Consigli
comments 2

Il pediatra 24h sette su sette

pediatra online

È con l’arrivo del primo figlio che le ansie per la salute crescono, non per la propria, ma per quella del nuovo arrivato. Con il primo bimbo abbiamo fatto innumerevoli visite al pronto soccorso, con la seconda sinceramente un po’ di meno, ma ogni volta che c’è qualcosa che non va, febbre, una puntura strana, ferite o contusioni, siamo comunque un po’ in ansia. Cosa fare? Andare in ospedale o no? Cercare il pediatra di fiducia? Chi può darci una risposta? Proviamo a rispondere in questo blogpost.

La consulenza del pediatra quando serve

Pensiamo che nessuno può sostituire un pronto soccorso o il pediatra di fiducia, tanto meno la “medicina fai da te” sul web (sconsigliatissima), ma quando è necessario un consulto è una cosa molto apprezzabile averlo subito. Può succedere che la bambina abbia la febbre alta proprio di notte oppure che il bambino cada durante un’escursione alla domenica. Tutto questo può succedere in un momento nel quale il pronto soccorso è molto lontano o il medico di fiducia non è disponibile. Che fare?

Da questo punto di vista la tecnologia e internet ci aiuta. Non con una semplice ricerca su internet, che spesso ci conduce ad informazioni contrastanti o inesatte, ma bensì con un servizio di consulenza pediatrica con medici con almeno 20 anni di esperienza, si chiama pediatra24h.it

pediatra online

pediatra24h.it è accessibile anche dallo smartphone

Accedere a questo tipo di servizio è molto semplice. Si sceglie il servizio del quale si ha bisogno tra un consulto con il medico pediatra via chat, al telefono o con una visita a domicilio (quest’ultimo servizio disponibile solo su Milano). Si acquista il servizio online e dal momento del contatto si riceve la telefonata del pediatra entro 5 minuti. Questo nel caso del servizio telefonico o in chat. Semplice e velocissimo.

La reperibilità del medico è operativa 24h su 24h, sette giorni su sette, non c’è sabato sera o domenica che tenga. La consulenza puoi richiederla comodamente da casa ma anche quando sei in giro, perché no, ti richiameranno infatti sul tuo cellulare.
Informazioni mediche o su come comportarsi, pareri e consigli, il medico pediatra a tua disposizione ad un costo molto accessibile. Non vengono effettuate diagnosi, perché a distanza non si possono fare, ma almeno è possibile parlare con qualcuno che è preparato e saprà consigliarci come muoverci proprio quando ne abbiamo più bisogno.

La nostra esperienza con pediatra24h.it

pediatra24h.it ci ha invitato a provare il loro servizio di assistenza pediatrica e non sono passati che alcuni giorni dall’email che ne abbiamo avuto subito bisogno. È successo che nostro figlio è stato aggredito al volto da un gabbiano durante la ricreazione a scuola. Nulla di grave, ma avendo riportato alcune escoriazioni al viso eravamo preoccupati di come ci dovessimo comportare in relazione ad una possibile infezione, anche se a scuola si erano già presi cura di lui disinfettando le ferite.

servizio pediatra

Si può scegliere il tipo di consulenza tra chat, telefonica o visita a domicilio

Pediatra24h in questo caso è caduto proprio a pennello perché ci siamo chiesti se dovessimo portarlo al Pronto Soccorso o meno. Attivato il servizio online in meno 5 minuti abbiamo ricevuto la chiamata della pediatra. Spiegata la situazione abbiamo ricevuto tutte le informazioni delle quali necessitavamo in merito al trattamento delle ferite, vaccinazione ed eventuale somministrazione di antibiotico (per la quale sarebbe comunque servita l’autorizzazione successiva di un medico in prima persona).

È stato un bel sospiro di sollievo parlare subito con un dottore preparato in quanto, seppure genitori da un po’ e con una discreta esperienza, in questo caso non sapevamo proprio che pesci pigliare e telefonando al 118 è probabile che ti dicano unicamente: “vieni qui!”.

Niente da dire sul servizio di consulenza, anzi possiamo affermare che ne siamo rimasti soddisfatti. Preciso e veloce, quello che a nostro parere serve quando ce n’è la necessità. Come ci è stato suggerito dal pediatra ci siamo recati quindi al pronto soccorso dove è stata fatta una pulizia curata e disinfezione della ferita senza dover ricorrere ad altri farmaci, anche perché nostro figlio aveva la vaccinazione ancora valida. Tutto è bene quel che finisce bene.

2 Comments

  1. Alessio says

    Salve volevo sapere se posso soministrare farmaci in mezzo a liquido tipo spremuta di arancia perché il mio bambino di due anni mi butta fuori tutto usando dia cucchiaio o siringa da partire alla Tachipirina a finire aghi antibiotici

    • bambiniconlavaligia
      bambiniconlavaligia says

      Ciao Alessio, devi contattare il servizio pediatra24h, non noi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.