Blog
comments 6

Istanbul con bambini

copertina istanbul con bambini

Istanbul con bambini, crocevia di culture e civiltà al confine tra oriente e occidente, è una città affascinante che offre spunti di interesse per tutta la famiglia. Dalle imponenti moschee ai vivaci bazar, dai suggestivi palazzi ai musei interattivi, Istanbul saprà conquistare anche i più piccoli. Scopriamo insieme la mitica megalopoli, tappa sulla via della seta. Costruita lungo il Bosforo, stretto che collega il Mar Nero ed il Mare di Marmara, è il centro culturale della Turchia e una delle città europee maggiormente in via di sviluppo.

offerte viaggi gruppo vacanze bambini

Istanbul offre una varietà di attrazioni perfette per le famiglie, molte delle quali all’aperto. Passeggiare per le viuzze acciottolate, immergendosi nella vita quotidiana dei residenti, sarà un’esperienza affascinante per i bambini. Potranno osservare i colorati bazar, annusare i profumi speziati dei ristoranti e ammirare le splendide moschee e palazzi. La gente del posto adora i bambini e sarà felice di interagire con loro, creando un’atmosfera accogliente e amichevole. A proposito, lo sapevate che Istanbul si trova sui due lembi di terra europea e asiatica?

Come arrivare a Istanbul e come muoversi in città

Istanbul è una città molto caotica, ma per fortuna, i mezzi di trasporto vengono in nostro soccorso: se non volete optare per un taksi (in Turchia si chiamano così, e sono tipicamente gialli), ci sono diversi mezzi per muoversi da una parte all’altra della città, uno tra tutti, il tram. Nel centro storico è quasi un must, anche se vi rammentiamo di organizzare gli spostamenti fuori dagli orari di punta, specie durante il mese del Ramadan. Un altro mezzo importante per muoversi è la metropolitana, la quale connette anche direttamente l’Aeroporto Internazionale di Istanbul, uno dei più grandi al mondo.

aeroporto internazionale di istanbul
L’Aeroporto Internazionale di Istanbul con un’area giochi

Sito lungo le coste del Mar Nero, su terra europea, questo aeroporto è dotato di centinaia di negozi e ristoranti, in cui potrete fare tappa in attesa del vostro volo il giorno di partenza, oppure anche per un buon caffè turco appena sbarcati. L’altro aeroporto, collocato sulla zolla asiatica della città, è quello di Sabiha Gökçen: anche da qui, potrete prendere la metropolitana o il bus per raggiungere il centro cittadino, distante da entrambi gli aeroporti circa un’ora in condizioni ordinarie di traffico.

Cosa vedere: il centro storico

Il centro storico è un vero e proprio scrigno di tesori, perfetto per un viaggio a Istanbul con bambini. Immergetevi nel gusto della tradizione con un dondurma, il gelato turco servito con una spatola e famoso per la sua consistenza cremosa e compatta, la cui preparazione incuriosisce sempre i più piccoli. Consiglio per i genitori: concedetevi una pausa caffè in una delle tante caffetterie storiche del centro. I bambini possono sorseggiare un succo di frutta o un tè mentre osservano i gesti precisi del barista che prepara il caffè turco secondo la tradizione.

caffè turco tipico
Caffe turco: dite subito se lo volete zuccherato! Va bevuto senza mescolarlo, essendo polveroso.

Miniatürk, una riproduzione del paese in miniatura

Miniaturk è un parco all’aperto – situato a qualche decina di minuti dal pieno centro – che ospita miniature in scala di alcuni dei monumenti più iconici del paese. Con oltre 120 modelli in esposizione, il parco offre un’affascinante panoramica della storia e della cultura turca, rendendolo una destinazione unica per un viaggio a Istanbul con bambini, specie il primo giorno, così da incuriosirli per le future visite. Immaginate i loro occhi quando vedranno dal vivo la Moschea Blu, dopo averla vista al parco in miniatura!

