LifeStyle
Leave a comment

Crescere liberi

crescere liberi

Crescere liberi, il viaggio chiamato vita

Lasciare crescere liberi i nostri figli, possibile o impossibile?

offerte viaggi gruppo vacanze bambini

Noi genitori, così distratti e così attenti, lasciamo correre mille comportamenti sbagliati pur di giustificare e perdonare nostro figlio. Ci impuntiamo su stupidaggini con la pretesa di avere ragione solo perché siamo dei genitori, quando invece a mente fredda ci accorgiamo di aver esagerato e di aver sbagliato. Noi genitori così giusti e così maledettamente sbagliati.

Non si sa come mai ma dall’essere coppia all’essere famiglia cambiamo il nostro modo di essere, questo essere così piccolo e indifeso riesce a stravolgere completamente il nostro modo di essere e di pensare. Nei primi mesi decidiamo per lui tutto allo scopo di proteggerlo ma poi… beh poi continuiamo a decidere finché non lo giudicheremo grande (ma quando mai sarà grande?) . Ma quel piccolo esserino è una persona, non un oggetto, non è una nostra proprietà, ma bensì un piccolo grande uomo che ha bisogno di crescere.

Una persona? Allora implica che lui possa avere dei desideri, dei bisogni, delle paure?

Quando mi sono iniziata a porre queste domande erano già grandini, fino a quel momento avevo deciso tutto per loro capendo di aver sbagliato, di non averli ascoltati.

“L’ho fatto per il loro bene!” mi sono accorta non essere una frase valida, probabilmente e ingiustamente ho limitato la loro libertà di esprimersi di essere se stessi. E’ un errore che non voglio più fare!

Voglio lasciargli la Libertà di decidere il loro meglio, di sbagliare se necessario (io, noi, saremo lì a sostenerli), di essere liberi di esprimersi. Amare vuol dire anche lasciarli liberi di ridere a pieni polmoni e di piangere con il singhiozzo, di essere felici e di soffrire, di sapere di poter dire e fare quello che vogliono. Questo non vuol dire che non li proteggerò, li lascerò la libertà di ascoltarmi quando vorranno ascoltarmi, di condividere i loro pensieri, di parlare apertamente senza doversi nascondere.

E’ un percorso, un viaggio di crescita per entrambi, loro per la prima volta sono figli, noi per la prima volta i loro genitori.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.