Blog
Leave a comment

Lindau, fantastico sul Lago di Costanza con i bambini

lindau bambini

Sembra un paese uscito da un libro di fiabe, è Lindau.

Scendiamo dall’auto e la prima sensazione che proviamo è quella di essere in un favola, una favola di quelle con i principi e le principesse. L’atmosfera elegante e signorile è la caratteristica che contraddistingue Lindau, piccola cittadina che si affaccia sul Lago di Costanza, Bodensee, dal lato tedesco nella regione della Baviera. Terzo lago d’Europa per grandezza è uno specchio d’acqua cristallino che collega tre stati, Austria, Svizzera e Germania, oltre ad essere molto vicino al quarto, la Francia. Questo punto d’incontro di diverse culture è ideale per la proposta turistica che offre, qui infatti gli sportivi vanno a nozze, tra bicicletta (si può anche fare il giro del lago in bici), canoa, nuoto e camminate sulle colline non si ha di certo tempo per annoiarsi.

Troviamo facilmente parcheggio, anche se a pagamento e non propriamente economico, e visitiamo il centro cittadino a piedi. Percorriamo il viale principale Maximilianstraße, l’arteria principale ricca di negozi che vendono prodotti di artigianato, non mancano piccoli ristorantini, birrerie (ricordiamoci che siamo in Germania) e molte anzi moltissime gelaterie. Ci dirigiamo poi sulla sponda del lago e visitiamo il porto di questa bellissima cittadina. Ci siamo rifatti gli occhi a vedere piccoli yacht e barche a vela bellissime, per gli appassionati la definirei una vera “galleria d’arte”. Musica in sottofondo, qualche cantante e molti artisti di strada rendono viva questa cittadina. Il turismo qui è florido e si vede la cura con cui i gestori propongono le loro attività.

Lindau con bambini

La via principale di Lindau

Si può optare per visitare il lago con delle gite in barca organizzate oppure approfittare per visitare la sponda svizzera o quella austriaca. A noi ha incuriosito molto la gita con il battello a vapore, panorami mozzafiato che solo dal lago si riescono a scoprire. Vedere queste morbide verdi colline che si specchiano nell’acqua blu intenso è come vedere un quadro d’autore, si rimane estasiati. Mentre noi cerchiamo di immortalare ogni angolo di questo paradiso, c’è chi si diverte a immaginarsi sulla canoa, due signore orientali che l’indomani avrebbero provato questa avventura (n.b. non avevano mai visto una canoa in vita loro! Chissà se riusciranno ad andare avanti). Il nostro giro dura all’incirca un’oretta, sessanta minuti di aria, pulita, fresca, profumata, ci siamo rigenerati e rivitalizzati.

Torniamo in porto, ci sediamo su una panchina ad ammirare i passanti. Giovani che scherzano, famiglie con bambini (davvero molte), persone anziane che vanno alla scoperta di questo lago, sembra veramente una meta top. Il Lago di Costanza è per tutti, dai grandi ai piccini, e per tutti i gusti, sportivi o pigrotti come me. Un’ottima occasione per una passeggiata rilassante o per gustarsi una pallina di gelato, ci sono gli spazi pedonali ed i bambini sono al sicuro.
Questo angolo della Baviera a noi è piaciuto molto e sicuramente torneremo, magari dal lato svizzero o quello austriaco. Abbiamo ancora molto da visitare, ci conserviamo gli appunti sul quello che avremmo voluto vedere ma, a causa del tempo tiranno, non abbiamo potuto esplorare, sarà per la prossima volta.

Sul Lago di Costanza con i bambini si possono fare anche altre attività, andare in spiaggia e fare il bagno nelle piscine riscaldate, fare delle passeggiate sulle colline nei dintorni, ricordati una borraccia da viaggio, una gita a cavallo magari, in estate alla Mangturm si raccontano pure le fiabe dei fratelli Grimm (in tedesco chiaramente). E ancora splendidi giri in bicicletta o semplicemente relax al parco giochi in uno scenario straordinario.

A presto Lindau, a presto Lago di Costanza (Bodensee).

Cosa vedere a Lindau

L’itinerario che vi propongo parte dal porto con la visita al Faro, per poi passare nella mia amata Maximilianstraße, il municipio e la Cattedrale “Unserer Lieben Frau.

Alloggiare qui non è un problema, sia Lindau che le altre cittadine offrono alberghi e pensioni per tutte le tasche, basta saper scegliere (noi abbiamo alloggiato al Camping Gitzenweiler Hof) dove ci sono anche delle carinissime case mobili e i bambini si possono divertire nelle grandi piscine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.