Blog
Leave a comment

Il nuovo arrivato in famiglia

Questo racconto ha partecipato al CONTEST ” WOW CHE Viaggio! “con riconoscimento al racconto più votato di un fine settimana per tutta la famiglia al family Hotel San Giuseppe di Finale Ligure.

Il nuovo arrivato

(dal diario di Stefano, 4 anni e mezzo)

Oggi mamma è molto indaffarata, più del solito! Da quando è nato Simone, dice spesso “Aspetta un attimo” “Adesso non posso”, e così mi sono già un po’ abituato a non romperle troppo le scatole, ma oggi sta veramente esagerando. Sta infilando un sacco di vestiti, slip, scatolette, spazzolini dentro una valigia perché dice che domani andremo al mare. Che bello! A me piace tanto il mare, la spiaggia con la sabbia per fare i castelli e le formine, l’acqua bassa per spruzzare mamma e papà… Chissà se andiamo nell’alloggio dove siamo stati quando mamma aveva il pancione…

Siamo partiti e mamma ha detto che mi posso riposare un po’ perché il mare è lontano ed il viaggio in auto sarà lungo, ma come faccio a dormire con Simone che piange sempre?! Non può dormire anche lui?? Ci siamo fermati in un posto dove si mette la benzina per far mangiare Simone dai pupi di mamma: mangia sempre!! Ma almeno così dorme e posso riposarmi anch’io!

bambino in spiaggia

Finalmente siamo arrivati: è un albergo, ma dov’è il mare? Portiamo quella valigia nella nostra camera, ed ho un letto grande tutto per me, ma il mare dov’è? Mamma, dov’è il mare??

Oh, finalmente mi posso mettere il costumino, gli infradito, la canottiera e prendere i giochi della spiaggia: allora questo mare non sarà lontano… Mi tocca anche camminare un bel po’ ma eccolo! Finalmente 4 giorni per giocare, per fare il bagno, per stare con mamma e papà… soprattutto papà, mamma ha sempre Simone in braccio. Mamma e papà dicono che tra un po’ la smetterà di mangiare ogni momento, che sarà più grande, che poi camminerà e giocherà con me, ma io non so se crederci: è così piccolo, come farà a fare tutte quelle cose??

(dal diario di mamma Sara, 34 anni)

Ma che mi è saltato in mente di partire per il mare??!! Simone ha 40 giorni e Stefano è comunque piccolino… Perfino mio marito non è molto d’accordo, e io cerco di convincerlo mentre ho mille dubbi per i fatti miei! Ah, per Simone faccio in fretta a preparare la valigia: pannolini, body e tutine, poi, per il latte, ha la mucca a disposizione, come mi chiama Stefano ormai!

Vestiti se fa caldo, golfini se fa freddo, costumi, medicine… Avrò preso tutto?? Ma andiamo solo in Liguria, anche lì ci sono i supermercati e le farmacie!!

Sabato mattina: si parte!! Terzo o quarto autogrill: tappa latte per Simone… cominciamo bene! Dai, ripartiamo ed arriviamo all’albergo. E’ proprio carino, come l’avevo visto sul sito! Scarichiamo le valigie, e come al solito ho portato più roba del necessario! Andiamo in spiaggia ché Stefano non vede l’ora, poverino. Sono giorni che gli parlo del mare, è pomeriggio e non l’ha ancora visto!

Passiamo 4 giorni molto carini: spiaggia, passeggiate, giostrine per Stefano alla sera e notti quasi in bianco per me, con Simone perennemente attaccato al mio seno! Del ciuccio non vuole saperne! Ma almeno c’è chi mi rifà il letto tutti i giorni, chi mi prepara da mangiare e me lo serve al ristorante… Ne avevo proprio bisogno! Stefano inizia a prendere confidenza con Simone, lo abbraccia, lo bacia, ed io piango tutte le volte che dimostra un gesto di spontaneo affetto nei confronti del fratellino. Che cretina!

Torniamo a casa, non so se più riposati di quando siamo partiti, ma è sicuramente da ricordare la nostra prima vacanza a quattro!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.