Blog
Leave a comment

10 mete di primavera da vivere coi bimbi

mete di primavera con bambini

Dieci mete di primavera per un viaggio con i bambini

Sapete qual è il segreto per sopravvivere alle fatiche quotidiane? Tutto sta nell’anticipare le vacanze estive, spezzando un po’ la monotonia e il tran-tran della vita di tutti i giorni. Ovviamente valigia alla mano, verso destinazioni uniche, rese ancora più speciali dall’arrivo della primavera. Dimenticate pioggia, freddo, nebbia, e tuffatevi alla scoperta di mete da vivere passeggiando all’aria aperta, annusando il profumo dei fiori, ammirando il risveglio della natura. Qui i nostri consigli per weekend all’insegna di avventura, sport, relax, cultura. In Italia e all’estero.

A Sant’Alberto (Ravenna) per scoprire il Museo Ravennate di Scienze Naturali tra le mete di primavera

Collezione ornitologica, conchiglie, rettili e mammiferi, alcuni anche di specie esotiche: il NatuRA è un museo che appassiona i bambini, ma piace anche ai grandi. Inserito in un contesto storico che, un tempo, fungeva da accoglienza per viandanti, pellegrini, commercianti, oggi il polo museale affascina sopratutto per le esperienze dirette che propone. Grazie ai vari pacchetti di visite guidate, infatti, genitori e bambini potranno visitare sì il museo, ma anche passeggiare nella natura, trasformarsi in uccelli indossando costumi teatrali, imparare tante informazioni su uova, nidi, difesa del territorio. E tantissimo altro ancora. Imperdibile, in primavera, l’Escursione al tramonto: un’esperienza ancora più bella, tra i colori della natura che si risvegliano dal sonno invernale, ascoltando il canto degli uccelli che abitano tra il fiume Reno e le Valli di Comacchio.

uccello parco Delta del Po

Il Museo NatuRA è aperto venerdì, sabato e domenica, fino al 30 giugno, dalle ore 9.30 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00. L’ingresso costa 3 € per gli adulti e 2 € per i bambini in età scolare. Le esperienze extra, invece, vanno pagate a parte e preventivamente prenotate. Per maggiori informazioni visitare il sito ufficiale alla pagina http://www.atlantide.net/amaparco/museo-natura/

Castello e Parco di Masino a Caravino (Piemonte)

Non è un semplice castello, ma uno dei manieri più antichi del Piemonte, risalente al Medio Evo. E il suo parco, non è un semplice parco, ma un immenso polmone verde, nel quale sorge un prezioso e bellissimo labirinto. Oltre ad immedesimarsi in cavalieri e dame eleganti, qui i bimbi avranno anche l’opportunità di cimentarsi in qualità di piccoli esploratori tra le siepi altissime che compongono il labirinto botanico più grande di tutta Italia. Al labirinto, poi, vanno aggiunte esperienze kids-friendly come la caccia al tesoro, il Museo delle Carrozze e il Giardino dei Folletti.

castello Masino
Il castello di Masino

Un percorso degno di re e regine che ben si completerà tra sale affrescate, arredi d’epoca e terrazze panoramiche dalle quali ammirare la Serra di Ivrea, splendente nei colori della primavera. Che regala un tocco di charme in più anche nelle fioriture spettacolari del parco e del viale alberato che conduce al castello. Il Castello di Masino è aperto dal martedì alla domenica, dalle ore 10 alle ore 18. Il biglietto di ingresso costa 11 € per gli adulti, 5 € dai 6 ai 18 anni, gratuito per i bimbi sotto i 5 anni. Per maggiori informazioni visitare il sito https://www.fondoambiente.it/luoghi/castello-e-parco-di-masino/visita

Triora, il Paese delle Streghe (Liguria) tra le mete di primavera

Bellissimo borgo medievale arroccato nella Valle Argentina che domina la Riviera di Ponente, Triora è un luogo ricchissimo di storia, leggende, boschi incontaminati e un bel laghetto che, in primavera, si colora di mille sfumature di azzurro, verde e blu. Prima di fare tappa al Laghetto delle Noci, per un picnic nella natura colorata, è un’ottima idea fare un giro al Museo Regionale Etnografico e della Stregoneria, che racconta non solo il lato triste del borgo, ma anche la vita contadina, il lavoro nei campi e il ciclo delle coltivazioni. Il Museo è aperto sabato, domenica e festivi dalle ore 10.30 alle ore 12.00 (e dal 1 aprile al 30 giugno anche dalle 15.00 alle 18.30). L’ingresso costa 2 € per gli adulti e 1 € per i bambini. Ulteriori informazioni ai siti http://www.museotriora.it/ e https://www.trioradascoprire.it/

