LifeStyle
Leave a comment

Humana NaturCARE, il latte per lo svezzamento

Humana NaturCARE

Humana NaturCARE, il latte per lo svezzamento

Quando si parla di alimentazione dei bambini è sempre difficile dare consigli e prendere una posizione. Ogni mamma è la mamma perfetta per il proprio bambino, non ci sono mamme migliori e mamme peggiori, ci sono solo mamme! Durante il primo anno di vita ogni donna si sente giudicata e molte volte poche sostenuta per le sue scelte; spesso siamo proprio noi donne che sentenziamo senza sapere nulla di chi abbiamo di fronte. Ci sono le mode e se non le segui, beh sei tagliata fuori.
Mi sento una mamma privilegiata, se di privilegio si può parlare, sono stata fortunata nell’avere la possibilità di allattare al seno i miei due bimbi quasi fino all’anno di età, senza avere grossi problemi. Sono stata fortunata nell’essere sostenuta e aiutata dai miei famigliari e capita dalle mie amiche. Sono stata fortunata ad avere un marito che mi portava per mano e sosteneva ad ogni cambiamento.
Nel primo anno di vita, i cambiamenti sono all’ordine del giorno, non ti sei ancora abituato a quello che è successo un mese prima che è già ora di cambiare. Con questo frugoletto tra le braccia i giorni passano veloci e il momento dello svezzamento arriva subito. Così a sei mesi ho iniziato a dargli la prima aggiunta Humana 2, e poi Humana 3. Mi sono trovata benissimo e lui felice, tanto che poi l’ho riproposto alla sorella e anche con lui è stato eccezionale.
Humana 2 e Humana 3 sono dei latti di proseguimento che da oggi fanno parte del programma NaturCARE, il primo adatto dopo il 6° mese di vita, il secondo dall’anno compiuto ai tre anni. Sono latti ricchi di ferro, vitamina D e A, con un equilibrato contenuto di proteine, bilanciato secondo il fabbisogno nutrizionale del bambino.

Per saperne di più cliccate qui
#HumanaNaturCARE #IlRitmoDiCrescita

<img src=”https://buzzoole.com/track-img.php?code=C172SG8MERIN3HXC1J6L” alt=”Buzzoole” />

Condividi questo post sulle tue pagine socialTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *