Blog
comments 8

Londra, i musei e dove dormire

cosa fare a Londra

Consigli di viaggio su cosa fare a Londra e dove dormire

Lo sanno anche le sedie che sono perdutamente innamorata di Londra, è forse per questo che tante persone mi chiedono dei consigli su cosa fare a Londra. E’ difficile descrivere Londra, è un insieme di emozioni, dal primo momento che si mette piede all’aeroporto. E’ caotica, è trafficata, in certe zone bisogna fare attenzione alla delinquenza, ma è sicuramente una città adatta ad una famiglia alla scoperta della capitale inglese.

Per affrontare un viaggio in questa città non bisogna improvvisare, si rischia di stancarsi ed innervosirsi molto, magari ci combinare pure qualche guaio. Consiglio sempre di scegliere accuratamente cosa fare a Londra in base alle proprie necessità ed attitudini, ma ci sono alcune attrazioni che secondo me sono imperdibili, non solo per i bambini ma anche per noi adulti. Il suggerimento è di dotarsi di una mappa sul quale segnarsi cosa fare a Londra, ma soprattutto quella della metropolitana e servizi di trasporto pubblico, vi aiuterà notevolmente a destreggiarvi in giro per la città, tra una destinazione ed un’altra. Vi ricordo che quando prendete la metropolitana dovete guardare la direzione del treno, ossia la stazione finale, eviterete di dover scendere alla prima fermata perché dovevate andare nell’altro senso. Se viaggiate con passeggini e con persone che hanno difficoltà a fare scale evitate le stazioni prive di ascensore, potrebbe essere una bella faticata! Cosa scegliere a Londra? Ecco i nostri musei che preferiti?

 

Science Museum (Exhibition Rd, London SW7 2DD, United Kingdom tel.+44 870 870 4868) oserei dire uno dei musei delle scienze più belli al mondo. Una vasta gamma di esperimenti, di laboratori, di momenti per imparare cose nuove. La galleria è suddivisa per aree tematiche su tre livelli, ogni volta che ci andiamo non si capisce mai chi si diverte di più. E’ adatto ai bambini di tutte le età, nello shop potrete comprare oggetti molto originali e qualche regalino da portare a casa, anche prendere un caffè o una cioccolata calda nel bar adiacente al negozio non è una cattiva idea! Ah dimenticavo è completamente gratuito, offerta libera all’ingresso.

 

Natural History Museum (Cromwell Rd, London SW7 5BD, United Kingdom tel. +44 20 7942 5000) anch’esso gratuito, è situato in un palazzo del 1800 davvero suggestivo. Qui potrete ammirare gli scheletri dei dinosauri a grandezza naturale, incontrare il sig. T-Rex oppure scoprire come erutta un vulcano. La zona centrale con le ampie colonne ospita vari negozietti ed un fornitissimo bar. Solitamente sul piazzale difronte l’ingresso in inverno viene allestita la pista di pattinaggio sul ghiaccio e qualche piccola giostra.

 

Tate Modern (Bankside, London SE1 9TG, United Kingdom tel.+44 20 7887 8888), il museo di arte moderna piu’ famoso di Londra, l’ingresso è gratuito a parte qualche mostra a tema ma c’è molto da vedere già con l’esposizione base. Allestito su quattro livelli, all’ultimo piano è situato un delizioso ristorante panoramico, la vista non è per niente male. Le collezioni variano, qui tutto è arte. La prima volta che ci sono andata, abituata ai rigorosi musei italiani, mi sono meravigliata di veder disegnare seduti sul pavimento quasi tutti i bambini. Da allora ho imparato che l’arte bisogna non solo osservarla, ma viverla per stimolare la creatività. Così ogni volta che entriamo in un museo si tira fuori dalla borsa matite colorate e fogli e si da spazio alla nostra fantasia (peccato che al museo di Escher in Olanda questo gioco mi è costato quasi tre ore di visita, i bambini non volevano uscirne).

 

V&A Childhood Museum (Cambridge Heath Rd, London E2 9PA, United Kingdom tel.+44 20 8983 5200) un museo dedicato completamente all’infanzia nei suoi diversi aspetti che abbracciano il design, la fotografia, la moda, il gioco ma anche i problemi sociali. Attraverso centinaia di oggetti, interpretazioni interattive, laboratori e sistemi multimediali si vive il museo a 360° in compagnia dei giocattoli ma anche di altre cose. L’ingresso è gratuito.

Dove dormire a Londra

Avete già prenotato l’aereo e deciso cosa fare a Londra, ora vi tocca decidere dove andare a dormire a Londra. Di possibilità questa metropoli ne offre tantissime ma noi vogliamo suggerirvi delle soluzioni economiche con ottimo servizio.

In uno dei nostri viaggi abbiamo scelto di dormire in una casa privata, ossia a casa di qualcuno, non un b&b, albergo o pensione, proprio a casa sua. E l’esperienza é stata molto piacevole. Amiamo metterci alla prova, il penultimo soggiorno a Londra ci aveva infatti visto ospiti con i bambini anche di un semplice alberghetto gestito da suore ad Oval (St. Monica House, 83 Clapham Road, SW9 0HY, London, +44 20 7582 0840, si prenota solo al telefono, i meno anglofoni chiamino senza paura perché le suore parlano anche italiano), scelto all’epoca, un pò perché in una zona abbastanza sicura e vicina alla metro, un pò perché sufficientemente fuori dal centro per permetterci una camera familiare ad un prezzo più che accettabile. Tutto sommato non male, pulizia e servizio impeccabile, unica pecca le titolari ad una certa ora fanno messa e vanno a dormire abbastanza presto, altrettanto presto spengono il riscaldamento, meglio andarci in primavera o estate.

