Consigli
Leave a comment

Consigli di viaggio per non ammalarsi

consigli di viaggio

I nostri consigli per prepararsi ad un viaggio

Amo viaggiare con i miei figli e so che in ogni partenza c’è il rischio che loro si ammalino, soprattutto se nella destinazione che vogliamo raggiungere le condizioni igieniche non sono quelle a cui siamo abituati, servono dei consigli!

L’idea di passare una vacanza chiusi in camera mi terrorizza, non solo per la distanza da casa e dalle sicurezza che questa mi da, ma anche per aver buttato via un’occasione in più di conoscere il “mondo”

Cosi’ nel nostro viaggiare ininterrottamente da undici anni abbiamo adottato qualche strategia per salvaguardare la nostra salute e quella dei nostri bambini.

Ecco i nostri consigli di viaggio

Preparati al viaggio. Uno dei nostri must è la preparazione al viaggio che facciamo a casa, sia i bambini che noi grandi a seconda della destinazione, integriamo la nostra dieta con alimenti ricchi di vitamine e sali minerali (la pappa reale è una nostra amica in questo) e dei fermenti lattici per proteggerci da eventuali cambi drastici di alimentazione. Solitamente anche in viaggio continuiamo ad assumere i fermenti, non si sa mai!

Integra la dieta con delle fibre. I problemi piu’ comuni ai quali si va in contro durante il viaggio è l’irregolarità intestinale, se la diarrea del viaggiatore è un dato assodato, anche la stitichezza ci aspetta alle porte. Non solo i grandi ma anche i piccini possono essere aiutati a mantenere un certa regolarità con l’assunzione di fibre durante il viaggio. Crusca e avena da mettere in valigia , ma anche frutta e verdura locale ben lavata. Per i bimbi metto in valigia sempre anche delle barrette integrali di frutta secca. Ottimo sarebbe riuscire a mangiare dello yogurt ma non sempre questo è possibile.

Rimanere idratati, bere tanta acqua ma non solo, proteggersi con delle creme adeguate. Le molte ore di aereo rendono la pelle degli adulti e dei bambini secca, alcuni piccoli viaggiatori accusano pruriti e bruciori a seguito della secchezza cutanea, proteggerci con un buon idratante da usare anche in volo è l’ottimale. Non serve aggiungere che bere tanta acqua aiuta il fisico non solo a mantenersi idratato ma anche ad adattarsi ai cambi climatici.

Proteggersi dall’aria condizionata, laddove è possibile uno dei rischi del viaggio e prendere un raffreddore a causa delle pompe di aria fredda che mettono sia in aeroporto che in aereo. Un foulard o un manglioncino in piu’ da tenere nel trolley è sempre bene averlo, piuttosto che passare la vacanza con il fazzoletto in mano.

La protezione dal sole. Sempre crema protettiva ed occhiali da sole in valigia (tipo questa che è inferiore a 100ml e comoda da mettere in valigia), non vorrete passare un paio di giorni a curare l’arrossamento della pelle dei bimbi, poi loro se ne stanno sempre in acqua! Per gli occhiali da bambino Polaroid è un marchio, questi sono quelli che ci piacciono di più ed hanno una protezione 400!

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.