Consigli
Leave a comment

5 regole per sopravvivere ad un viaggio in città

viaggio in città con bimbi

Le 5 regole (facili) per sopravvivere ad un viaggio in città con i bambini senza rimpiangere di non aver scelto un’altra meta

I bambini amano viaggiare? Più di qualche volta ho visto facce stranite a questa domanda, confesso, anche la mia. Io penso che i bambini amano stare con chi li ama, scoprire cose nuove, esplorare, ma viaggiare gli piace proprio?

Certo, ci sono destinazioni e destinazioni. Le città in genere sono le più difficili da affrontare con dei bambini. Perché? Le città prevedono spesso lunghi percorsi a piedi, attrazioni prevalentemente culturali, meno spazi verdi e di svago rispetto una comune località di vacanza. Eppure noi abbiamo visitato un sacco di città, e i bambini si sono pure divertiti, vediamo come e perché.

Regola n. 1 l’itinerario per viaggi in città con bambini

Poche attrazioni e non troppo distanti. Da evitare in assoluto i grandi spostamenti, i bimbi non amano molto camminare in città. Nell’itinerario inserire le pause al parco giochi, google maps può aiutare un sacco in questo caso!

Regola n. 2 cosa fare-vedere con i bambini in città

Scegli attrazioni dove ci sia qualcosa da fare per i bambini. Anche i musei possono essere una destinazione super, se riesci a trasformare la visita in qualcosa di avventuroso come una caccia al tesoro tipo “trova il quadro” o inventati qualcos’altro. E poi ci sono sempre i parchi tra una meta e l’altra, all’interno c’è sempre un parco giochi dove rilassare tutta la family 🙂

viaggio in città

Regola n. 3 rispetta i tempi dei bambini anche in viaggio

Sempre, i bambini non sono automi, hanno i loro tempi a casa, hanno i loro tempi in viaggio. Cerca di non saltare la colazione e le soste, programma con tempi a misura bambino, non vedrai tutto ma sarà una vacanza per tutti.

Regola n. 4 tieni impegnati i bambini anche durante il viaggio in città

Ogni bambino annoiato è un bambino capriccioso, pure in viaggio. Perché non dargli in mano una vecchia fotocamera (o una giocattolo) e fargli fare il reporter di viaggio? Sarà impegnato a fotografare e non a lamentarsi di quanto c’è da camminare, vedere, etc.. Funzionano chiaramente anche album da disegno nei musei, giochi all’aria aperta come una palla gonfiabile al parco. Usa la fantasia!

Regola n.5 la merenda sempre a portata di mano anche per il viaggio in città

I bambini in viaggio consumano di più, e allora tieni sempre a portata di mano una buona merenda, un succo e se vuoi qualche caramella. Sono degli ottimi scaccia capricci! Scoprire dei locali come frutterie, yogurterie, gelaterie, cremerie e cioccolaterie, è oltretutto sono sempre gradito anche dai genitori 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.