Consigli
Leave a comment

Meridiana, i sogni volano lontano

meridiana bambini

Meridiana come sorprendere i bambini.

Ci sono giornate che nascono un po’ così, nel caos delle mille cose da fare, con i pensieri che si accavallano, mentre ci si stropiccia ancora un po’ gli occhi dal sonno.

Svegliarsi e’ sempre dura, ma quando si tratta di partire non so perché in questa casa c’e’ sempre un gran fermento già dall’alba, e senza che nessuna sveglia abbia bisogno di suonare.

C’e’ chi corre velocemente in bagno a lavarsi i dentini, chi cerca e sceglie con cura i compagni di viaggio e chi si perde tra le mille incombenze da risolvere all’ultimo minuto. Solitamente noi donne tamponiamo tutti i buchi, puliamo meticolosamente casa, finiamo di preparare gli ultimi bagagli, controlliamo che i bimbi siano perfetti e ahime’ sosteniamo ed aiutiamo i mariti nelle ultime faccende.

A casa nostra chi guarda queste scene divertito e’ sempre Athos, il nostro cagnolone, che con la testa appoggiata di lato sembra chiedersi se tutte queste corse sono realmente necessarie, del resto a lui bastano delle buone crocchette, un po’ di acqua e tante coccole perche’ la giornata sia perfetta. Per lui gia’ un biscottino in piu’ e’ una gran sorpresa tanto da renderlo felice.

Mi domando sempre come fare per essere come lui… no non capitemi male non voglio le crocchette e l’acqua ma voglio meravigliarmi delle piccole cose, quelle che alla fine ti cambiano la giornata. La nostra family si sta impegnando a cercare ogni giorno un motivo per essere felici, un motivo per cui rimanere a bocca aperta. Rimango sbalordita quando vedo gli occhioni dei bambini sgranati, quella bocca che non riesce a rimanere chiusa tanta e la gioia delle novita’, delle sorprese fatte con il cuore.

Viaggiare per noi e’ la normalita’, treni, aerei e auto sono solo dei mezzi per realizzare i nostri sogni. Non usiamo dargli l’importanza che hanno, li trascuriamo come trascuriamo tutte le cose che sono diventate abitudini. L’attesa, la partenza ed i vari controlli sono solo delle prassi, molte volte noiose, del nostro viaggio. In auto e in treno utilizziamo piccoli svaghi per far si che la lancetta dell’orologio giri veloce, in aereo le procedure sono abbastanza ritmate che molte volte non c’e’ bisogno di chiedersi che ora e’.

Sempre affascinati dalla quella cabina con mille tastini e dalle hostess che hanno sempre una risposta a tutte le domande, vorrebbero essere loro i protagonisti, chi alla guida dell’aereo chi a dare indicazioni di volo, sarebbe un modo diverso per coinvolgere i bambini per non rendere noioso quello che a molti sembra un incubo terribile il decollo. Molte volte e’ proprio in questa fase che si sentono le urla dei piccoli, e come una porta nel passato ritorno a quando i miei erano piccini e piangevano a squarciagola, avevano paura.  Una stretta al cuore, vorrei farli sorridere!

Mi sto informando su come arrivare in Sardegna, e’ una delle destinazioni che vorremmo visitare prossimamente, non esclusivamente mare ma anche entroterra, cultura tradizioni. Cercando come arrivare mi sono imbattuta in un video di Meridiana che mi ha fatto sorridere

Un video che vuole parlare a chi desidera intraprendere un nuovo percorso, nella vita come in viaggio, mai dare nulla per scontato. Non c’e’ bisogno di grandi cifre per strappare un sorriso e far diventare un momento speciale, basta la voglia di sorprendere come ha fatto Meridiana.

I bambini all’arrivo in aeroporto ad Olbia invece di trovare solo delle valigie hanno trovato regali, dei gonfiabili per giocare in mare, la loro faccia, questi occhioni enormi che guardavano i pacchi di Meridiana sono un qualcosa di unico e speciale. Le facce di mamma e papa’ stupiti ed increduli, non sono solo un numero per Meridiana sono degli ospiti speciali. Non c’e’ cosa piu’ bella di rendere il viaggiatore  unico e speciale.

Per caso ho letto l’articolo di Meridiana e’ mi sono sorpresa nel vedere che la compagnia aerea ha realizzanto anche un video in cui i bambini sono i protagonisti di tutte le operazioni di volo. Quel piccolino che con aria fiera cerca di posare il bagaglio della sua fidanzata, e lei che gli regala un bacino sono di una tenerezza unica. Quelle faccine un po’ furbe un po’ stupefatte che spiegano come mettere la maschera d’ossigeno, come si accendono le luci nei corridoi sarebbe da strapazzarle di coccole.

Penso ai miei cuccioli a come si divertirebbero se avessero delle hostess cosi’, so che e’ impossibile ma solo l’idea li renderebbe felici. Chissa se nella tratta che faremo da Milano a Olbia proietteranno questo filmato?

Se lo faranno vi prometto di filmare le mie due pesti perche’ sono sicura ci sara’ da divertirsi.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.