All posts filed under: Giochi

Giochi per bambini e videogames per ragazzi

faba raccontastorie

Faba raccontastorie: favole e canzoncine per bambini

Cerchiamo sempre di tenere i bambini più piccoli lontano da smartphone, tablet (guarda il tablet che abbiamo preso per la scuola) e tv, ma oggettivamente un po’ ci cadiamo tutti. Vuoi il cartone animato che tanto piace, vuoi le canzoncine con balletti annessi di Carolina oppure il nonno che gli dà lo smartphone anche quando gli hai detto di non farlo (ma come si fa a dire di no al nonno). Poi a casa Bambiniconlavaligia è arrivato Faba il raccontastorie! E sinceramente è stata una bella novità che il piccolino di famiglia ha molto gradito, un po’ per le canzoncine, un po’ per ascoltare le favole, un po’ perché è un oggetto tutto suo, facile da usare anche per un bimbo piccolo. Cosa è Faba il raccontastorie Faba è un cubo sonoro, un apparecchio autonomo per ascoltare musica, filastrocche, storie sonore, racconti e anche contenuti educativi, ognuno caratterizzato da un personaggio sonoro che si sistema sopra e dà inizio alla musica o al racconto. Data la semplicità lo possono utilizzare anche i bambini più piccoli. …

animal crossing nintendo

Animal Crossing: New Horizons novità per Nintendo Switch

Da Nintendo un’isola dei sogni dove giocare con tutta la famiglia e con gli amici a distanza Finalmente possiamo tornare a vivere il sogno di abitare su di un’isola paradisiaca insieme ai personaggi di Animal Crossing: New Horizons con un gioco Pegi 3 per Nintendo Switch, adatto anche ai bambini ma divertente anche per ragazzi e adulti, un videogame a violenza zero (avevamo parlato qui di Fortnite). Forse li conoscete già i personaggi di Animal Crossing, se no potete farlo gratuitamente scaricando sullo smartphone l’applicazione Animal Crossing Pocket Camp che vi può già dare l’idea di cosa si tratta, soprattutto se è un tipo di gioco che fa per voi o per i vostri figli, disponibile sia su Google Play che su App Store. Benvenuti sull’isola di Nintendo: New Horizons È un classico gioco di simulazione dove inizi atterrando su di una splendida isola e inizi la tua nuova vita con uno starter kit che ti permette ci fare un sacco di cose, dal raccogliere la frutta a costruire la tua casa e gli oggetti …

attività per bambini

Attività per bambini piccoli da fare facilmente in casa

Le attività per bambini fino ai 6 anni Ora che siamo a casa con i nostri figli per molte più ore al giorno rispetto quanto facevamo solo qualche tempo fa è logico che fatichiamo un po’ a tenerli impegnati con delle attività per bambini, facili e durature. In questo blogpost vogliamo darvi un po’ di spunti, come avevamo fatto per i film da vedere in famiglia alla tv, per creare dei passatempo per bambini piccoli, talvolta semplicemente ludici altre anche istruttivi. le canzoncine dei bambini giocare con la pasta di sale un po’ di psicomotricità giochiamo a fare gli artisti i travestimenti i travasi Le canzoncine per bambini Anche Sebastian che ha solo un anno le apprezza già tantissimo e la sua mezzoretta tra ascolto, ballo e più di qualche risata lo impegna. Certo, specialmente per i più piccolini, si usa dire “niente o pochissima televisione” ma ascoltare una canzoncina non richiede la stessa attenzione di guardare un cartone, e se non vi va potete eliminare la parte video, magari riproducendole sul telefono e tenendolo …

