Campeggio e Outdoor
comment 1

Alpe Giumello, montagna a portata bimbo

alpe giumello

Alpe Giumello, a poca distanza da Bergamo e Milano la montagna per la famiglia in Alta Valsassina

Quando si ha voglia di staccare la spina ma non si vuole andare troppo lontano, a pochi chilometri dalla Brianza e da Milano o Lecco si possono trovare degli angoli che non hanno niente da invidiare alla più famosa Valtellina… sto parlando dell’Alta Valsassina!
Bella in tutte le stagioni, adatta ai grandi ma soprattutto ai piccolini che qui possono approcciarsi alle loro prime passeggiate montane estive, primaverili o autunnali e in inverno alle loro prime lezioni di sci.
E cosa fondamentale: facilmente raggiungibile dalla Brianza e da Milano da quando è stata aperta la nuova galleria Lecco – Ballabio che è molto più scorrevole e ampia della precedente (tutta a curve e strettissima!). Basta imboccare la SS36 DIR, prendere la nuova galleria, imboccare a Ballabio la provinciale 62 e percorrere tutta la Valsassina per circa 28 km fino a Taceno, porta di ingresso dell’Alta Valsassina. Di qui inizia la provinciale 67, a curve e tornanti ma percorribile agilmente.
Anche per chi arriva dal lago la strada è semplice in quanto basta costeggiare il lago sulla SS36 del lago di Como e dello Spluga, sia in direzione Lecco che andando verso la Valtellina, imboccare l’uscita di Bellano e proseguire per Taceno e in seguito per sa provinciale 67.
Per informazioni: www.altavalsassina.it – info@altavalsassina.it

ALPE GIUMELLO: UN BALCONE SUL LAGO DI COMO

I posti da vedere sono tantissimi e ancora non li abbiamo scoperti tutti. In primis il nostro posto preferito è l’Alpe Giumello, situata sul Monte Muggio, nel comune di Casargo (provincia di Lecco), con un dislivello che va da circa 1550 m di altitudine a circa 1750 m s.l.m.
Vi si arriva a piedi da diversi sentieri, come quello che parte da Narro (frazione di Casargo) o da Mornico (frazione di Vendrogno) o da Indovero (frazione di Casargo), località raggiungibili sia dalla Valsassina che da Bellano, oppure tramite una strada asfaltata che parte dalla frazione di Narro, un po’ stretta e tortuosa ma facilmente percorribile in automobile o in moto.

ALPE GIUMELLO: IL MONTE MUGGIO

Il monte Muggio (1799 m) è una vetta abbastanza facile e raggiungibile senza particolare fatica e offre un panorama a 5 stelle su quasi tutto il lago di Como, di Lugano e sui monti attorno. Coi bambini piccoli non l’abbiamo ancora fatto; con loro meglio percorrere un tratto o tutto l’anello che circonda il Monte.

 

 

ALPE GIUMELLO: ANELLO DEL MONTE MUGGIO

In estate, primavera e autunno (quando non c’è la neve insomma) per noi e i nostri bambini il top è fare un pezzo del famoso anello del Monte Muggio, che si può percorrere tranquillamente anche con i bambini che muovono i loro primi passi in montagna (non con passeggini, per bambini piccoli usare fasce, marsupi o zaini).
L’anello si trova ad un’altitudine di circa 1550 m s.l.m. ed è pressoché pianeggiante o poco ripido. Lo si percorre a piedi, una volta lasciata la macchina al parcheggio dell’Alpe Giumello, prendendo la strada verso Ovest (andando verso il rifugio Capanna Vittoria per intenderci e superando le bellissime casette di montagna molto caratteristiche).
Noi non l’abbiamo mai percorso tutto perché la nostra piccola ha 4 anni e non reggerebbe ancora una camminata di circa 2 ore e mezza (a passo di adulto, coi bambini un po’ di più in base al loro passo) ma anche solo facendone un pezzo vi assicuro che ne vale la pena perché la vista è indescrivibile! Se le giornate sono belle limpide, si possono vedere il lago di Como e il lago di Lugano, oltre alle cime del Pizzo dei 3 Signori, della Grigna e del Monte Legnone.
Subito nei pressi del punto di partenza tappa obbligatoria alla Chiesetta del Giumello per poi proseguire verso l’Alpe Chiaro, dove si può bere della freschissima acqua da una fontanella.
Qui bisogna fermarsi e godere del panorama sui laghi! Fuori il cellulare o la macchina fotografica perché di certo il panorama vi farà impazzire! Potrete proseguire fintanto che i vostri bimbi ve lo consentiranno, magari percorrerete l’intero anello, se no potrete fare dietro front e tornare alla Capanna Vittoria dove c’è un parchetto giochi e prati dove i bambini potranno sfogarsi a volontà!
Ad essere fortunati, potrete anche ritrovarvi circondati da mucche o pecore al pascolo, di solito i bambini apprezzano lo spettacolo!