parco turchia in miniatura
La Turchia in miniatura

Sultan Ahmet camii, più comunemente nota come Moschea Blu

La Moschea Blu, o Sultanahmet Camii, è uno dei monumenti più iconici di Istanbul. Con i suoi sei minareti e le sue maioliche blu, la moschea è un vero e proprio capolavoro architettonico che lascia a bocca aperta grandi e piccini. Raccontategli la storia della moschea e spiegate loro le regole di comportamento da seguire all’interno di un luogo di culto musulmano: è il momento migliore per scoprire nuove culture. Evitate le ore di preghiera (salat), quando la moschea è chiusa ai visitatori, ma ricordate anche di indossare abiti comodi e coprenti. Le donne dovranno coprire il capo con il velo o un foulard.

Moschea Blu Istanbul
Una foto della Moschea Blu con il tramonto

Piazza Sultanahmet, l’ex ippodromo romano

Immagina una piazza grande e verdeggiante, rinfrescata da una grande fontana, nel cuore di Istanbul, dove un tempo si svolgevano epiche corse di cavalli e carri. Oggi, la Piazza dell’Ippodromo è un parco giochi a cielo aperto per bambini, un luogo magico dove la storia incontra il divertimento. Cosa rende questa piazza speciale per i bambini? Sicuramente la vastità della piazza e i colori creano l’atmosfera giusta per giocare a rincorrersi, ma il vero pezzo forte sono le colonne: qui troviamo infatti l’Obelisco di Teodosio, in stile egizio, decorato con geroglifici, assieme alle colonne Serpentina e di Costantino VII. Raccontate loro la storia di come queste vennero trasportate e notate insieme come queste poggino su dei blocchi di cemento: questo perché Istanbul si trova in un’area altamente sismica. Oggi la piazza collega la Moschea Blu e la Moschea di Santa Sofia. Per raggiungerla non vi basterà che prendere il tram linea 1, che vi porterà fino alla fermata Sultanahmet.

Ayasofya Camii: Basilica di Santa Sofia o Moschea di Hagia Sophia?

La storia di questo enorme luogo di culto è tanto lunga quanto arzigogolata: costruita come chiesa dai Bizantini, è stata poi conquistata dagli Ottomani che la trasformarono in moschea. Oggi è un po’ più complicato: è una moschea, ma anche un museo. Infatti al piano superiore sarà possibile accedervi, fare fotografie e scoprire mosaici cristiani, cosa inusuale, ne è un esempio il mosaico Deesis. Negli anni è stata più volte cambiata la sua funzione, fino al 2020, anno in cui, terminato il restauro, è stata riaperta come luogo di culto islamico. Le donne dovranno coprire il capo con il velo o un foulard.

Moschea Basilica Santa Sofia Istanbul
L’esterno di Santa Sofia

Palazzo di Topkapı, la residenza del Sultano

Per i bambini, il Palazzo Topkapi è come una macchina del tempo che li catapulta nell’epoca di sultani e guerrieri. Potranno esplorare le stanze del tesoro, dove si nascondono gioielli scintillanti (tra cui un trono in oro ornato con smeraldi) e la stanza delle armi, spade affilate, fucili ornati in stile turco e una pistola forgiata in Italia. Basterà raccontare loro che il sultano aveva diritto a più di mille cuochi, sguatteri e assaggiatori personali: d’altronde l’imperatore dell’impero non poteva mica permettersi di farsi avvelenare! Potete godere dal terrazzo del complesso la vista sul Bosforo, sia sulla parte europea sia su quella asiatica: quando verrà cantata la preghiera dalle vicine moschee sembrerà di stare sull’altare di un tempio. Potete arrivare direttamente a piedi, il cancello principale si trova dinanzi all’entrata di Santa Sofia (un tempo, quando si entrava da qui, trionfanti di una battaglia, ci si inchinava in simbolo di rispetto per il sultano).

palazzo topkapi
Uno dei tanti ricchi interni del palazzo Topkapi

Palazzo Dolmabahce

Il Palazzo Dolmabahçe di Istanbul è un luogo sontuoso e affascinante, perfetto per una visita con bambini. Costruito nel XIX secolo, il palazzo era la residenza ufficiale dei sultani ottomani e rappresenta un esempio emblematico del lusso e della magnificenza dell’epoca. La vista sul Bosforo dal palazzo è mozzafiato e offre un’occasione per ammirare la bellezza di Istanbul.

