Blog
comments 5

Liguria, da Genova alle Cinque Terre

Liguria in famiglia

Una famiglia con bambini alla scoperta di Genova e della Liguria di Levante, Cinque Terre e Levanto.

Eccoci qui… noi siamo una pazza famiglia di entusiasti viaggiatori in cerca di nuovi magici posti da esplorare e vivere per divertirci insieme!!!
Il nostro ultimo viaggio aveva come destinazione la Liguria!
Siamo partiti da Trieste , fatto una piccola sosta sul lago di Garda e poi siamo ripartiti alla volta dell’acquario di Genova. L’acquario è un luogo affascinante a tutte le età….i bambini correvano impazziti ad appiccicare il naso ai vetri delle varie vasche con espressioni di grande meraviglia e noi li seguivamo affascinati dalle creature che popolano l’acquario.
Abbiamo acquistato per pochi soldi una guida con foto , descrizioni e curiosità su tutte le vasche e animali che trovavamo lungo il nostro percorso; le vasche più affascinanti, soprattutto per i bambini, sono state : gli squali con i loro movimenti sinuosi, i delfini giocosi e splendidi, le razze da poter accarezzare e sicuramente hanno suscitato grande curiosità le vasche delle meduse…con i loro movimenti ipnotici…


La visita all’acquario è durata circa 2 ore e il sorriso dei bimbi ha ripagato sicuramente la spesa dell’entrata (80 euro 2 adulti e 2 bimbi di 4 e 7 anni).
Usciti dall’acquario di Genova ci siamo diretti verso il Parco Nazionale delle Cinque Terre (sempre in Liguria) e più precisamente a Levanto un paesino delizioso incastonato in una cornice di mare, terra e vegetazione lussureggiante .
E’ stato un piacevole viaggio in autostrada composto da gallerie alternate a panorami mozzafiato su paesetti a strapiombo sul mare , una vegetazione rigogliosa e il mare luccicante.
Dopo i tanti km percorsi i bimbi erano a dir poco scalpitanti e quindi ci siamo subito immersi nel bellissimo mare di Levanto.

Levanto è una splendida cittadina in Liguria composta da viuzze e piazzette caratteristiche, negozietti molto carini e ristoranti, trattorie e focaccerie veramente squisite.
Da Levanto parte una piacevolissima ciclabile di 5 km ricavata da una accurata ristrutturazione della vecchia ferrovia, che arriva fino all’ altrettanto splendido paese di Bonassola. Ovviamente noi, famiglia di ciclisti , non potevamo farci mancare questa avventura e quindi noleggiate le bici ci siamo divertiti a percorre la ciclabile in lungo e in largo e la bicicletta è diventata il nostro mezzo di trasporto principale!
Per noi cittadini abituati ad usare l’auto, avere la possibilità di andare al mare in bicicletta e godere del fresco delle gallerie alternato alla vista delle callette e scogliere della costa ligure è stata una splendida opportunità!
Da Levanto inizia lo splendido Parco Nazionale delle Cinque Terre, patrimonio dell’umanità, e da li abbiamo preso il battello per visitare i suggestivi paesetti di Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore.

Il giro in battello è stata un’esperienza unica e molto suggestiva, poter osservare dal mare la costa inerpicarsi tra vigneti coltivati e casette colorate è stata una visione
unica e spettacolare.

Siamo scesi dal battello e abbiamo visitato le cittadine di Monterosso, Vernazza e Riomaggiore, spettacolari e coloratissime, e per non annoiare i bimbi abbiamo pure fatto qualche bagno in mare! Il bello di questi paesetti è percorrere su e giù le viuzze strette soffermandosi sui dettagli che sembrano dipinti su di un quadro, le finestrelle con le tende colorate, i vasi con fiori variopinti, alberetti di limoni, il colore delle case, i negozietti di souvenire, i profumi di pesto e focaccia.

