Consigli
Leave a comment

Come arrivare in Sardegna

arrivare in sardegna

E’ considerata da molti l’isola dell’estate, e di fatto sono proprio questi i mesi nei quali la Sardegna si popola maggiormente di vacanzieri. Tante la famiglie con bambini in cerca di un mare turchese, paesaggi da favola e il meritato relax. Come arrivare in Sardegna è però la domanda che tutti ci poniamo, spesso ancora prima di prenotare l’albergo o l’appartamento più o meno in riva a la mare. Trattandosi di un’isola la scelta è obbligata: aereo o traghetto.

Quali sono gli aeroporti in Sardegna

Per raggiungere in volo la Sardegna abbiamo tre aeroporti principali ai quali possiamo riferirci, Olbia, Cagliari e Alghero. E’ da valutare la nostra destinazione chiaramente, la regione non è piccola e spostarsi da un luogo all’altro può comportare anche diverse ore di viaggio. Gli aeroporti sardi sono toccati dalle principali compagnie di linea, anche la sarda Meridiana che ha sede ad Olbia, ma anche da quelle low-cost come Ryanair, EasyJet, Wizz Air e Vueling.

Quali sono i porti per la Sardegna

Dalla penisola è facile raggiungere l’isola in traghetto. E’ sufficiente cercare online traghetti Sardegna per rendersi conto che i porti di partenza sono davvero molti e toccano diverse città italiane da nord a sud. Magari può essere una buona occasione arrivare al porto in anticipo e visitare un pezzettino della città di partenza.

mare sardegna

Il mare della Sardegna

Savona è il porto più a nord ovest dal quale imbarcarsi alla volta della Sardegna. A circa 1 ora di strada da Genova la città di Savona è una meta che merita magari di arrivare un pizzico in anticipo per farsi un giro in città. Da vedere in centro le torri del Brandale, la cattedrale e la torre Leon Pancaldo.

Genova è Genova, mi verrebbe da dire. Se arrivi con netto anticipo e viaggi con i bambini potrebbe essere proprio l’occasione giusta per visitare l’acquario, uno dei più grandi e completi in Italia, paradiso dei più piccoli ma anche di mamma e papà.

Partendo da Livorno potrebbe essere interessante visitare la Fortezza Vecchia, dispone anche di un bel parco dove rinfrescarsi un po’, specie in estate quando le giornate possono essere particolarmente afose.

Piombino è una piccola cittadina di fronte all’Isola d’Elba. Dal porto è tutto un susseguirsi di ferry in partenza per diverse destinazioni, chiaramente c’è anche la Sardegna tra le rotte. Il nostro suggerimento è quello di un giretto, tra le case antiche del centro storico, così come abbiamo fatto noi prima di imbarcarci.

A Civitavecchia prima di imbarcati per la Sardegna puoi fare un giro per il centro, il mercato è qualcosa di veramente tipico, come lo è assaggiare il pesce preparato nei diversi ristoranti delle vie del centro storico.

Napoli è unica e le cose da fare in città prima di salire sul traghetto per la Sardegna potrebbero forse farti arrivare al molo in ritardo. L’idea che ti diamo è quella di visitare il Museo Archeologico con i reperti più belli di Pompei, Ercolano e dintorni e poi farti un giro a Spaccanapoli, tra negozi con l’immancabile pizza napoletana a fine tour.

Se c’è un po’ di tempo a Palermo impossibile non passare dalla Cattedrale e dalla Fontana Pretoria, se c’è un po’ di più di tempo in più anche il Palazzo dei Normanni e magari un bagno a Mondello.

Se il ferry parte da Trapani non posso che suggerirti un bagno nel mare fantastico della vicina San Vito lo Capo, se arrivi un giorno prima pure una gita a Favignana, isola da sogno a meno di un’ora di aliscafo.

Condividi questo post sulle tue pagine socialTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *