Blog
comments 5

Genova con bambini, che scoperta!

genova con bambini

Genova more than this, blogtour alla scoperta di Genova con bambini

Ogni tanto è bello fare un bel weekend mamme e bimbi, una notte fuori dormendo tra amichetti può essere davvero emozionante.
Così io e la mia amica Cristina decidiamo di approfittare dell’invito per un blog tour organizzato dalla società Costa Edutainment SpA per scoprire le meraviglie che può offrire la città di Genova, comoda da raggiungere dalla Brianza e soprattutto città che offre di tutto e di più per far entusiasmare e divertire le nostre piccole pesti di 4, 5 e 6 anni!
Perché basta dare un occhio al sito dell’Acquario di Genova per scoprire che Genova non è solo l’acquario! Genova è molto ma molto di più! E questo blog tour non ha fatto altro che confermarci questa idea…. Genova è veramente more! Is more than this!


Galata Museo del mare, il sommergibile S518 Nazario Sauro e la mostra mare Monstrum

Il nostro itinerario inizia dal Galata, il famoso Museo del Mare, il primo museo marittimo del Mediterraneo. L’attenzione è tutta per la mostra temporanea che è iniziata a giugno 2015 e proseguirà fino a gennaio 2016 “Mare Monstrum. L’immaginario del mare tra meraviglia e paura”. La mostra è allestita tra il primo e il secondo piano del museo e si articola in tre aree tematiche: l’orrore nel mare, l’orrore del mare e l’orrore dal mare; tale mostra esplora l’orrore e la meraviglia legati all’ambiente del mare cosi come sono stati immaginati e rappresentati in diverse epoche, culture e società.
Due sono le cose che hanno attratto i nostri giovani viaggiatori: l’angolo in cui possono lasciare un loro segno disegnando il loro mostro su due grandi lavagne e la simulazione di una tempesta in 4D che dura 5 minuti ma che è davvero realistica e coinvolgente.
La nostra visita si conclude con la visita al sottomarino Nazario Sauro. Che bambini non vorrebbero entrare in un sommergibile? Muniti di caschetto bianco gli avventurieri possono entrare e curiosare tra le cabine di comando, le cuccette, la cucina,… immaginando la vita al suo interno.

Acquario di Genova con bambini

L’acquario di Genova è il più grande di Europa e quello con la maggiore varietà di ecosistemi acquatici. Quando i bambini erano piccoli io e mio marito l’avevamo già visto, con visita libera.
Quest’anno abbiamo la possibilità di visitarlo in modo più approfondito e alternativo.
Iniziamo dall’Acquario Segreto, ovvero un percorso pensato proprio per bambini di diverse fasce di età, accompagnati da una guida (biologo) e da noi genitori.
Con delle chiavi “magiche” la nostra guida apre le porte dietro le quinte dell’acquario mostrando ai bambini quello che durante una comune visita non può essere visto. La prima porta magica ci porta ad una grande vasca piena di stelle marine, ricci di mare, granchi melograno,… e qui tutti noi possiamo davvero toccare queste creature, constatando che la stella marina è dura al tatto!!! E il riccio non sempre punge!
Poi mostra a tutti noi un bicchiere “sporco” che per magia analizzato al microscopio ci mostra del Plancton!
La seconda porta magica ci porta invece a scoprire i misteri dei crostacei e della loro muta mentre la terza ci fa scoprire l’area curatoriale delle tartarughe Emys.
La visita si conclude con lo spettacolo dei delfini, che mangiano regalandoci dei bellissimi giochi ed esercizi spettacolari, visibili da una piattaforma inusuale e privilegiata per chi fa questo percorso.
I bambini sono strafelici e capiamo che la visita misteriosa li ha colpiti nel segno!
Ma naturalmente la loro curiosità è stata solo risvegliata per cui è inutile aggiungere che la visita guidata all’acquario è stata la ciliegina sulla torta! Avendo provato entrambe le possibilità, consiglio senza ombra di dubbio la visita guidata . Costa pochi euro in più rispetto al biglietto tradizionale se acquistata online ma davvero lascia il segno perché i bambini vengono catturati in pieno dalle spiegazioni della guida e partecipano con la bocca aperta alle meraviglie e curiosità che scoprono sui pesci che vedono nelle vasche. Se ne esce davvero arricchiti e i bambini sono strafelici!
All’acquario si trova una grandissima quantità di creature marine, nel 2013 è stato terminato anche il nuovissimo padiglione Cetacei progettato da Renzo piano e per visitarlo servono circa 2 ore e mezza.
I bambini vanno matti per l’area tattile, ovvero una grande vasca dove è possibile toccare le razze. Occhio a tenerli d’occhio perché la loro tendenza è buttarsi nelle vasche pur di toccare le razze… io mi sono distratta un attimo e mi sono trovata A con la maglietta fradicia!!! Inoltre gli squali, i delfini (tursiopi) e i pinguini sono stati i nostri animali preferiti! Le più affascinanti (ma solo in vasca!!!) sono le meduse. I più piccoli invece andranno matti per il piccolo Nemo e i suoi amici.

Questa estate per le famiglie l’acquario ha una interessante offerta a 65 euro per due adulti e due bambini. In ogni caso conviene sempre consultare il sito dell’Acquario di Genova perché in base ai vari pacchetti scelti il prezzo cambia e facendo le combinazioni desiderate si risparmia molto rispetto all’acquisto dei singoli biglietti.
Genova, Crocieracquario
L’acquario di Genova può essere abbinato anche con una bellissima escursione in battello alla scoperta dei cetacei che vivono nei nostri mari. Noi l’abbiamo fatta e ne siamo stati felicissimi.
Dopo un primo momento di paura del mio piccolo A, spaventato dalla novità in barca e dalle onde che ci facevano ballare, il primo avvistamento di stenelle (delfinidi che vivono nei nostri mari) gli ha subito fatto cambiare idea! Noi siamo stati fortunati perché nell’escursione (che dura mezza giornata circa) abbiamo avvistato 4 gruppi di stenelle che saltavano allegramente sulle onde che provocavamo noi. Purtroppo non abbiamo potuto vedere altro, il nostro sogno era avvistare un capodoglio! Chissà se voi sarete più fortunati!
Questa crociera è acquistabile esclusivamente sul sito Acquario di Genova e sul sito Incoming Liguria  e può essere acquistata con o senza il biglietto dell’acquario abbinato.

 

Genova, Dialogo nel Buio

E’ un’esperienza che non siamo riusciti a provare ma che varrebbe la pena davvero di provare. Si tratta di un percorso multisensoriale che dura 45 minuti, in totale assenza di luce, attraverso ambienti e situazioni reali di vita quotidiana e accompagnati da una guida non vedente.
La sede di questa esperienza è la chiatta ormeggiata in Darsena, davanti al Galata Museo del Mare.
Per informazioni si può consultare il sito www.dialogonelbuio.genova.it ; la prenotazione è obbligatoria.

 

Genova, Museo Nazionale dell’Antartico

Il museo è stato rinnovato in aprile 2015 e permette di vivere l’esperienza dei ricercatori nel loro viaggio verso il continente Bianco. Si possono indossare gli indumenti idonei per affrontare il clima estremo dell’Antartide scoprendo le attrezzature usate in passato al confronto di quelle moderne.
Per informazioni si può consultare il sito del museo dell’Antartico.

 