giochi eco bambini

Giochi ecologici per bambini che profumano di pino

I giochi ecologici per bambini dai 2 anni in plastica riciclata e legno: camion, ruspe ed escavatori C’è poco da fare ai bambini piacciono un sacco camion ed escavatori, e non solo ai bimbi maschi, vedo sempre più spesso bellissime bimbe indaffarate in grandi lavori di costruzione, non solo bambole di stoffa o Nintendo Switch per loro! Il mondo delle costruzioni coinvolge i bambini e li impegna in lunghe sessioni di gioco, se poi c’è a disposizione un po’ di sabbia o di ghiaia il divertimento e l’impegno dei piccoli sono assicurati, se poi sono giochi ecologici, meglio! In questo post vi racconto una serie di giochi ecologici che mi sono piaciuti immediatamente, e sono piaciuti pure a Sebastian che, seppur piccolino, ha apprezzato da subito il suo nuovo autocarro giallo con cassone ribaltabile, inserendolo tra i suoi giochi preferiti, quelli che tiene sempre a portata di mano, e spesso in mezzo ai nostri piedi 🙂 Perché questi giochi piacciono ai bambini Questa serie di giochi è qualcosa che ai bambini piace subito. Sono facili …

bambole di stoffa

Una famiglia di bambole di stoffa per bimbi da 0 mesi

Sono le Bonikka, una vera e propria famiglia di bambole realizzate a mano e adatte anche ai bambini da zero mesi in su. Appena tolte dalla loro scatola ci siamo subito innamorati di loro, sono di una semplicità e dolcezza infinita, rifinite nei dettagli, “coccocolose” mi viene da dire. Il concetto di famiglia al quale sono legate è una storia di famiglia che lega i discendenti della famiglia produttrice delle bambole ai loro nipoti, la tradizione di regalare un bambola in questo caso è divenuta la ragione per produrle. Regalare una Bonikka è perpetrare una tradizione, portare avanti un simbolo, quello che le bambole hanno da sempre nelle famiglie. La collezione di bambole Bonnika è distribuita in Italia da Fun Lab. Sono realizzate interamente a mano con amore in Sri Lanka in diversi formati. I materiali utilizzati sono la pezza, il cotone organico e altri materiali pregiati pensati per durare e passare dalle mani dei bambini. Sono tanti i modelli di bambole Bonikka per adattarsi ai gusti dei bambini, da 32 a 50 cm di …

Allenamento a casa

Come fare allenamento a casa con bambini e ragazzi

Con tutto questo stare a casa fare un po’ di allenamento diventa una necessità. Se ci vuole impegno e determinazione nel mantenere un appuntamento quotidiano con l’esercizio fisico per noi adulti, per bambini e ragazzi è tutto più difficile. Abituati a fare sport all’esterno di casa, spesso con gli amici, tra allenamenti, parchi giochi e altre attività, ora si ritrovano in questa situazione di costrizione casalinga e sono certamente più recalcitranti a fare ginnastica, o semplicemente del movimento in casa. La necessità di restare in forma non la comprendono dentro quattro mura, e tutta questa noia si trasforma purtroppo in inattività, tra divano, telefono e TV. C’è però qualcosa che mette d’accordo allenamento e la passione per i videogame. Un modo diverso di giocare, che coinvolge e diverte bambini e ragazzi, ma anche noi genitori, e lo dico perché li ho provati in prima persona. Si può fare allenamento anche stando a casa, davanti alla TV (anche se ci sono film e serie interessanti da vedere) o al monitor del pc, divertendosi e allenandosi allo …

cerchietti per bambine

Make it Real: cerchietti fatti a mano per bambine

In questi giorni di permanenza a casa prolungata giochi come questo sono determinanti per impiegare i bambini in un’attività manuale che li tenga impegnati e che gli dia la soddisfazione di realizzare qualcosa con le proprie mani. Make it Real è un gioco di Funlab per bambine (ma nulla impedisce che ci giochino anche i maschietti) dove è possibile realizzare dei graziosi cerchietti decorandoli con nastri, perline e altro ancora. Arriva in scatola e dentro la scatola troviamo un sacco di cose. I cerchietti anzitutto c’è un grande foglio con le istruzioni in forma visiva per comprendere chiaramente come realizzare i cerchietti, la presenza delle foto e delle sequenze di montaggio rende più semplice capire i singoli passaggi anche da parte dei bimbi. Ci sono poi i cerchietti, cinque ne ho contati io, accessori come perline e fiorellini, nastri colorati, filo e stoffa oltre a due telai speciali in plastica. Il gioco è suggerito per bambine dagli otto anni, ma a mio parere se avete delle bambine belle attive o comunque già pratiche di lavori …

