Consigli
Leave a comment

Perché i bambini preferiscono viaggiare con altri bambini

viaggi organizzati per bambini

Partiamo convinti che ogni esperienza di viaggio sia ugualmente favolosa per i nostri figli, così come lo sarà per noi. Ma non è così… Lunghe camminate, attese, file, spesso non sono nelle corde dei bambini, è cosa naturale. Altrettanto spesso le attrazioni non sono così apprezzate dai piccoli viaggiatori per una serie infinita di motivi. Possiamo inventarci una storia, una caccia al tesoro, interessarli in ogni modo possibile ma il risultato sarà sempre lo stesso, noia. E noi, che pensavamo di aver fatto la scelta migliore nel trasformare il regalo di famiglia in un viaggio, ci rendiamo conto che forse non è così per tutti i membri del team, perlomeno per quelli più giovani. Ma come in ogni storia c’è un ma, ogni viaggio può essere diverso e decisamente più piacevole anche per un bambino, ma come?


Bambini con altri bambini, ragazzi con ragazzi, la nuova prospettiva del viaggio

Se è quel poco di zucchero che magicamente cambia il sapore della medicina, nei viaggi con bambini l’ingrediente magico è il modo di viaggiare con loro perché i bimbi e i ragazzi adorano viaggiare con altri bambini, i genitori spesso non bastano, le ragioni?Viaggiando con i coetanei si sconfigge la noia, il tempo magicamente scorre più veloce e alla fine del viaggio avranno nuovi legami e nuove amicizia da coltivare, magari una nuova partenza.

viaggio di gruppo a Stoccolma e Tallinn
Bambini del nostro gruppo di viaggio a Stoccolma e Tallinn

Quando siamo in viaggio con i nostri gruppi, che si tratti dell’Olanda o sulla Strada Romantica, a New York o in California, è uno spettacolo vedere questi bambini fare amicizia in pochissimo tempo e iniziare a giocare, subito, trasformando ogni tragitto in pullman o a piedi in qualcosa di divertente. Pure i nostri figli si divertono di più e addirittura noi stessi adulti!

L’escursione a piedi diviene un motivo di scoperta condivisa e questo si riflette anche sui genitori, che non devono essere sempre addosso al bambino, ma hanno più tempo per vivere la destinazione, apprezzare i particolari, dare finalmente giusta attenzione al viaggio che non è solo per bambini, ma per tutti i componenti della famiglia!

I bambini amano stare con altri bambini, come i ragazzi adolescenti amano condividere momenti con loro pari età, è una cosa naturale, e mi viene da aggiungere che è pure giusto che sia così, si evita che i bambini assumano atteggiamenti, modi di fare e parlare, che forse non gli competono ancora a questa età. È una cosa che manca nella nostra società, il vecchio cortile dove si giocava un tempo e che ora non esiste più, perché non riproporre questa situazione in un viaggio o in un evento al quale partecipano altre famiglie. Ed è proprio quello che facciamo!

cena di gruppo a Parigi
Tutti assieme a cena a Parigi

In estate ad esempio, quando la vacanza è il momento più bello dell’anno per i bambini. Per la stagione entrante abbiamo disegnato due eventi, il primo in montagna ad Andalo, la Settimana Verde, il secondo al mare sull’isola di Ischia, la settimana Blu. In entrambe le destinazioni i piccoli ospiti avranno modo di stare con altri bambini, condividere e vivere l’esperienza in un modo totalmente nuovo. Ci sono famiglie che ci seguono ormai da anni, e i figli amano ritrovarsi anno dopo anno in una nuova location.

Il viaggio organizzato di gruppo o l’evento per famiglie è perfetto anche per i genitori single. Quale occasione migliore affinché i figli abbiano l’opportunità di vivere la vacanza con altri coetanei e nel contempo vivere una bella vacanza con altri genitori single o meno? Che sia Stoccolma e Tallinn o in Germania a Legoland non importa, la cosa fondamentale è lo stare assieme.


Tour Copenaghen con altri bambini
A Copenaghen insieme ad altre famiglie

Ogni viaggio e ogni vacanza che disegniamo è qualcosa al quale teniamo come se fosse un figlio. Vedere occhi sorridenti e bambini felici, pure qualche lacrimuccia prima di lasciare gli amici di viaggio, è una soddisfazione che va al di là di quella professionale, in quell’esatto momento comprendiamo che abbiamo fatto qualcosina di più e la nostra, più che di viaggi, è sempre di più una piccola fabbrica dei sogni.    

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.