Blog
Leave a comment

5 ispirazioni TOP per andare a Montecarlo con i bambini

montecarlo bambini

Una vacanza in Costa Azzurra, così come l’abbiamo vissuta noi, può essere un ottimo motivo per visitare il Principato di Monaco che al di là dell’aspetto elitario è una destinazione perfetta per ogni famiglia, una piacevole località della Cote d’Azur da esplorare con bambini piccoli ma anche con i ragazzi. Ma cosa si può fare a Montecarlo con i bambini che possa appassionare tutta la famiglia?

Francesco furbo Montecarlo

La statua di Francesco il furbo a Montecarlo

Salire al Palazzo del Principe sul Monte Carlo

Rocche e castelli sono sempre un buon deterrente per grandi e bambini. Nel Principato di Monaco il Palazzo del Principe, con annesso castello, si raggiunge facilmente a piedi, salendo dal centro della cittadina monegasca. Una lunga rampa conduce alla sommità del Monte Carlo (da cui prende anche il nome) passando dalle parti più antiche della fortezza. In 10 minuti, e forse meno, si arriva al grande piazzale davanti al Palazzo. Da qui si gode una bella vista sul porto con centinaia di yacht ai moli o nello specchio d’acqua prospiciente, oltre che su buona parte della città.

borraccia per bambiniÈ uno spettacolo da non perdere anche se i bambini saranno maggiormente attratti dai cannoni che spuntano da sopra le mura, dalle guardie di bianco vestite, dalla statua misteriosa di Francesco il furbo, il primo Principe di Monaco, o semplicemente dalla fontanella d’acqua dove in molti fanno la fila per riempire le borracce. Noi ad esempio, ci siamo stati con un caldo africano ad accompagnare la salita. La visita al Palazzo è consigliata, ma non sappiamo dirvi se i bambini la gradiranno o meno, forse preferiscono passare direttamente all’attrazione successiva.

marie comune montecarlo

Dentro al Comune di Montecarlo – La Marie

Oltrepassando il piazzale ci si addentra nel centro più antico della località. Diversi i ristoranti, attenzione ai prezzi anche se pensavamo molto più cari. Passate dal Palazzo del Comune – La Marie (si può anche entrare) e dalla Posta che merita, vicino vicino c’è l’acquario.

Visitare l’acquario oceanografico di Monaco

È una grande e alta costruzione a strapiombo sul mare realizzata ad inizio del 900 per volere del principe Albert I, appassionato di oceanografia, uno dei primi musei dedicato all’oceanografia in Europa. Se l’aspetto esterno possa far pensare a qualcosa di datato il Museo Oceanografico del Principato di Monaco è una struttura coinvolgente e interattiva, ottima per ragazzi e bambini.

museo oceanografico Monaco

L’atrio d’ingresso alla zona espositiva al secondo piano

I piani più bassi sono occupati dal grande acquario dove è possibile ammirare in tantissime vasche pesci e altri organismi marini oltre a farsi affascinare dagli squali nella vasca centrale. I piani superiori sono dedicati a delle esposizioni. Una grande sala è dedicata agli scheletri dei grandi abitanti del mare, affascinante nel suo aspetto retrò con le imponenti bacheche di vetro. L’altra grande sala al primo piano è invece dedicata alla scienza dell’oceanografia, e ai contributi che ad essa hanno dato il principe Albert I, Ranieri III e Albert II, il principe Alberto attuale reggente del principato. Una mostra interattiva con più di qualche ausilio elettronico sulla storia di questa appassionante scienza.

parco giochi montecarlo

Parco giochi al secondo piano del museo oceanografico del principato

All’ultimo piano del Museo Oceanografico di Monaco c’è la grande terrazza panoramica, dalla quale la vista del principato è un colpo d’occhio notevole, il grande playground con lo scheletro di una balena e alcuni recinti con delle tartarughe. Ci è piaciuto molto questo museo acquario che mescola modernità alla classicità delle esposizioni d’inizio 900. Non è come quello di Genova ma è realizzato veramente bene. La cassa si trova all’esterno del museo e con la Cote d’Azur card l’ingresso è gratuito. Il tempo di visita è tra le due e tre ore, a seconda di quanto vi lasciate meravigliare dal mondo marino.

Il piccolo Zoo di Monaco

A Monaco si trova anche un piccolo Zoo che però è molto curato. Sui trova alla base della falesia sotto il Palazzo del Principe, vicino al centro commerciale e a McDonalds.

Aperto nel 1954 dal Principe Ranieri III è una piccola struttura che ha la particolarità di ospitare unicamente animali regalati, abbandonati o requisiti ai controlli doganali. Sono più di duecentocinquanta gli animali ospitati allo zoo e la cura con la quale sono tenuti è esemplare. Tra l’altro è l’unico serraglio reale ancora presente al mondo! I bambini sotto ai 6 anni non pagano, gli adulti 5 Euro e i bambini 2,50 sino a 14 anni. Un paio d’ore sono il tempo giusto da dedicare a questa attrazione.

zoo montecarlo

Lo Zoo di Montecarlo dall’esterno

Rilassarsi al Parco Princesse Antoinette

Un giardino pubblico a Montecarlo con un bel parco giochi nel verde dove trascorrere qualche ora felice, per voi e i vostri bambini, sembra impossibile invece è una realtà. Oltre a scivoli e altalene è dotato di spazi per fare sport, magari vi portate un palla per giocare tutti assieme! C’è la piccola fattoria con gli animali da cortile e un piccolo spazio per gli skate-board, pure un minigolf a 18 buche. È aperto dalle 8.30 del mattino e dispone di un chiosco per rinfrescarsi con qualche bibita. Suggerissimo! Si trova nella parte alta del Principato.

Giocare con i ragazzi al Ni Box

Per chi ha bambini grandi oppure in caso di maltempo il Ni Box è una struttura indoor dedicata al bowling e ai giochi elettronici. Salva famiglia se c’è la pioggia o per far divertire i ragazzi. Si trova vicino al Sun Casinò, aperto al pomeriggio e chiuso al lunedì.

rocca montecarlo

La salita alla Rocca do Montecarlo – foto dd. 20.8.18

Le informazioni utili per visitare il Principato

Si arriva facilmente in treno, ricordatevi che i binari sono a livello della cittadina e del porto, se volete iniziare la visita dalla parte alta dovete invece prendere gli ascensori e salire. La stazione è la più bella e pulita che abbiamo mai avito la fortuna di vedere.
Montecarlo conia moneta e sono Euro, portatevi a casa un ricordino con l’emblema principesco, i ragazzi apprezzeranno e non spenderete in souvenir.

Per mangiare non mancano i ristoranti, ricordatevi che siete in Costa Azzurra e i prezzi sono in linea con quelli delle altre località blasonate. C’è anche Mc Donald’s vicino al centro commerciale sotto la rocca e pure un grande e fornitissimo supermercato, prezzi nella norma.

Montecarlo: una cittadina da favola

È una città quasi perfetta, non si vede una cartina in giro, tutto pulitissimo e organizzato, per strada ci sono i defribillatori ad ogni angolo con tanto di indicazione della distanza sui cartelli turistici, incredibile! Una giornata a Montecarlo merita veramente, un po’ per scoprire questo “regno” fatato, un po’ per farsi brillare gli occhi.
Per visitare Monaco noi abbiamo dormito al Marineland Hotel ad Antibes e ci siamo arrivati con i treni TER in meno di un’ora passando da Nizza, la stazione di Montecarlo è in centro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.