Low Cost
Leave a comment

Amsterdam low-cost, arrivare e dormire in città

amsterdam low-cost ostelli

Come viaggiare e scoprire Amsterdam low-cost

Amsterdam è una delle mete più interessanti nel panorama delle capitali europee, ci torniamo infatti a Pasqua 2018 con un viaggio di gruppo con altre famiglie. E’ una città ricca di attrattive, musei, parchi e divertimenti, oltre ad essere molto invitante per l’aspetto stesso della città affacciata sui tanti canali che la contraddistinguono. D’altro canto è anche una città costosa, visitarla può rappresentare una bella spesa e Amsterdam low-cost è un po’ il sogno di tutti.

case amsterdam

Le case di Amsterdam

Arrivare ad Amsterdam senza spendere un capitale è possibile.  L’aereo certamente è il mezzo più semplice, specie approfittando di una compagnia low-cost in partenza dai principali aeroporti italiani come Milano, Roma o Venezia. Un suggerimento utile potrebbe essere quello di valutare anche degli aeroporti alternativi e poi spostarsi in città con il treno, l’Olanda è un paese contenuto nelle dimensioni e il servizio pubblico su rotaia funziona molto bene. Noi ad esempio per il prossimo viaggio nella capitale olandese abbiamo optato per un volo low-cost di RyanAir su Eindhoven e quindi di spostarci in treno, la durata del percorso è di solo 1,5h.

L’alloggio è sempre lo zoccolo duro per Amsterdam Low-cost. La città è molto richiesta a livello turistico e business, pertanto i costi delle camere in hotel sono sempre elevati, quando si riesce a trovare disponibilità, che non è sempre detto sia così facile!

Per il nostro ultimo viaggio ad Amsterdam abbiamo optato per una soluzione diversa dall’hotel o dall’appartamento. Memori delle nostre esperienze positive negli ostelli in Germania, ci siamo riferiti alla catena StayOkay in Olanda. Si tratta di numerose strutture sparse in giro per il paese, anche ad Utrecht ad esempio, dove faremo base per il nostro tour con famiglie.

stayokay vondel park amsterdam

L’Ala più antica dello StayOkay Vondel Park ad Amsterdam

Ad Amsterdam abbiamo dormito allo StayOkay Vondel Park. Si tratta di una grande struttura proprio in centro città affacciata sul parco più famoso di Amsterdam, se non trovi posto qui c’è un altro ostello in città a Zeeburg. Realizzata parte in un edificio storico e parte con una nuova ala, è una sistemazione ottimale e economica per dormire in città. Le camere per famiglie ad esempio sono dotate di due letti a castello e di servizi igienici interni, l’arredo è semplice ma funzionale e soprattutto abbiamo trovato l’ostello molto pulito.

Al pianoterra si trova la reception e una grande area lounge, ci sono i distributori automatici di bevande e snacks, i divanetti dove rilassarsi o navigare con il free wifi, gli spazi con le informazioni per visitare la città e gli stipetti dove lasciare i bagagli, se necessario. Molto piacevole è la sala ristorante al primo piano nell’ala della vecchia scuola dove si fa colazione. C’è un po’ di tutto, dolce e salato, l’ambiente, in parte verandato, con vista sul Vondel Park (come la nostra camera) ci ha stupito! Tra i servizi che fornisce l’ostello il noleggio biciclette è forse quello più apprezzato in assoluto, partire alla scoperta di Amsterdam sulle due ruote è forse l’approccio migliore alla capitale, meglio avere sempre con sé una mappa della città per muoversi più velocemente 🙂

 

L’ostello ci è piaciuto molto, l’atmosfera che si respira all’interno è molto rilassata, casual. L’unica nota stonata sono stati alcuni ospiti, italiani purtroppo, che alla sera facevano un po’ troppo rumore nella camera attigua. Per il resto devo dirmi completamente soddisfatto, il prezzo della camera compreso di colazione per una famiglia è praticamente introvabile ad Amsterdam ed i servizi offerti superano di gran lunga l’aspettativa.

In città la medesima rete di strutture dispone di altri due ostelli, quello di Stadsholen e Zeeburg, qualora non trovassi posto a Vondel Park.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.