Blog
Leave a comment

Barcellona con i bambini

Barcellona con i bambini, consigli di viaggio

Visitata più volte, per noi Barcellona è una di quelle esperienze indimenticabili, in cui ogni volta riusciamo a ritagliarci un itinerario indimenticabile, coinvolgente grazie anche alla famosa storia della città. Visitare Barcellona con i bambini vuol dire fare un viaggio all’insegna del divertimento e della scoperta. Dalle opere di Gaudì, la Sagrada Familia, il Parco Guell alle aree più interattive, come il Parco della Ciutadella, dove si trova lo Zoo di Barcellona, oppure all’Acquario e al Museo Marittimo, senza farci mancare una passeggiata lungo la Rambla e un buon gelato alla Boqueria.

offerte viaggi gruppo vacanze bambini

Ma cosa vi consigliamo di visitare a Barcellona con i bambini?

La Rambla, o come diceva un noto poeta spagnolo, “l’unica strada al mondo che vorrei non finisse mai”, è una famosa via sita nel centro di Barcellona, nota per la sua vivace atmosfera e le numerose attrazioni, dove i vostri bimbi potranno divertirsi grazie all’atmosfera vivace, ai cantautori di strada e agli spazi aperti. Tuttavia, è importante prestare maggiore attenzione rispetto agli altri posti, a causa della folla. Non spaventatevi, questa via è anche sede di celebrazioni e festività, il che crea sempre un’atmosfera festosa e coinvolgente.

La Boqueria è un famoso mercato coperto situato sulla Rambla a Barcellona, Spagna. Con oltre 300 bancarelle che offrono una vasta gamma di prodotti alimentari, tra cui frutta, verdura, pesce, carne e dolci, il mercato è noto per i suoi colori vivaci, sapori e profumi accattivanti. I bimbi la amano poiché offre loro l’opportunità di esplorare e scoprire una varietà di cibi e prodotti alimentari in un’atmosfera vivace e creativa, ottima per fermarsi e fare tappa per pranzo o cena.

Alla scoperta delle opere di Antonio Gaudì

Barcellona e Gaudí sono un binomio inscindibile. Le opere di questo geniale architetto costellano la città, regalando a grandi e piccini un viaggio nel mondo della fantasia, scopriamole dunque insieme.

Parco Guell

Originariamente concepito come un lussuoso complesso residenziale, fu in seguito trasformato in un parco con un’atmosfera da favola. Inaugurato nel 1922, il parco è coperto da forme ondulate, colonne simili a alberi, figure di animali e forme geometriche, decorate con mosaici colorati. Ispirandosi alla natura, Gaudí gli diede un’impressionante struttura ornamentale priva di rigidità e classicismo. Il Parco Güell è diventato una delle principali attrazioni turistiche di Barcellona ed è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità nel 1984.

Basilica della Sagrada Familia

Anche se iniziata più di un secolo fa dal grande maestro Antoni Gaudì, la Sagrada Familia rimane ancora oggi una tappa imperdibile nella città di Barcellona, i bimbi potranno infatti, insieme ai genitori, salire sulle torri e vedere la città dall’alto, oppure passeggiare all’interno e scoprirne tutti i suoi segreti. Scopri i prezzi di visita della Sagrada Familia, che si aggirano tra i 20 € e 40 €, in base a cosa desiderate vedere.

Il Museo Marittimo di Barcellona è situato in un meraviglioso palazzo in stile gotico, che attrae subito l’attenzione dei piccoli, ed essendo uno dei più completi al mondo, sicuramente non ci si annoierà all’interno, alla scoperta delle più importanti tecniche e strumenti catalani e spagnoli, usati anche in passato per le scoperte delle Americhe, nonché la replica della Galera Real, la più grande al mondo al momento della sua costruzione e del suo impiego durante la Battaglia di Lepanto: i vostri piccoli resteranno ammaliati di fronte alla bellezza di questo veliero gigante. Come prezzi, siamo tra i 5 € e 10 €, in base al biglietto che si farà, però ricordiamo che, come da tariffario prezzi ufficiale del sito del Museo Marittimo, l’entrata è completamente gratuita ogni domenica dopo le tre del pomeriggio… magari, se passate di lì, potrete approfittare.

Immaginate un mondo sottomarino pieno di creature meravigliose, dove squali giganti nuotano sopra di voi e pesci colorati vi circondano. All’Acquario di Barcellona, questo sogno diventa realtà, infatti, i bimbi rimangono sempre incollati davanti alle vasche ad ammirare questi animali meravigliosi. Il prezzo di ingresso dell’Acquario di Barcellona è poco più di 10 € cadauno (i bambini fino a due anni entrano gratis), con alcune offerte per famiglie, che potrete scoprire nel sito ufficiale.

Barcellona Acquario squalo
Vasca con uno squalo, un mito tra i bimbi
Barcellona Acquario pingini

Altre mete spagnole

Oltre a raccontarvi le nostre avventure nella capitale della Catalogna, abbiamo esplorato anche altre fantastiche città della Spagna, perfette per una vacanza in famiglia con bambini. Siete curiosi di scoprire cosa abbiamo trovato?

Valencia: una città vivace e moderna, con spiagge bellissime e un’anima mediterranea. Visitate la Città di Calatrava delle Arti e delle Scienze, un complesso avveniristico con musei, cinema e un acquario gigante.

Madrid: la capitale della Spagna non poteva mancare in questo elenco, una splendida città che ha da offrire musei e spazi sia per bambini sia per ragazzi, dalle opere di Raffaello fino al Palazzo Reale e Casa del Re, con la sua armeria che fa innamorare tutti i bimbi che hanno la fortuna di vederla.

Granada: ai piedi della Sierra Nevada, si trova questa città ricca di storia e cultura. Ammirate l’Alhambra, il magnifico palazzo moresco, e perdetevi tra le suggestive stradine del quartiere Albaicín.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.