assassin's creed videogame

Assassin’s Creed: imparare la storia con i videogames

Siamo abituati a vedere puntato il dito contro i videogames tacciati spesso di incitamento alla violenza e video dipendenza, ma questa è la dimostrazione che i videogiochi possono essere anche un momento di apprendimento formato ragazzo. Ci ha pensato UBI Soft, la famosa software house francese, editore della famosa serie di videogame Assassin’s Creed, creando dei contenuti aggiuntivi per il suo gioco che fanno conoscere e apprezzare maggiormente la storia, questa funzionalità si chiama Discovery Tour. Il Discovery Tour è una modalità di gioco nella quale il giocatore può esplorare il mondo antico ricreato nel videogioco e ricavarne informazioni sui luoghi, personaggi e sui fatti avvenuti nella realtà storica. È un modo per esplorare i luoghi, entrare nei templi, camminare tra le strade delle città antiche, vedere oggetti antichi, parlare con i protagonisti della storia interagendo con loro. In pratica come imparare la storia divertendosi. Durante il Discovery Tour i giocatori possono rispondere a delle domande che gli permettono di fissare meglio i concetti appresi, ma non preoccupatevi, non c’è alcun voto. Al completamento dei …

giochi da tavola

Giochi da tavolo per la famiglia: Meteoropatici di Clementoni

Una vera avventura in famiglia alla ricerca del miglior meteo! Meteoropatici di Clementoni è una novità tra i giochi da tavolo per divertirsi con i propri figli giocando a casa con la meteorologia, magari senza stare tutto il tempo con i videogames. Un grande tabellone, le classiche pedine, le carte gioco e tanta voglia di divertirsi sfidandosi in una partita che ci porterà a vivere (virtualmente) la vacanza perfetta e trascorrere un po’ di tempo serenamente. Una novità tra i giochi da tavolo Premessa, per giocare è necessario un’assistente vocale (non incluso), tipo quello di Google, che abbiamo tutti gratuitamente sullo smartphone e al quale fare un paio di semplici domande. Lo scopo del gioco è aiutare i “meteoropatici” a portare a termine la loro vacanza trascorrendo sette giorni in dei luoghi a loro confacenti, ma quali sono? I personaggi del gioco, i meteoropatici nei quali dovrete immedesimarvi, sono un po’ difficili, e gli piace andare in vacanza solamente dove possono trovare il clima e il meteo adatto a loro. Il vostro compito è quello …

fortnite

Fortnite: perché si o perché no

Pare che la moda degli ultimi tempi è quella di dare la colpa di ogni cosa ai videogames. Sento alla radio psicologi, pure di fama, collegare episodi di violenza inaudita, come l’ultimo del pensionato di Manduria malmenato da una baby gang, all’uso di giochi elettronici, mi chiedo poi su quale base, ossia se qualcuno ha informazione diretta che i colpevoli siano degli accaniti videogiocatori… sento attribuire episodi di bullismo di nuovo ai videogames, poi l’ultimo articolo che ho letto lanciava invettive contro Fortnite accennando al fatto che possa contribuire a elevare il rischio violenza nei bambini/ragazzi. Penso che stiamo proprio uscendo dai binari, in pratica stiamo esagerando, dimenticando altri fattori molto e forse più importanti. Ci siamo forse dimenticati del disagio sociale, del fatto che molti bambini e ragazzi crescono in contesti molto pesanti, famiglie con gravi problemi, parlo di alcolismo, violenza in famiglia da parte degli adulti (mica saranno giocatori di Fortnite?), che magari la violenza la apprendono direttamente in strada quando vedono le gang spararsi addosso, o a casa quando assistono a scene …