Palazzo Dolmabahçe di Istanbul
Uno dei nostri gruppi all’entrata

Parco Gülhane per rilassarsi un po’

All’uscita dal Palazzo Topkapi potrete rilassarvi al Parco Gülhane, all’interno potrete trovare un’antica cisterna (di cui scoprirete qualcosa più sotto) e la Colonna dei Goti, eretta proprio dall’esercito di Costantino il Grande in seguito alla vittoria sui Goti. Qui potrete rilassarvi su una panchina ombreggiata per un po’, mangiarvi un panino e bervi una bibita rinfrescante.

Parco Gulhane Istanbul

Cisterna di Teodosio

Essendo primariamente un territorio dell’Impero Romano, la città di Istanbul ha diverse cisterne: queste, un tempo, venivano riempite di acqua e carpe, grazie alle quali l’acqua veniva ripulita da alghe e piccoli organismi, creando delle vere e proprie riserve di acqua all’interno delle mura. Nel nostro tour di Pasqua 2024 abbiamo visitato quella di Teodosio, una delle meglio conservate nonché la più interessante, secondo noi.

cisterna teodosio
L’interno della cisterna con uno spettacolo multimediale

Museo Navale di Instanbul

Il Museo Navale di Istanbul è un luogo magico che trasporta i bambini in un viaggio attraverso la storia della marina militare turca. Con modelli di navi di epoche diverse, cannoni, armi e uniformi, il museo offre un’esperienza interattiva e divertente per tutta la famiglia. Nei sotterranei del museo ci sono molte divise e la camera personale di Ataturk, personaggio fondamentale per la nascita della repubblica, a lui infatti dedicate piazze, banconote e persino l’ex aeroporto di Istanbul.

Tipiche imbarcazioni che si possono ammirare al museo navale

Torre di Galata

Vi consigliamo di dare un occhio alla torre di Galata, splendido esempio di architettura genovese all’estero, da dove potrete ammirare lo skyline cittadino. L’ingresso è gratuito per i bambini sotto i 7 anni, per raggiungerla non vi basterà che attraversare il ponte di Galata – ci sono sia bus sia taxi che arrivano vicini alla torre – e da lì proseguire a piedi.

Torre di Galata Istanbul
Torre di Galata

Museo del Giocattolo

Qui potete immergervi in un mondo di fantasia e ricordi, al Museo del Giocattolo di Istanbul, un luogo magico che cattura l’attenzione di bambini e adulti con la sua collezione di oltre 4.000 giocattoli provenienti da tutto il mondo. Un nostro gruppo ha avuto l’onore di conoscere il proprietario del museo che, con la sua storia, ha creato un ricordo indelebile nei bimbi di BambiniConLaValigia.

museo del giocattolo istanbul con presidente
Un nostro gruppo con al centro il presidente della Casa del Giocattolo Sunay Ak

Molla tutto e parti con noi

Ci siamo stati per la prima volta a marzo in uno speciale tour di Pasqua a Istanbul e lo riproporremo sicuramente durante l’anno, per cui vi basterà cercarlo nella lista di viaggi di gruppo di BambiniConLaValigia.

6 Comments

  1. Buongiorno non avete in programma un viaggio a Istanbul+Cappadocia per il 2024?

  2. Luciano says

    Anche noi interessati a istanbul +cappadocia (o anche cappadocia+caicco)

    • Mattia says

      Buongiorno Luciano, al momento abbiamo solo un viaggio programmato a Istanbul, la preghiamo di contattarci via mail per ulteriori informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.