LifeStyle
Leave a comment

Come registrare un video semplicemente con lo smartphone

come registrare un video con lo smartphone

Come realizzare facilmente un video in casa (audio incluso) con lo smartphone

Pare proprio che lo smart working, la didattica a distanza e in generale la necessità di sviluppare dei progetti da casa hanno reso fondamentale l’essere in grado di registrare un video da poter condividere con altre persone, siano essi i propri studenti, colleghi o clienti di lavoro. In questo post vi spiegherò come registrare un video semplicemente e velocemente con degli strumenti dei quali tutti siamo in possesso, o quasi.


Registro video con assiduità, per i nostri corsi di fotografia, blogging, Instagram business, è uno strumento veloce e immediato per comunicare, per creare delle lezioni a distanza, utilizzabile da chiunque e facilmente condivisibile. I video sono visionabili più volte, per questa ragione spesso preferibili allo streaming in diretta.

Come registrare un video con il telefono

Registrare un video a casa è un’operazione abbastanza semplice, è sufficiente rispettare alcune regole e seguire i pochi passi che andrò ora a illustrarvi.


  1. dotatevi di smartphone e possibilmente di un piccolo treppiede con supporto per smartphone (quello nella foto sopra ad esempio va bene); al treppiede potete anche sopperire con un appoggio di fortuna creato con dei libri o un soprammobile posto dietro lo smartphone (abbastanza pesante da reggerlo), non è il massimo ma funziona ugualmente;
  2. selezionate la funzione fotocamera dello smartphone e quindi selezionate la modalità video;
  3. controllate la qualità del video, in genere con un’icona a forma di ingranaggio (quella delle impostazioni), HD 1280×720 non è male per un video semplice, FHD 1920×1080 è più che buona, 4K 3840 x 2160 è forse eccessiva per un video di base. 30 ftp è più che sufficiente come numero di fotogrammi al secondo; controllate che l’audio fotocamera sia attivo (di solito lo è già); in genere non occorre che toccate altro 🙂
  4. sistemate lo smartphone in orizzontale sul supporto (la maggioranza dei video da guardare su uno schermo tipo quello del pc o da utilizzare si YouTube avranno questo orientamento, chiaramente è possibile realizzare dei video anche in verticale);
  5. controllate l’inquadratura e l’illuminazione, non mettetevi dietro a finestre se no vi troverete in controluce; magari usate una lampada da tenere rigorosamente dietro lo smartphone che vi illumini bene il viso;
  6. se utilizzate la fotocamera posteriore del telefono la qualità del video sarà migliore, certo che utilizzare quella anteriore semplifica di molto la cosa perché potrete guardarvi mentre lo registrate, se la qualità è sufficiente utilizzate quest’ultima, ricordatevi che non dovete fare un film da Oscar ma semplicemente un video di lavoro; noi usiamo lo Zenfone 6 di Asus che ha la fotocamera posteriore girevole, molto comoda in questo caso!
  7. fate partire la registrazione con il tasto rosso sul display;
  8. rilassatevi e parlate se dovete parlare, suonate se dovete suonare (suggerimento: se posizionate degli appunti dietro lo smartphone sarà più facile ricordarvi tutti gli argomenti, magari evitate di leggere e basta);
  9. durante la registrazione verrà evidenziato sul display un contatore che vi mostra quanto tempo è trascorso durante la registrazione, se va avanti vuol dire che state registrando; suggerimenti: cercate di guardare l’obiettivo dello smartphone e non il display, cercate anche di restare in un ambiente abbastanza silenzioso e all’esterno evitate il vento;
  10. al termine fermate la registrazione
  11. il vostro cellulare salverà il video in un file (probabilmente con un’estensione .mp4 ma dipende dal telefono) ; lo troverete nella galleria del vostro smartphone, dove ci sono solitamente le foto, nella cartella VIDEO;
  12. il gioco è fatto! Riguardatelo prima di inoltrarlo a qualcuno (vedi sotto come) ma se volete approcciarvi al professionismo leggete sotto come editare il video facilmente; potreste anche pensare di registrare degli spezzoni più corti, se per caso sbagliate qualcosa, e poi li mettete insieme con l’editing del video;
Il video di prova realizzato con il mio smartphone

Come editare un video facilmente

Ci sono molte applicazioni per editare un video, mi viene in mente iMovie sul Mac o Movie Maker per Windows, ma potete farlo anche direttamente dal vostro smartphone con un’app come In shot. Si tratta di un’app gratuita che permette di fare delle semplici operazioni come tagliare un video, l’inizio e la fine ad esempio, correggere l’illuminazione, volendo anche inserire della musica. Si apre il video, si fanno le opportune modifiche e poi si salva. Abbastanza semplice e intuitivo ma salvate sempre una copia del filmato originale per evitare problemi.

Come condividere un video

L’unico difetto del fare video è che hanno la tendenza a generare dei file che sono abbastanza pesanti, nel senso che hanno delle dimensioni notevoli e potrebbe non essere possibile inviarli via email. In questo caso vi suggerisco di caricarli su un vostro canale YouTube per renderli visualizzabili agli altri oppure utilizzare il servizio gratuito wetransfer per spedire grandi file, esiste anche una app per lo smartphone.

treppiede per video con smartphone
Il mio piccolo treppiede per lo smartphone

Se invece dovete caricarli su un’altra piattaforma, come Facebook o Instagram, potrete farlo direttamente con la condivisione dal telefono.

Gli altri modi per registrare un video

Ci sono molte altre possibilità di registrare un video ma al giorno d’oggi questa che vi ho spiegato è certamente uno dei sistemi più semplici, veloci ed economici. Potreste utilizzare una fotocamera oppure una videocamera, lampade e fondali, microfono esterni o a filo, ma tutto ciò implica spese e maggior tempo da dedicare all’operazione. Dovete valutare voi quale sia la qualità richiesta, per una lezione o un video illustrativo il video realizzato con lo smartphone potrebbe essere più che sufficiente a mio parere. Poi ci fate sapere nei commenti!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.