Consigli, Maternità
comments 2

Seggiolini auto in viaggio

seggiolini auto da viaggio

Seggiolini auto e rialzi in viaggio con i bambini

Ci sono sempre molti dubbi quando si parte per un viaggio e si prevede di usare un’auto a noleggio a destinazione, servono i seggiolini auto per i bimbi, ma si può portare il proprio in aereo? Sarà incluso nel prezzo del noleggio dell’auto? Come fare?

Serve un po’ di chiarezza su questo argomento dei seggiolini auto per bambini in viaggio, e cerchiamo di farla in questo post, partiamo dal volo.

In relazione a cosa si può portare in aereo ecco cosa è scritto sul sito di Ryanair, la maggiore compagnia di voli low cost: È possibile trasportare gratis un passeggino / doppio passeggino / carrozzina / porte-enfant completamente richiudibile per ogni bimbo più uno dei seguenti oggetti: navicella, seggiolino per auto oppure culla da viaggio. 

È possibile prenotare on-line il trasporto di altri articoli aggiuntivi per neonati o bambini (di peso massimo 20 kg per pezzo) ad una tariffa di 10 € per articolo/per tratta.”

Pare quindi evidente che si possa portare un passeggino più un oggetto a scelta tra navicella, seggiolino per auto o culla da viaggio. In tal caso non dovrebbero esserci problemi a portare il seggiolino auto da casa.

i nostri rialzi

I nostri rialzi zainetti

Ma quando i bambini utilizzano il rialzo, come fare se non si vuole noleggiarne uno con l’auto? Il costo in genere non è proprio economicissimo, informati sempre prima di partire sul sito della compagnia di noleggio auto.

Ripassiamo la normativa prima. I bambini possono usare un rialzo senza braccioli quando rientrano nel Gruppo 3, ossia quando il loro peso è tra i 22 ed i 36 kg (circa dai 6 ai 12 anni), anche nel Gruppo 2 (15 : 25 kg – circa 4 – 6 anni) se il dispositivo di rialzo ha i braccioli e dei dispositivi per passare correttamente le cinture. Se i bambini hanno più di 12 anni o hanno più di 150cm di altezza utilizzano le cinture tradizionali, niente più seggiolini auto perciò.

rialzo auto

La novità Trunki

Noi abbiamo optato per uno zainetto rialzo rigido, il modello Trunki boostapack  (omologato gruppo 2 e 3), dentro ci puoi mettere quello che serve al bimbo, dei giochi ad esempio, e come arrivi in auto lo monti come rialzo. In alternativa ci sono dei rialzi gonfiabili da tenere in valigia e gonfiare quando servono, tipo il BubbleBum  ad esempio (questo è omologato Gruppo 2 e 3 ma sinceramente noi non vediamo i braccioli perciò direi che rientra nel gruppo 3 per noi).
Diversamente ci sono i rialzi da auto tradizionali rigidi che però magari stanno anche in un bagaglio, a mano o meno.

2 Comments

  1. Avatar
    Alessia says

    a breve viaggerò con ryanair e mi chiedevo se il boostapak vale come bagaglio a mano o come accessorio…

    • bambiniconlavaligia
      bambiniconlavaligia says

      Ciao Alessia, noi lo abbiamo portato come 2° bagaglio a mano, non come accessorio, seggiolino auto, è piccolino, dovrebbero farlo passare anche se sta tutto a chi fa l’imbarco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.