Outdoor
Leave a comment

Vacanza a Venezia in campeggio

vacanza in campeggio a venezia

Vacanza a Venezia, una famiglia in campeggio

A Venezia ci siamo stati mille volte ma questa volta abbiamo esplorato la sua laguna da un altro punto di vista. Per noi è la prima volta che organizziamo un week end in campeggio a due passi dalla città italiana più famosa al mondo, siamo stati a Cavallino Treporti, un piccolo paesino divenuto famoso per la sua offerta outdoor che si trova sul litorale, dopo Jesolo.

Vacanza a Venezia, cosa visitare a Cavallino Treporti

Bike tour, è possibile fare un giro in bicicletta, per gli sportivi ci sono diversi itinerari da seguire, alcuni anche oltre i 30 chilometri, per scoprire i dintorni di Cavallino Treporti. Noi abbiamo seguito l’itinerario lagunare che ci ha portato a visitare Mesole e Lio Piccolo, due isole della laguna di Venezia dove il tempo sembra si sia fermato. Campi di ortaggi si alternano a panorami lagunari meravigliosi, alcune case padronali abbellite con mille fiori colorati. Si possono anche vedere casoni tipici e valli da pesca, meraviglioso! Esitono altri percorsi da seguire come quello degli ortaggi che porta a visitare i campi coltivati di questa penisola, o quello per andare a scoprire esternamente i forti della prima guerra mondiale, non sono visitabili all’interno 🙁

 

Punta Sabbioni, non mi aspettavo di trovarmi di fronte una distesa di sabbia infinita. Sara’ che c’era poca gente oppure che quel venticello di mare aveva il suo fascino ma saremmo rimaste lì per ore. Due indicazioni pratiche Punta Sabbioni è raggiungibile in automobile, ci sono diversi parcheggi a pagamento 1,50 euro/ora, inoltre sulla spiaggia è presente anche un bar/tavola calda (attenzione non è propriamente economico i gelati costano dai 2,50 euro in su 🙁 )

Visitare la laguna di Venezia, da Punta Sabbioni partono diversi traghetti per visitare la laguna, Venezia, Burano e Murano. Per raggiungere Venezia/S.Marco via Lido di Venezia è disponibile la linea di navigazione 14 che parte dal pontone di destra, mentre da quello di sinistra la linea 12 raggiunge Venezia/Fondamente Nove via Laguna nord, toccando le isole di Burano (per Torcello da qui interscambio) e Murano. Il costo del biglietto è di 7,50 euro a tratta (il biglietto è valido per 75 minuti dopo essere stato timbrato). Si può parcheggiare proprio di fronte all’attracco dei traghetti a 5,50 euro/giorno. Tutte le informazioni le potete trovare qui.

Vacanza a Venezia, dove dormire a Cavallino Treporti

Vivere il campeggio con le comodità di stare a casa (e anche meglio)si può? Noi abbiamo scelto di alloggiare al Camping Village Dei Fiori in uno chalet natura, una casa mobile di ultima generazione con tanto di lavastoviglie (quando l’ho vista ero al settimo cielo!) Due camere con due bagni e una zona living con cucina, la casa mobile è molto spaziosa e a noi ha dato l’opportunità di vivere un week end in costume in piena libertà, pur non rinunciando alle comodità. Il Campeggio ha tutte le carte in regola per essere definito un family camping, e ad essere sincera è anche uno dei più belli che abbia mai visto. Una grande piscina per adulti e una per bambini con spruzzi e giochi d’acqua. Una vasca idromassaggio e una palestra per gli amanti dello sport, i bagni per i campeggiatori con una sala dedicata solo ai bambini (wc-piccolini, docce colorate e lavandini, che bello!). Il campeggio si affaccia alla spiaggia di sabbia dorata, una parte attrezzata per chi prenota le case mobili, nel prezzo infatti è compreso ombrellone e due lettini, e una parte libera. Il fondale del mare scende piano piano, ideale per un bango anche con i bambini più piccoli.

L’animazione propone diverse attività, sia per adulti che per bambini, il miniclub come gli spettacoli serali sono stati per noi il top anche grazie alla gentilezza dell’animatrice Francesca.

Questo per noi è stato un week-end solo donne, ma la prossima volta ci portiamo anche gli ometti so già che loro impazziranno!

Condividi questo post sulle tue pagine socialTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *