Blog
Leave a comment

Filippine ed Ecoturismo

viaggio nelle filippine

Nelle Filippine per imparare l’ecoturismo

All’estremo oriente dell’Asia, dove si aprono le ampie acque dell’Oceano Pacifico, troviamo le Filippine, 7107 isole coloratissime popolate da persone gentili e ospitali. Una natura spettacolare e uno stile di vita ancora lontano da quello frenetico a cui siamo abituati nei paesi occidentali, sono gli aspetti che più attraggono visitatori in questo paese.

Coron, Provincia di Palawan, Filippine, viaggi con bambini

Coron, Provincia di Palawan, Filippine. (Foto: Tropical Experience Travel Services)

Per i bambini, un viaggio nelle Filippine può essere estremamente educativo: potranno vedere specie di animali e piante che altrimenti mai avrebbero conosciuto, familiarizzare con la natura tropicale, entrare in contatto con una cultura locale diversae capire quanto il mondo sia un luogo variegato.

Una destinazione di grande successo per i più piccoli è la provincia di Bohol. In parte per le leggende intorno alle Chocolate Hills (colline a cupola che si colorano di marrone durante la stagione secca), ma anche per poter conoscere il minuto tarsier. Questo piccolissimo animale dalle sembianze di una piccola scimmietta, è conosciuto come il primate più piccolo del mondo. Ha due giganteschi occhi (più grandi del suo cervello), un dito che è grande quanto un terzo del suo corpo, può ruotare la testa a 180° come un gufo e ha le zampe come una rana che gli permettono di saltare lunghe distanze. Al Santuario del Tarsier di Bohol è possibile ammirare questo piccolissimo animale in stato semi-selvaggio. E sempre a Bohol, un mare spettacolare permette di vedere tanti colori sottomarini composti da pesci e tartarughe, facendo anche solo un facile snorkeling vicino a riva

.Il tarsier, Bohol, Filippine viaggio con bambini

Il tarsier, Bohol, Filippine (Foto: Tropical Experience Travel Services)

Se aggiungiamo gli (innocui e giganti) squali balena, il simpatico dugong (la “mucca di mare”), il bear-cat (letteralmente orso-gatto), le tartarughe, i delfini, i monitoring lizard, i coccodrilli, (osservabili con sicurezza presso i luoghi opportuni), le Filippine sono il luogo ideale per i bambini appassionati di animali. Possono così conoscere creature che altrimenti scoprirebbero solo sui libri o in televisione, oppure allo zoo o all’acquario.

Una Pawikan, ovvero la tartaruga marina nella lingua Tagalog [Foto: Tropical Experience Travel Services]

Un’altra provincia estremamente popolare per questo tipo di scoperte è quella di Palawan, che con le sue principali destinazioni El Nido, Coron e Puerto Princesa, è la nuova frontiera dell’ecoturismo e del turismo sostenibile. Barriere coralline, laghi, lagune e vulcani costellano questa bellissima area. A Puerto Princesa si può fare l’esperienza dell’Underground River (Fiume Sotterraneo), una delle 7 Meraviglie del Mondo della Natura nonché patrimonio UNESCO. Questo fiume arriva direttamente al mare uscendo da un sistema di grotte calcaree, che si possono ammirare con una suggestiva gita in barca. E sempre a Puerto Princesa, perché non riscoprire le lucciole con una tranquilla gita in barca notturna su un fiume? A El Nido potreste scoprire uno dei mari più belli del mondo e spiagge nascoste mozzafiato, mentre a Coron si può nuotare in magnifiche lagune circondate da maestose rocce, scoprire isolette nascoste e rilassarsi in calde terme naturali all’aperto. Palawan sarà estremamente educativa per i vostri bambini, che troveranno un luogo pulito dove sarà ricordato di non lasciare nient’altro che impronte. I locali ci credono molto e celebrano spesso la loro alleanza con la natura, per esempio durante le feste locali.

Una delle meravigliose spiagge di El Nido, Palawan, Filippine

Una delle meravigliose spiagge di El Nido, Palawan, Filippine (Foto: Tropical Experience Travel Services).

Anche noi di Tropical Experience promuoviamo il turismo sostenibile in modo particolare fra i più piccoli, e per questo motivo abbiamo messo online gratuitamente un piccolo manuale per fare i primi passi da “turista sostenibile”, con l’aiuto di Patty & Lito, una tartaruga marina e un dugongo!

Passando alle informazioni pratiche, la stagione migliore per visitare le Filippine va da ottobre a maggio, quando abbiamo la stagione secca. Tuttavia, anche durante la stagione umida (che alterna sole ad occasionali rinfrescanti piogge tropicali) il turismo internazionale è molto attivo (in particolare quello dall’Europa durante il classico mese di vacanze ad agosto).

Cannuccia e noce di cocco: le Filippine sono ricche di cibi freschissimi e hanno una cucina poco speziata che si sposa molto bene con i gusti occidentali

Cannuccia e noce di cocco: le Filippine sono ricche di cibi freschissimi e hanno una cucina poco speziata che si sposa molto bene con i gusti occidentali (Foto: Tropical Experience Travel Services).

L’età ideale per un bambino per godere di un tour nelle Filippine è dai 5 anni in su, perché sarà così in grado di ricordare ciò che vede e di fare esperienze dirette, facendo domande e stimolando la sua curiosità. Per attività più impegnative come lo snorkeling, invece questo è consigliabile dai 6-8 anni in su, con la supervisione di un adulto.

Non ci sono precauzioni per i più piccoli particolarmente diverse da quelle che si prescrivono agli adulti: usare protezione solare molto alta, mantenersi continuamente idratati e utilizzare un cappello almeno nelle ore più calde (siamo ai tropici!) utilizzare un repellente anti-zanzare; Tenere conto del lungo viaggio intercontinentale; Avere a portata di mano qualche medicinale per la digestione visto il repentino cambio di clima e dieta; Non bere l’acqua del rubinetto. Ancora più per i bambini, un’assicurazione di viaggio è altamente consigliata. Fra le altre cose, soprattutto per chi viaggia con bambini molto piccoli, consigliamo di verificare in anticipo l’età minima di entrata presso le attrazioni preferite con l’agenzia viaggi/tour operator, in modo da poter fare tutte queste esperienze con la famiglia al completo!

Al di là di queste precauzioni, le Filippine sono una destinazione davvero entusiasmante e sicura se si seguono le indicazioni di chi vi guida, organizzando trasporti e spostamenti in maniera coscienziosa, così come la scelta delle destinazioni. Il livello dei servizi varia su una gamma molto ampia e tutti i comfort moderni sono a disposizione, anche quelli di più alto livello. Tuttavia, il livello di servizi può variare molto da zona a zona, quindi è necessario valutare bene le destinazioni che un ipotetico tour può toccare per essere sicuri di trovare quello che ci si aspetta. E poi, trovate l’armonia con la natura insieme ai vostri bambini e insieme a loro scoprite la bellezza di una vacanza nel rispetto dell’ambiente e delle persone, che contribuisce a mantenere le bellezze del mondo disponibili per il futuro dei vostri figli e dei vostri nipoti.

“Attenzione: le informazioni qui contenute possono essere soggettive. Consultate un dottore e le informazioni degli uffici pubblici preposti per quanto riguarda salute e sicurezza”. Magari pure un’occhiata al sito viaggiare sicuri!

A cura di Tropical Experience Travel Services  tour operator per le filippine, foto da Ente del turismo Filippine

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.