Blog
Leave a comment

ABBA il museo a Stoccolma

abba museo stoccolma

Il mito degli ABBA in mostra a Stoccolma

Gli ABBA, uno dei principali miti della musica Pop a livello internazionale. A Stoccolma in Svezia il mito della POP music è anche un museo, e tra i più visitati in città, qualcuno dice imperdibile. Il gruppo anni 70 ritornato ai vertici con il film ed il musical Mamma Mia è una pietra miliare della musica, potevamo mancare una visita al museo a loro dedicato? Ci siamo stati durante il nostro viaggio nella capitale svedese, e ce ne siamo innamorati divertendoci come bambini, con i bambini.

offerte viaggi gruppo vacanze bambini

Visitare il Museo degli ABBA a Stoccolma

Fila all’ingresso, è un classico delle attrazioni più gettonate di Stoccolma. Fuori c’è il bar dedicato alla POP music, con tanto di sfera a specchi nel bel mezzo del locale e musica. Per spezzare la noia della fila, ci si può fotografare dietro un grande pannello con le figure dei 4 protagonisti mettendo la propria faccia al posto di quella dei cantanti. I bambini non hanno resistito, noi invece ci siamo trattenuti, ma solo per poco ancora…

L’esposizione inizia con una sala dedicata all’Eurovision Song Contest (mostra temporanea), ma già qui c’è un bel microfono e si può salire sul palco e canticchiare qualcosa. Ci sono un sacco di vestiti usati dalle star europee della musica pop all’evento, anche nelle edizioni passate. Ma ancora un porta e inizia il mito degli ABBA.

Un breve filmato introduttivo con la storia del gruppo, musica a palla e una grande scritta luminosa “ABBA” accoglie i visitatori (foto di rito). Siamo già dentro il mito! Il museo si snoda attraverso la storia del gruppo, i fondatori, la casa discografica, lo studio, la vita dei protagonisti, sul palco e fuori dal palco.

Inizia il divertimento a ABBA the Museum

Il divertimento scatta quando si arriva allo studio di registrazione. Qui è possibile entrare in una cabina e registrare, in versione karokee, le proprie esibizioni canore. Che ridere, Giulia è finita a terra dalle risate sul mio falsetto di “Mamma Mia”. E poi re-mixare un brano originale, ballare un brano o addirittura salire sul palco come 5° componente del gruppo (fatto 🙂
Tutte le esperienze si possono registrare e scaricare dal sito (come abbiamo fatto noi) per rivederle a casa, fantastico!

Un sacco di costumi originali in mostra (comprese le epiche scarpe con le zeppe), i dischi d’oro e di platino (centinaia), le figure in cera delle 4 stars con le quali farsi un selfie, oggetti e tanto, veramente tanto altro, pure la discoteca prima di uscire dove sfogarsi ballando i successi della band svedese, poi il negozio souvenir con i vinili, magliette, poster, le barbie stars e una miriade di altre cose legate al mondo degli ABBA.

L’esposizione è completata da un’ampia sezione dedicata ai musicisti e alla musica svedese, interessante scoprire quanti nomi e brani noti arrivano da queste terre del Nord Europa. Il giudizio definitivo.

Il giudizio sul Museo degli ABBA a Stoccolma

Da non perdere. Riassumo in queste poche parole il nostro giudizio complessivo su questa attrazione. Un mito gli ABBA, bello, divertente ed interessante il museo. Un’attrazione perfetta per tutta la famiglia, così come lo è stato per noi. Posso dire che ce la siamo quasi “fatta addosso” a rivedere le registrazioni delle nostre performance canore e danzerecce? :))

Quanto costa l’ingresso al museo degli ABBA a Stoccolma

Il biglietto di ingresso viene 195 Corone svedesi (circa 22 Euro) per gli adulti, 65 Corone (circa 8 Euro) per i bambini dai 7 ai 15 anni, gratis di età inferiore. C’è anche un biglietto familiare per entrare a vedere il Museo degli Abba, due adulti e due bambini (sopra i 6 anni) a 520 Corone (circa 57 Euro). L’audio-guida, non obbligatoria costa 40 Corone (5 Euro circa).

Come arrivare al Museo degli ABBA a Stoccolma

Facile. Il Museo si trova a Djurgarden, sulla penisola dove c’è anche lo Skansen. Qui si arriva con il traghetto (compreso se avete la travel card) da Gamla Stan . Oppure con il tram n. 7 che potete prendere in centro, chiedete all’autista dove scendere ma non sarà difficile vedere l’insegna del Museo prima dello Skansen.

Durante il nostro soggiorno a Stoccolma noi abbiamo alloggiato all’hotel Scandic Star a Sollentuna, struttura family con piscina a 15 minuti di treno dal centro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.