Blog
comments 6

Belluno il cuore delle Dolomiti

belluno

 

Belluno, così diversa

Si può trovare un aggettivo esatto per definire quella tinta così diversa da tutte le altre montagne, che al sottoscritto, ogni volta che ci fa ritorno e la rivede, provoca un trasalimento interno, risollevando ricordi struggenti?” 

Dino Buzzati

La nostra Belluno

Inizia cosi il racconto su Belluno che ci viene regalato. Come non dare ragione al narratore Dino Buzzati?

Arriviamo a Belluno dall’autostrada e queste imponenti montagne, le Dolomiti (oggi patrimonio dell’umanità riconosciuto dall’UNESCO), si mostrano in tutta la loro bellezza, alte, aguzze, maestose ed affascinanti. Sono lì da milioni di anni, ne abbiamo sempre sentito parlare, ma noi le incontriamo solo oggi, ricoperte da un tappeto di alberi verdi brillante, con i toni del grigio delle cime che le coronano, è amore a prima vista. Non abbiamo il tempo di conoscerle da vicino perché un appuntamento ci attende a Belluno. Ne approfittiamo per conoscere la città, parcheggiamo e la visitiamo a piedi. Nelle vie limitrofe al centro pedonale i posti sono a pagamento ma con pochi euro stiamo tranquilli tutta la giornata. Un paio di passi e siamo in centro, ci accorgiamo fin da subito che Belluno racconta la sua storia attraverso le architetture dei palazzi, prevalentemente di influenza veneziana. Il fulcro della città è la signorile Piazza del Duomo, contornata da palazzi storici. Visitiamo solo esternamente palazzo dei rettori, fantastico, i suoi portici hanno un che di magico. Ci dirigiamo poi verso Piazza dei Martiri dove giriamo tra le bancarelle di prodotti artigianali e prodotti locali a km 0, che profumino ragazzi! E’ ora di pranzo, la piazza e quasi vuota, c’e’ la godiamo tutta. Passiamo di fronte al Museo Civico che è di una bellezza disarmante oltre a conservare alcuni reperti nel portico sottostante.

Acquistiamo uno strudel di mele (delizioso) nella panetteria affianco (nonaabbiamo resistito dopo averlo visto così invitante in vetrina) per poi prenderci una tazzina di buon caffe’ Illy (sono sapori di casa che noi conosciamo bene, essendo un caffè triestino, quando siamo in giro è una tappa fissa se troviamo l’insegna rossa e bianca) al bar che fa angolo, proprio davanti ai banchi del mercatino, servizio impeccabile e gentilezza unica, quindici minuti ben impiegati. Una camminata sotto i portici e qualche foto ricordo completa la nostra visita alla città, per poi incamminarci verso la macchina e rientrare alla base. La cosa che abbiamo apprezzato maggiormente è il centro storico pedonale, con i bambini è davvero un regalo poterli lasciare liberi di muoversi tranquillamente senza nessun pericolo, questa volta siamo soli, ma la prossima saremo tutti insieme e potremo fare delle bellissime passeggiate.

 

Prima il centro e poi i dintorni, c’è l’imbarazzo della scelta da queste parti, sempre qualcosa di leggero, in modo che la nostra piccola non abbia di che risentirne, anche se a dire la verità ultimamente ha preso gusto a camminare.

Belluno è situata in una situazione strategica, in inverno la vicinanza con le montagne innevate regala un’atmosfera unica e magica, in estate può essere considerata come punto di partenza per molte escursioni, di fatto la porta delle Dolomiti.

Cosa visitare a Belluno

Vi suggeriamo di dedicare una mezza giornata al centro storico di Belluno, tra palazzi gotici e rinascimentali vi sembrera’ di vivere in una favola. Partendo dal Duomo con il suo campanile alto 68 metri passando per il Palazzo dei Rettori, simbolo del Rinascimento Veneziano oggi sede della prefettura, per poi camminare in direzione Piazza dei Martiri, cuore pulsante della cittadina di Belluno. Tra portici e palazzi riccamente dipinti, finestre ornate con dei fiori profumati, viuzze dal panorama mozzafiato, Belluno vi lascera’ senza parole.

Da Belluno potrete organizzare numerose gite fuori porta ed escursioni all’aria aperta.

Le fattorie didattiche locate nei dintorni di Belluno sono un’opportunita’ di svago e di divertimento in famiglia. Nelle fattorie didattiche si possono vedere come si mungono le mucche, imparare ad accudire i cavalli o i maialini, attivita’ di cucina oppure consumare una buona merenda genuina. Alcune tra le fattorie didattiche piu’ famose nei dintorni di Belluno sono la Fattoria Didattica Sant’Anna e la Fattoria Didattica Pian dei Rori.

Azienda Agrituristica Sant’Anna

Pedecastello,27 Belluno

Telefono e Fax: (+39)0437.27491

Per gli amanti del brivido e dell’adrenalina suggeriamo il Parco Avventura del Nevegal situato a una decina di minuti dal centro di Belluno. Il parco propone due percorsi uno adatto ai bambini dai 5 anni in su situato a due metri da terra l’altro adatto ai bambini piu’ grandicelli dagli 8 anni in su’ situato fino a 7 metri da terra.

Alpe del Nevegal s.r.l.
Piazzale Cesare Battisti, 3
32100 Belluno (BL)

Tel. +39 0437 907106
Fax.+39 0437 908330
info@alpedelnevegal.it

Cortina Adrenalin Center, e’ il parco avventura situato a Cortina. Anche qui tra percorsi con ponti sospesi, liane, corde e arrampicate i bambini si possono divertire all’aria aperta. Attraversare il fiume come arrampicarsi sugli alberi per grandi e piccini e’ divertimento allo stato puro

Cortina Adrenalin Center

Loc. Ronco, cabina “S” – 32043 Cortina d’Ampezzo (BL)

Cell. 335.8155177 – E-mail: cortina@adrenalincenter.it

 

6 Comments

  1. Avatar
    Antonella says

    ho appena scoperto il vostro sito e mi piace moltissimo!
    Mi avete fatto vedere la mia città con occhi nuovi, grazie!

  2. Avatar
    gianluca says

    da triestino trapiantato a Belluno ormai da un certo tempo, faccio i complimenti per l’articolo che ha saputo in poche righe cogliere e trasmettere l’intimità di una città allo stesso tempo fortemente veneta per storia e aspetto architettonico ma così diversa dalle frenetiche vicine città della pianura, con aspetti fortemente peculiari legati alla sua posizione, alle pareti delle Dolomiti alle sue spalle, al clima e non ultimo a una certa ritrosia tutta “montanara” dei suoi abitanti…

  3. Avatar
    Bruno Dal Mas says

    Da bellunese, emigrato nel milanese per lavoro, aver letto la sua descrizione della mia città mi ha fatto salire una grande e forte nostalgia. Ringrazio per il bellissimo ricordo.

    • bambiniconlavaligia
      bambiniconlavaligia says

      Grazie a te di seguirci 🙂 Belluno è piaciuta molto anche a noi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.