare via i nostri ragazzi da questo posto. Un servizio utile e accessibile a tutti.

Rilassarsi in aeroporto

Siamo abituati ad immaginare l’aeroporto come un luogo affollato e abbastanza stressante. Invece all’aeroporto di Monaco tutto prende una piega diversa. Nella piazza tra i terminal  vengono organizzati sempre nuovi eventi come il mercatino a Natale o una gara di biciclette su rampe, ci sono tantissimi negozi, un supermercato, pure la birreria. Relax e divertimento vanno a braccetto in questo scalo aereo.

Visitare il Parco Visitatori

Lo abbiamo scoperto proprio durante il nostro stopover a Monaco. Si tratta di una grande aerea ad una sola fermata di treno dall’aeroporto, un parco con aeroplani d’epoca visibili internamente (spettacolare quello in alluminio che è andato sino in Cina) e un grande parco giochi per i bambini. Si può anche salire sulla collinetta dalla quale si gode un panorama straordinario su tutta la grande area aeroportuale. Sul posto c’è anche un bar ristorante dove sedersi ai tavoli, bere qualcosa o pranzare mentre i bambini giocano al playground. Da vedere anche il centro visitatori con il plastico dello scalo.

aeroporto Monaco

Il playground del parco visitatori a Monaco di Baviera

Stopover: dormire in un fantastico hotel

Stopover è anche una notte speciale, come quella che abbiamo vissuto noi al Novotel Airport. Si trova poco distante dai terminal ed è raggiungibile con il taxi o con l’autobus. Un grande hotel con uno stile contemporaneo e coinvolgente. La camera nella quale abbiamo alloggiato è una camera tematizzata, la bellissima Music Room con tanto di chitarra, spartiti e tanti vinili a decorare l’ambiente. Per noi il letto doppio, per i nostri ragazzi un comodo divano letto.

stanza musicale novotel

Stop over con notte al Novotel nella stanza dedicata alla musica

Di questo hotel, oltre alla nostra fantastica stanza della musica, abbiamo apprezzato particolarmente il lounge con le poltrone vintage e avvolgenti, la colazione a buffet al mattino, l’area per i bambini con alcuni giochi, il ristorante con un ampia offerta a buffet. Cortesia del personale, pulizia, servizi, design, si sta veramente bene in questo albergo e la notte non si sentono quasi per nulla gli aerei che partono dal vicino scalo. Per gli amanti ci sono anche le saune. Consigliato per lo stopover senza alcuna riserva!

Bere la birra prodotta in aeroporto

Quello di Monaco è l’unico aeroporto al mondo con una birreria all’interno. Esatto, qui si produce la birra, d’altronde siamo in Baviera dove le piantagioni di luppolo sono diffusissime, e la si può gustare seduti ad uno dei tavoli in legno del beer garten nella piazza tra i Terminal o al ristorante del Terminal 1. Un’esperienza decisamente unica in un luogo insolito, da provare.

Visitare Monaco con uno stop over

Fermarsi all’aeroporto di Monaco di Baviera è anche un’ottima occasione per visitare una delle città più belle d’Europa: Monaco. Si arriva facilmente in centro con il treno ed è subito magia a cominciare da Marienplatz, la splendida piazza centrale con il palazzo del Municipio. Una passeggiata in centro passando dal mercato di Viktualienmarkt , il più famoso e fornito della città, magari poi passando dalla storica birreria Hofbräu. Conviene prendere il biglietto giornaliero di gruppo che vale per 5 persone, e i bambini contano solo mezza persona 🙂

Tuffarsi alle Terme di Erding

Abbiamo scoperto che a 20 minuti d’auto dall’aeroporto si trova il complesso di terme più grande d’Europa, quello di Erding. Nell’area per le famiglie tantissime piscine di acqua riscaldata, scivoli infiniti, al coperto e all’aperto, il lazy river,  un hotel come il Victory con delle stanze a tema curatissime nei dettagli. La nostra era quella del capitano, con dei lettini sospesi a forma di barchetta per i bambini, arredo in legno in stile navale.

terme Erding

Alle terme di Erding tra mille piscine e scivoli

Nel complesso si trovano anche diversi ristoranti dove mangiare, un bar a livello d’acqua in piscina, vasche idromassaggio, un palco per agli spettacoli, tantissimi lettini e sdraio. È una destinazione perfetta per una giornata rilassante e divertente o anche due.

terme erding victory hotel

La nostra camera del Capitano all’hotel Victory alle terme di Erding

Andare a Legoland

Almeno una volta nella vita bisogna andare a Legoland! E con uno stopover a Monaco è possibile farlo. Il parco a tema si raggiunge in un’ora d’auto dallo scalo, e la magia dei mattoncini colorati ti avvolge appena varchi i cancelli d’ingresso, imperdibile! Se non guidate l’auto ci potete arrivare anche con il treno in circa 2 ore e mezza cambiando a Monaco Centrale, come abbiamo fatto noi. Il biglietto del treno più conveniente è quello Baviera per la durata di un giorno, 15,50 Euro ad adulto, e un bambino è gratis.

legoland village

La magia del Legoland Village

Fare shopping in aeroporto

Questo aeroporto è piacevole anche per i suoi negozi, molto di più di un centro commerciale. C’è lo store ufficiale della squadra di calcio Bayern Monaco, un grande supermercato per prendere magari quello che si è dimenticato a casa o qualche merenda, tantissimi negozi monomarca, abbigliamento, valigeria, c’è veramente di tutto. Una piccola città dove fare shopping senza stress e godendosi uno stopover unico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.