Abbiamo concluso il giro delle Cinque terre con la visita a Porto Venere, splendida cittadina turistica piena di negozietti con una piacevolissima passeggiata dove abbiamo acquistato il vero pesto ligure…il più buono al mondo!
Il ritorno, con il battello, a Levanto ci ha regalato un’emozione fortissima… abbiamo visto i delfini nuotare e saltare vicino a noi….
Questo viaggio ci ha riempito gli occhi di colori e il cuore di emozioni e come ogni viaggio che faccio con i miei bambini ho la consapevolezza di aver dato loro un’opportunità di crescita unica e speciale che solo l’emozione di un viaggio può regalare….

Alcune informazioni per visitare il Parco Nazionale delle Cinque Terre in Liguria

Via terra con l’automobile

Dall’Autostrada A12, tratto Genova – La Spezia in Liguria, si esce al Casello di Carrodano per raggiungere Levanto e quindi Monterosso, Vernazza e Corniglia. Nella stessa amneira uscendo al Casello di Brugnato si raggiungono le località di Monterosso, Vernazza e Corniglia.
Provenendo dalla città di La Spezia si può prendere la strada Litoranea e quindi raggiungere agevolmente Riomaggiore e Manarola. Una stradina stretta e tortuosa strada, chiamata “dei Santuari”, collega tra di loro tutti i cinque i caratteristici borghi.

Via terra con il treno

E’ forse il mezzo di trasporto più indicato per recarsi alle Cinque Terre in Liguria. I treni hanno una notevole frequenza, specialmente nella stagione estiva e i treni locali fermano in tutte le stazioni delle Cinque Terre: Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza e Monterosso al Mare. Il capolinea della linea è La Spezia, sulla linea Pisa-Genova, dove si fermano tutti i treni a lunga percorrenza.

Via Mare con le imbarcazioni turistiche

In primavera-estate esistono collegamenti giornalieri che in Liguria prendono la via del mare  dalla Spezia, Lerici e Porto Venere. Monterosso, Vernazza, Manarola e Riomaggiore sono inoltre raggiungibili, durante l’intera giornata, da alcune linee di navigazione interne, il capolinea è  Monterosso . Informazioni sul sito www.navigazionegolfodeipoeti.it

Le informazioni per visitare il parco Nazionale delle Cinque Terre sono desunte dal sito http://www.parconazionale5terre.it/

Gli highlights del parco Nazionale delle Cinque Terre in Liguria

Da non perdere in relazione ai cibi genuini e naturali della Liguria: i Limoni, l’Olio extravergine di oliva, il Vino Cinque Terre DOC, il Miele delle Cinque Terre, le Acciughe salate di Monterosso, lo Sciacchetrà

Da non perdere nel Parco in Liguria il Santuario di Nostra Signora di Montenero e quello di Nostra Signora di Soviore.

A questo indirizzo web http://www.parconazionale5terre.it/sentieri-outdoor.php trovate le mappe dei sentieri dedicati all’outdoor, quelli tematici o quelli trekking insieme a tanti altri

Ottimi sono anche tutti i servizi offerti dalla Carta Parco “Trekking Card” che prevede l’accesso all’area Parco, le Visite guidate secondo programmazione, l’utilizzo del servizio bus gestito da ATC all’interno dei paesi, l’uso dei servizi igienici a pagamento, la partecipazione ai laboratori del Centro di Educazione Ambientale del Parco secondo programmazione, la navigazione ad internet WI-FI negli Hot Spot del Parco ed infine l’ingresso con tariffa ridotta ai Musei Civici della Spezia (Sigillo, Palazzina delle Arti, Etnografico, Diocesano, Amedeo Lia, Castello San Giorgio, CAMeC )

5 Comments

    • bambiniconlavaligia
      bambiniconlavaligia says

      Ciao noi a Levanto abbiamo preso un appartamento suggerito dall’ufficio turistico in centro

  1. Avatar
    Serena says

    Ciao posso chiederti quanto tempo ci vuole per visitare l’anno 5 terre? Grazie

    • Fabio

      Intendi tutte? Dipende da quanto tempo spendi in ognuna di esse, secondo noi 3/4 giorni sono un ottimo tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.