Maternità
Leave a comment

Come dormire bene in gravidanza

dormire gravidanza

Si può dormire bene in gravidanza?

Con un pancione così grande chi riesce a dormire bene in gravidanza alzi le mani! E sì, sebbene siamo stanchissime un po’ per colpa degli ormoni, non neghiamolo, un po’ perché non siamo capaci di stare ferme un attimo, dormire diventa veramente difficile, un’altra delle cose che non dici della gravidanza! C’è chi soffre di mal di schiena, chi di reflusso e chi di gonfiore alle gambe, e chi semplicemente non è abituato a dormire con qualcuno che gli balla in pancia. Riposare diventa complicato ma necessario in vista del parto e del primo periodo di vita del bambino. Quindi come fare?

Mi ricordo che con la prima, ma anche la seconda gravidanza, il mio dormire è iniziato a cambiare intorno al settimo mese, quando le mie forme iniziavano ad essere abbondanti e quando il sole caldo di giugno era alle porte. Con questa terza gravidanza invece sembra essere tutto diverso e nonostante la mia stanchezza perenne, trovo molta più facilità nell’addormentarmi il pomeriggio rispetto alla sera.

Trovare la posizione giusta la sera a letto diventa difficile, i crampetti dovuti ai miei cambiamenti interni iniziano a farsi sentire e il mio mostricciattolo diventa proprio un ballerino. Così con questi piccoli fastidi e una pancia che si muove, non è proprio semplice rilassarsi tra le braccia di Morfeo e addormentarsi. Stento ad addormentarmi e mi sveglio spesso la notte, alle volte per fare la pipì altre perché mi fa male qualcosa (Fabio dice che mi lamento perfino nel sonno, povero lui che mi deve sentire e sopportare). Per alleviare questi fastidi e provare a dormire comodamente rilassata ho escogitato dei trucchetti che voglio condividere con voi.

Come dormire bene in gravidanza: 3 suggerimenti

Fare uno spuntino prima di andare a dormire

È già da un po’ che di sera non riesco a fare una cena abbondante anzi, a meno che non ci sia la pizza o qualcosa di super goloso la mia cena è leggera, il che si tradurrebbe, come è già successo, in un risveglio notturno in preda alla fame. Ecco, per evitare questo fastidioso evento, prima di coricarmi mi bevo una camomilla (attenzione che fa fare più pipì) e mangio qualcosina, solitamente uno yogurt naturale con i cereali anche se alle volte mi faccio trascinare dalle voglie e mangio un pezzetto di torta fatta in casa.

Dormire sempre su un fianco (meglio il sinistro)

Abituata a dormire a pancia in giù è stato difficile, soprattutto il primo periodo, abituarsi a dormire su un fianco. Non trovavo la posizione giusta, mi dava fastidio tutto, mi facevano male le gambe… insomma una tragedia. Cambiare le abitudini alla soglia dei quarant’anni non è semplice, così in rete ho trovato la soluzione per me, quella che mi poteva abituare a dormire in maniera più comoda il cuscino Koala Hugs (puoi usare questo Codice sconto del 5%: FGKHUGS5) un cuscino maternità che si può usare anche dopo il parto come cuscino di allattamento. Come funziona? Il cuscino Koala Hugs avvolge il nostro corpo permettendoci di trovare la posizione più comoda, evitando che le gambe pesino una sull’altra e che la pancia sia schiacciata durante il sonno. Inoltre ha la comodità di essere completamente sfoderabile e lavabile in lavatrice essendo rivestito con un tessuto di cotone.

Koala baby care cuscino

In total relax con mio cuscino Koala Baby Care

Cercare di rilassarsi prima di andare a letto

Non ho mai creduto che la luce soffusa, un film tranquillo piuttosto che un bel libro aiutassero a conciliare il sonno. Invece ho dovuto ricredermi. Così ad una certa ora le luci del giorno si chiudono e lasciano spazio a qualche lampada da tavolo o più soft che con la sua luce calda, calma gli animi, un po’ di musica rilassante, un bel film tranquillo o un libro fanno poi il resto. La maggior parte delle volte in 10 minuti sono stecchita e corro a dormire a letto, altre, quando magari la giornata è stata più movimentata, mi aiuta a tranquillizzarmi e a rilassarmi in vista del sonno notturno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.