Se una volta lasciata la macchina al parcheggio decidete invece di andare dalla parte opposta rispetto alla Capanna Vittoria, c’è un sentierino che vi porterà in una zona verdissima con ampi prati dove i bambini possono correre liberamente. C’è anche un piccolo stagno che ai miei figli piace sempre vedere. Si può da lì proseguire e passeggiare fino ad arrivare ad una croce, gustandosi le montagne circostanti e panorami mozzafiato.

ALPE GIUMELLO IN INVERNO

In inverno i bambini potranno divertirsi con la neve! Uno skilift porta fino alla cima del Monte Muggio, un tratto adatto ai principianti e un altro ai più esperti.
C’è anche a disposizione, molto comodo, un impianto di risalita bob che di solito viene utilizzato anche per i bambini che stanno imparando a sciare. L’Associazione Alpe Giumello (Associazione composta da volontari) aiuta i bambini e i principianti ad apprendere le prime nozioni sciistiche (costi più contenuti rispetto ad una scuola di sci vera e propria).
Noi ci stiamo facendo un pensierino!
E’ possibile noleggiare attrezzature ed effettuare gite con gli sci d’alpinismo o con le ciaspole.
Siccome gli impianti e le attrezzature prevedono costi, ogni anno le condizioni possono cambiare, anche in base al quantitativo di neve presente. Fino all’anno scorso era attiva anche una pista da fondo di circa 3 km. Quest’anno non è ancora certa la sua realizzazione.
Per essere certi prima di mettersi in viaggio vi consiglio di telefonare al numero 0341 802024. Consultate anche il sito dell’Associazione per sapere l’apertura degli impianti e cosa viene organizzato http://www.associazionealpegiumello.org

ALPE GIUMELLO: DELTAPLANO E PARAPENDIO

Noi non l’abbiamo mai fatto, ma ai nostri bimbi piace tantissimo assistere a chi si cimenta in questi sport.
Se dalla chiesetta del Giumello si prosegue di qualche passo, si arriva in un posto dove gli amanti di questi sport decollano e volano nel cielo, volando sopra il lago fino ad atterrare in valle. Una invidia per chi li sta a vedere! Uno spettacolo davvero incredibile anche solo come spettatori!
Per chi volesse cimentarsi c’è la scuola deltaplano e parapendio Flylibell

ALPE GIUMELLO: DOVE MANGIARE E DORMIRE

Per mangiare, con i bambini nella bella stagione è bellissimo fare un pic nic! I prati di certo non mancano!
Se invece vi va di gustare la cucina locale Valsassinese, avrete a disposizione diverse soluzioni: la Capanna Vittoria (http://www.capannavittoria.it/), il rifugio Shambalà (http://www.rifugioshambala.it/ita/giumello.php) e il Ristoro Genio
(http://www.ristolecco.it/ristoranti/ristovalle/18-casargo/ristoro-genio).
Nel rifugio Shambalà oltre ai piatti tipici locali vengono anche proposti i piatti della memoria, ovvero numerosi piatti che nel passato erano nelle case di tutti e che magari ora sono stati dimenticati, semplici ma di enorme valore. Quasi tutti vegetariani, (la carne allora un lusso) con prodotti poveri ma genuini, sempre accompagnati dalla polenta che non mancava mai!
Degno di nota lo stinco con polenta del rifugio Shambalà!

Nel rifugio Shambalà e nella Capanna Vittoria è possibile anche pernottare.
Oltre ai due rifugi già detti, si può mangiare anche al Ristoro Monte Basso (www.ristoromontebasso.it), posto sulla strada che sale da Casargo.

All’Alpe Giumello in diversi posti è anche possibile acquistare formaggi, yogurt e latte.

ALPE GIUMELLO: MALAMUTEDAY

Se ancora non sono riuscita a convincervi su questa località ora arriva la chicca…
Non siamo ancora riusciti a parteciparvi e speriamo che quest’anno la manifestazione venga fatta perché a quanto dicono è davvero spettacolare.
Da più di 10 anni all’Alpe Giumello in inverno viene organizzata la “Malamuteday” ovvero il raduno dei cani da slitta che in genere si svolge a gennaio.
I cani e i loro proprietari e allevatori sono impegnati in percorsi di dogtrekking e sleddog, lezioni cinofile e giri in slitta.
I partecipanti arrivano da tutta Italia e anche da diversi stati europei.
Un’emozione incredibile per grandi e per piccini! Tenete d’occhio i calendari e gli eventi Valsassinesi perché nel caso dovrete prenotare con largo anticipo data l’enorme affluenza!

Tante ragioni quindi per prendere macchina, scarponcini e racchette e raggiungere questa splendida e pure vicina Alpe Giumello. In estate, in inverno, primavera e autunno! Ogni stagione è buona, davvero un piccolo Paradiso a due passi dalle nostre città!

1 Comment

  1. Pingback: Week end in Italia - bambiniconlavaligia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.