 

Era quindi tempo di sperimentare qualcosa di nuovo, incuriositi perciò da un link sul sito di Visit London ci siamo avventurati alla ricerca di una camera in una casa privata. Ci siamo subito resi conto che ci sono delle agenzie che si occupano del servizio di prenotazione, in quanto i singoli proprietari, perlopiù, non dispongono di un sito web personale.

http://www.uptownres.co.uk/ , http://www.londonbb.com/ , http://www.athomeinlondon.co.uk/ o www.host-guest.co.uk sono alcune delle agenzie che si occupano di cercare per voi l’alloggio adatto in base alla zona richiesta ed al budget assegnato. Tenete conto che Londra é suddivisa in zone concentriche, la zona 1 é quella centrale, la 6 é la più esterna e periferica, all’interno di ogni singola zona ci sono anche settori diversi (i nostri rioni). Se avete intenzione di alloggiare dalla zona 2 in fuori, specialmente se viaggiate con bambini appresso, informatevi on line anticipatamente sul settore che volete visitare, soprattutto in relazione alla sicurezza ed alla presenza di servizi e collegamenti con il centro.

La nostra scelta è ricaduta sulla agenzia Host and Guest service Ltd www.host-guest.co.uk, navigando sul loro sito abbiamo individuato una casa che ci sembrava adatta alle nostre esigenze e dotata pure di una camera familiare. Abbiamo effettuato la prenotazione on line e fatto il pagamento del deposito tramite carta di credito. L’alloggio scelto era in zona 3, Acton, abbastanza vicino alla stazione della Metro “Ealing Common”, per verifiare in anticipo di che zona si trattasse abbiamo utilizzato il servizio Street View di Google Maps. Ci ha permesso di dare un’occhiata al settore, ai negozi presenti, alla tipologia di quartiere ed alla distanza dalla fermata della metropolitana, The Tube come viene chiamata qui a Londra. Ancora un’occhiata al web per vedere che si diceva del rione o se vi erano particolari segnalazioni negative. Non avedo riscontrato nulla di spiacevole abbiamo prenotato.

A Londra siamo arrivati di sera, dopo un transfer da Stansted in bus fino a Victoria Station, e quindi metro. In effetti la zona pareva molto tranquilla, ci siamo incamminati verso la casa, mappa alla mano, e ci siamo trovati di fronte ad un bel edificio vittoriano in mattoni rossi con giardino. Di insegne o campanelli con il nome non c’era traccia, ma l’indirizzo era quello giusto, abbiamo suonato. Ad aprirci un omone anzianotto che con un sorriso gioviale si é rivolto alla moglie con l’espressione che abbiamo riportato in epigrafe. Beh, ci é andata bene, avevamo paura di arrivare in tarda serata a casa di qualcuno che non ci aspettava o che non aveva la minima intenzione di affittare un bel nulla !

La casa che ci ha ospitato era molto grande, e forse per questo motivo i proprietari hanno deciso di destinarne parte a b&b, accogliente, pulita. La nostra camera non grande, ma a Londra le dimensioni delle stanze non eccedono mai, in compenso il bagno era appena fuori dalla porta ed anche se condiviso con la stanza vicina l’abbiamo trovato sempre pulito ed in ordine. La cosa più piacevole di questo soggiorno a Mandic House é stato il sentirsi a casa, dopo un primo approccio riservato, le mattine seguenti abbiamo parlato a colazione con la proprietaria e gli altri ospiti, condividendo esperienze da ogni parte del mondo, un bell’approccio ad un modo viaggiare diverso, così come piace a noi.

In conclusione l’esperienza é stata buona e ci ripromettiamo, in un prossimo viaggio a Londra, di ritentare l’esperienza. Riguardo a casa Mandic, come non consigliarvela con un valore aggiunto però: potete anche bypassare l’agenzia e contattare direttamente la sig.ra Mandic M&R Mandic, 11 Twyford Crescent, Acton, London W3 9PP, email rmandic@fsmail.net +44 (0)20 8992 8875, risparmierete la commissione dell’agenzia. La zona é tranquilla, con supermercati, negozi e servizi vari, non da ultimo la stazione metro Ealing Common, da qui si giunge in centro in circa 25 minuti.

8 Comments

  1. Francesco Sabatino says

    Ho letto con piacere insieme ai miei che la prossima estate vogliono andare a Londra. Grazie per aver diradato un po’ la nostra “nebbia” di Londra.

    • bambiniconlavaligia
      bambiniconlavaligia says

      Grazie Francesco, Londra è molto bella e merita una o più visite! Facci sapere! Fabio

  2. Pingback: Empathy museum, novità a Londra - bambiniconlavaligia

  3. Pingback: Hyde Park, un polmone verde dove far divertire i bimbi - bambiniconlavaligia

  4. Domenico says

    Questo sito è fantastico. Dopo 15 minuti che ci navigo e la voglia di andare Londra è solo cresciuta grazie a voi 🙂

    Troverete una richiesta di dove pernottare a Londra inviata oggi … non tenetene conto ho trovato le risposte 🙂

    Grazie
    Domenico

  5. Silvia says

    Ciao, abbiamo prenotato un volo per Londra a maggio e ho letto con molto piacere questo post, ricco di consigli e idee…
    Ci ha incuriosito l’idea di dormire in famiglia e quindi stiamo cercando alternative ai classici hotel o b&b. Purtroppo non riesco ad accedere al link del sito suggerito “Host and Guest service Ltd” riuscite per caso ad aiutarmi tramite altri canali?
    Grazie!! Silvia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.