Genova con bambini, giro della citta’ e delle botteghe storiche

Sono stata a Genova almeno 4 volte e MAI prima di questo weekend mi sono inoltrata nelle sue viuzze buie e strette per gustarmi quanto ha da offrirmi.
Con una bravissima guida abbiamo potuto addentrarci sempre più nel cuore di questa città scoprendo che le case non hanno muri dritti ma muri che si allargano andando in altezza per guadagnare prezioso spazio nelle abitazioni. Abbiamo potuto sentire i suoi odori, vedere i suoi colori. Abbiamo scoperto vecchie botteghe storiche, che ancora lavorano in mezzo ai moderni negozi e mantengono il loro spirito originario. Le botteghe sono tante, noi ne abbiamo scoperte solo alcune.
La nostra guida ci ha portato a scoprire la friggitoria Carega, sotto i portici vicino all’Acquario, famosa per la sua farinata.
Bellissima è l’Antica barberia Giacalone, negozio tutelato dal FAI e visitabile dal martedi al sabato dalle 09.00 alle 18.00. Il negozio è piccolissimo, circa 10 mq, ma in questo piccolo spazio è pieno di specchi, ventri colorati e dalle tinte forti. I bambini sono rimasti stupiti per quanto fosse bello da vedere!
La visita è proseguita in direzione della Drogheria Torrielli, con i suoi scaffali carichi di ogni tipo di spezie, tisane, thè, caffè, pepe, ma anche saponi e spugne naturali,… L’odore qui dentro è pazzesco!
Passando dalla Piazza della Cattedrale di San Lorenzo, ci siamo diretti verso la Confetteria Pietro Romanengo fu Stefano… ci hanno fatto assaggiare degli zuccherini a dir poco divini!
Genova offre poi molti bellissimi palazzi, i palazzi dei Rolli, antiche dimore genovesi, sobrie all’esterno, ma sfarzose all’interno. Sono ben 83 di cui 42, dal 13 luglio 2006, sono consacrati, dall’Unesco, come Patrimonio dell’Umanità. Noi abbiamo visitato il Palazzo Tobia Pallavicino (Camera di Commercio) e non ci sono parole per descrivere lo stupore nell’ammirare la galleria dorata, piena di specchi con decorazioni dorate. I bambini sono letteralmente a bocca aperta!

 

Genova, la cucina genovese

Genova Gourmet è il marchio collettivo geografico (MCG) per la ristorazione genovese ideato, registrato e garantito dalla Camera di Commercio di Genova per valorizzare e tutelare l´eccellenza e tipicità della gastronomia locale.
Il marchio Genova Gourmet è rilasciato dalla Camera di Commercio, in collaborazione con le Associazioni di categoria della ristorazione (Ascom Confcommercio – Fepag e Confesercenti – Fiepet), ai ristoranti che si impegnano ad applicare le disposizioni del regolamento d´uso, che è garanzia di origine e qualità della proposta del menù, presentata al cliente, attraverso piatti realizzati secondo le ricette dell´antica tradizione genovese e preparati con i prodotti certificati del territorio.
Noi abbiamo potuto gustare la bontà dei piatti offerti dal ristorante Al veliero (i bambini sono stati accolti benissimo), dal ristorante Il Genovese e dal ristorante I Tre Merli Porto Antico. I primi due ristoranti sono piccoli e occorre prenotare per poter essere certi di avere un posto mentre l’ultimo offre un comodo servizio a buffet nei pressi del Porto Antico.

5 Comments

  1. Pingback: Acquario di Genova - bambiniconlavaligia

  2. Avatar
    Claudia says

    Grazie per il tuo interessante blog! Per noi e’ sempre piuttosto impegnativo viaggiare con i bimbi (1 e 3 anni, il grande soffre di allergie alimentari multiple per cui siamo molto limitati a mangiare fuori casa). Nelle vacanze di Natale vorremmo visitare Genova/ Le Cinque Terre, con un solo pernottamento. Te che sai😉, puoi mica consigliarci un posto carino dove poter dormire e che e’ adatto anche per un soggiorno con i bimbi? Grazie e ancora complimenti per il tuo blog! Claudia

    • bambiniconlavaligia
      bambiniconlavaligia says

      Hotel Le Nuvole in centro, noi abbiamo dormito in una doppia ma ne ha anche di familiari.

  3. Avatar
    Vanessa Manetti says

    Ciao!porterò le mie bimbe (5 e 7)a Genova 3 gg ad ottobre, mi piacerebbe molto scoprire i luoghi veri che descrivi nell’articolo, a chi ci possiamo rivolgere per prendere una guida che ci faccia scoprire il centro storico di Genova?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.