Blog
Leave a comment

Esiste una meta per famiglie e una no?

meta famiglie

Esiste la meta perfetta per le famiglie viaggiatrici?

Quando penso ad una destinazione da vivere in famiglia non penso solo alla classica destinazione con il parco dei divertimenti, piuttosto che il kids club o la spiaggia sabbiosa leggermente digradante. Certo queste cose aiutano se ci si rivolge alle famiglie, ma credo che ogni meta può essere vissuta con i bambini.

Ai bambini non servono grandi cose per vivere un viaggio o una vacanza in famiglia, hanno bisogno solo di divertirsi con mamma e papà, di entusiasmarsi nell’ascoltare chi gli racconta la meta da scoprire, e di scoprire cose nuove e interessanti. Noi genitori viceversa abbiamo bisogno di conoscere la destinazione e avere qualche motivo che ci spinga ad andare ad esplorarla.

Può essere un museo, una storia, un itinerario e perché no, anche un family hotel.

Se penso che ancora oggi ci sono alcune destinazioni che non sono interessate al target famiglia, capisco che la crisi del turismo ha un suo perché. Penso che una destinazione debba pensare a promuoversi, a raccontarsi per far conoscere le sue potenzialità. Deve diversificare le offerte a seconda del target a cui vengono rivolte, ossia offrire a qualunque viaggiatore che la vuole visitare l’opportunità di farlo dandogli delle idee e dei suggerimenti su come viverla.

Questo non vuol dire che una destinazione non possa puntare piu’ su un target piuttosto che su un altro, voglio semplicemente dire che se ho voglia di visitarla  con la mia famiglia dovrei avere un’offerta anche per il mio interesse, anche per la mia famiglia.

Sono 4 anni ormai che abbiamo aperto il blog e 10 che viaggiamo con i bambini, non abbiamo mai viaggiato soli da quando ci sono loro, se non per brevi viaggi di lavoro (una fiera, come un appuntamento di lavoro a loro interessa poco e stressa molto). In questi 10 anni di mete ne abbiamo viste tante, non tutte sono delle destinazioni family per eccellenza, ma in ognuna siamo riusciti a creare un viaggio da vivere in famiglia mescolando gli interessi di tutti.

In questi 10 anni ho visto e conosciuto moltissime famiglie viaggiatrici, italiane e no, e posso dire con certezza che non esiste una meta ideale per essere visitata dalle famiglie. Ogni famiglia ha i suoi interessi, ogni famiglia ha i suoi bisogni, inoltre le possibilità economiche sono diverse e ognuno di noi può permettersi di visitare alcune mete. Di certo però cio’ che accomuna tutte noi famiglie con la valigia in mano è la voglia di far conoscere il mondo ai nostri figli.

I bambini che viaggiano saranno degli adulti consapevoli del mondo, avranno una conoscenza e una sensibilità tale da capire la vita. Noi viaggiamo con i bambini per insegnargli che la diversità è un valore, per insegnarli ad essere tolleranti, per arricchirli di ricordi, per conoscere ed esplorare il mondo. Se ai bambini togliamo la possibilità di visitare alcune destinazioni togliamo loro l’opportunità di capire alcune realtà.

I bambini di oggi saranno i grandi di domani, se vogliamo un mondo migliore diamogli l’opportunità di conoscere.

Dedicato a chi non ha ancora sviluppato la sensibilità di capire che sui bambini si debba investire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.