Triora
Triora

Il Parco della Preistoria per piccoli esploratori (Lombardia)

A Rivolta d’Adda, ad appena 25 km da Milano, sorge questo incredibile parco dedicato alla storia più lontana, la Preistoria. Oltre 100 ettari e un bosco secolare fanno da cornice ad un’attrazione che sorge tra laghi, corsi d’acqua e un’area naturale in cui vivono, ad oggi, 50 ricostruzioni di specie di animali preistorici. Inutile dire che è un luogo delle meraviglie per i bambini che, qui, possono passeggiare tra dinosauri, plesiosauri, uomini primitivi e vecchissimi mammiferi.

parco preistoria
Al Parco della Preistoria

Non solo animali finti, però, ma anche specie faunistiche dei giorni nostri, come scoiattoli, talpe, ghiri e lepri che non è infrequente incontrare durante il percorso. Imperdibili, poi, il labirinto nascosto all’interno del parco, così come il Museo Paleontologico, ricco di reperti fossili, calchi e pannelli didattici. Il Parco della Preistoria è aperto dal 23 febbraio al 17 novembre con orari differenti a seconda del periodo. Il biglietto costa 13 € per gli adulti e 9 € per i bambini dai 3 ai 13 anni. Per ulteriori informazioni visitare il sito https://www.parcodellapreistoria.it/

La patente dei matti (ma non solo) a Gubbio

Incastonata nella pietra calcarea chiara, ai piedi del Monte Ingino, Gubbio è uno stupendo esempio di città medievale, colma di storia, cultura, siti interessanti da esplorare. Qui, tra vicoli stretti e strade impervie, è il Medio Evo a farla da padrone assoluto, ammantando il centro storico di richiami del passato.

castello di Gubbio
Gubbio

Forse non tutti sanno, però, che Gubbio è anche chiamata la Città dei Matti per via di quello spirito libero e anticonformista che domina i suoi abitanti. Ai bambini, dunque, piacerà moltissimo ricevere la Patente Ufficiale dei Matti. Come? Semplice, basterà fare tre giri intorno alla Fontana dei Matti, in Largo Bargello, alla presenza di un abitante della città. A fine giri, i bimbi verranno “battezzati” con l’acqua della fontana, ricevendo così il riconoscimento di cittadino di Gubbio stilato su pergamena. A seguire, poi, sarà bello fare esperienza di meraviglie come il Palazzo Ducale, il Duomo e il Monte Igino, da raggiungere con una funivia dalla quale si ammira la città nel suo splendore primaverile. 

Parc Animalier d’Introd, Valle d’Aosta

Unico parco faunistico della Valle d’Aosta, il Parc Animalier d’Introd è un viaggio emozionante tra le specie animali dell’arco alpino. Con la fioritura primaverile, poi, questo sito è ancora più suggestivo. Tramite un percorso che si snoda nella natura, i bambini impareranno a conoscere da vicino caprioli, lepri, marmotte, cervi, stambecchi e molte altre specie endemiche. Ovviamente, è necessario il silenzio quasi assoluto, tanta pazienza e voglia di aguzzare la vista. Un ottimo modo per insegnare (anche) ai nostri figli la necessità di rispettare e amare la natura e i diversi ecosistemi.

parco in Val d'Aosta

Il parco è aperto tutti i giorni, dal 29 marzo al 10 dicembre, dalle ore 9.30 alle ore 18.00. Il biglietto costa 9,50 € per gli adulti, 7 € per i bambini e ragazzi dai 4 ai 14 anni, gratuito sotto i 4 anni d’età. Per ulteriori informazioni visitare il sito http://www.parc-animalier-introd.it/

Il Trenino dei Castelli, Trentino

Ecco una bella idea per una giornata insolita con i bambini, visitando castelli, ma muovendosi a bordo di un trenino comodissimo che parte da Trento e, passando attraverso le valli del Noce, di Non e di Sole, fa tappa in alcuni punti strategici. Come il Castello San Michele, di epoca longobarda, quello di Caldes (tipicamente medievale), il Castel Valer, residenza privata con giardini fioriti e la cucina gotica, fino al Castel Thun. Accompagnati da una guida esperta, non mancheranno anche le soste golose a base di prodotti tipici locali.

Bambiniconlavaligia a Castel Thun in Trentino
Bambiniconlavaligia a Castel Thun

Il Trenino dei Castelli parte tutti i sabati dal 20 aprile al 14 settembre e la prenotazione è obbligatoria. Il tour costa 66 € per gli adulti, 59 € per i possessori di Trentino Guest Card, 56 € per i minori di 16 anni ed è gratuito per i bimbi fino ai 4 anni d’età. Per maggiori informazioni visitare il sito http://www.iltreninodeicastelli.it/

Parco di Pinocchio, Toscana

Uno splendido omaggio a Collodi e a una delle favole più amate dai bimbi di tutte le età, il Parco di Pinocchio ripercorre la storia del burattino attraverso sculture in bronzo e acciaio, edifici a tema e soprattutto tanto verde, spettacolarmente vivido e variopinto durante il periodo primaverile. Inoltre, altra chicca imperdibile del Parco è l’area dedicata all’avventura: tra ponte tibetano, assi di equilibrio e passaggio sospesi sul fiume si approderà alla riva su cui sorge la magica Nave Corsara, un’esperienza in più per tutta la famiglia.

Gita parco Pinocchio

Da non perdere, a corollario di una giornata indimenticabile, il Museo del Parco e la Sala del Grillo Parlante, con divertenti approfondimento su Pinocchio. Il Parco di Pinocchio è aperto tutti i giorni durante la primavera, con orari variabili a seconda del mese di riferimento. L’ingresso al parco, comprensivo del percorso avventura e delle altre visite, costa 13 € per gli adulti, 11 € per i bambini dai 5 ai 14 anni e per gli over 65, 7 € dai 3 ai 5 anni d’età. Bimbi entro i 3 anni entrata gratuita. Per ulteriori informazioni consultare il sito alla pagina http://www.pinocchio.it/

La Vecchia Strada della Valcellina, Friuli Venezia Giulia

E’ un paradiso dove la natura dà spettacolo. Un mix di torrenti, canyon maestosi, rocce antichissime. In questo contesto naturale unico, dove in primavera l’ambiente si risveglia con mille giochi di colori, trova spazio uno dei percorsi più belli da fare (anche) a piedi, con tutta la famiglia. Il tragitto comprende, infatti, anche tratti a bordo del Trenino della Valcellina, oltre a un Ponte Tibetano dal quale ammirare il caleidoscopio di tonalità che spaziano dall’azzurro delle acque al verde brillante degli alberi fino all’intenso color mattone delle rocce. Il percorso pedonale si trova all’interno della Riserva Naturale Forra del Cellina ed è quasi sempre aperto, fatta eccezione per i giorni con condizioni meteo sfavorevoli. Per maggiori informazioni telefonare al numero 0427 87333. Il costo del biglietto d’ingresso è di 3 €.

Il Popeye Village (Braccio di Ferro) a Malta

E’ una delle attrazioni maltesi più famose e visitate. Non solo per essere stato il set del musical omonimo (che molto probabilmente i nostri figli nemmeno conoscono), ma anche per aver saputo trasformarsi, nel tempo, in un grande parco tematico, adatto a tutti. Sito ad Anchor Bay, che in primavera regala gradazioni di colore praticamente imbattibili, questo villaggio di casette in legno è una chicca da esplorare accompagnati da Braccio di Ferro e dai suoi amici. Attraverso un percorso guidato i visitatori diventano parte integrante di un enorme set cinematografico a cielo aperto.

Villaggio Braccio Ferro Malta mete di primavera
Il villaggio di Braccio di Ferro

Non mancano, poi, altre attività come gite in barca, spettacolari tuffi dai trampolini che si tuffano nell’immensa piscina, spettacoli, dimostrazioni di utilizzo di oro e argento, tappeti elastici e molto altro ancora. Il Popeye Village è aperto tutto l’anno, ma con orari differenti a seconda del mese di riferimento. Il costo del biglietto di ingresso parte da di 10 € per gli adulti e 8 € per i bambini (ma varia in base alla stagionalità). Per maggiori informazioni consultare il sito popeyemalta.com . Imperdibile tre le mete di primavera!

Per dormire a Malta vi suggeriamo un ottimo resort per le famiglie che abbiamo avuto modo di visitare di persona, si tratta del DB Seabank Resort. Piscine, attività per i bambini e la spiaggia di Ghedira proprio davanti all’hotel.

DB Seabank Malta
DB Seabank Malta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.