Blog
comments 4

Creta da sogno

creta grecia

Weekend a Creta da sogno tra spiagge e casa con piscina

Volevamo una vacanza da sogno per festeggiare un’occasione particolare, i nostri 10 anni di famiglia, e l’abbiamo trovata a Creta, un’isola della Grecia con spiagge da favola, interessanti attrazioni culturali ed un clima favorevole che permette già a metà aprile di godere di giornate quasi estive.

Dove alloggiare a Chania – Creta

Come farlo degnamente per questa occasione se non in una villa con piscina tutta per noi, dove stare assieme e vivere la vacanza in famiglia? Una casa lontano da casa è il motto di HomeAway, il portale sul quale abbiamo cercato la casa vacanze dei nostri desideri a Creta, ma in questo caso abbiamo fatto “tombola! :), abbiamo trovato una villa che ha superato le nostre aspettative, pure avendo visto le foto in anticipo sul sito. E’ stata il nostro punto di appoggio per la vacanza, ma anche il luogo dove siamo stati veramente bene da famiglia, preparando qualcosa da mangiare in cucina per poi sedersi e stare a tavola senza stress, facendo i tuffi in piscina o giocando a ping pong, o ancora un’aperitivo formato famiglia (patatine, coca-cola e pastine) in giardino. Se vuoi dare una sbirciatina la casa la trovi su HomeAway a questo indirizzo. Noi li seguiamo su FB https://www.facebook.com/HomeAwayItalia e Twitter http://www.twitter.com/homeawayitalia da tempo ed è proprio qui che abbiamo visto la prima foto della villa a Creta.

Cosa vedere a Chania – Creta

Creta è un’isola molto grande, non si può visitare tutta in un weekend, più o meno lungo che sia, quattro giorni e tre notti è stato il periodo a nostra disposizione. Per questa ragione abbiamo scelto la regione di Chania, quella più a ovest, dove siamo atterrati al mattino del giovedì. Auto a noleggio e via verso la casa dove siamo rimasti realmente a bocca aperta, anche per l’ospitalità e la cordialità di Georgios, il proprietario. La casa si trova a circa 12 km dal centro di Chania, perciò dopo che ci siamo sistemati abbiamo approfittato per una capatina in città. La cittadina, costruita nel 600 dai Veneziani, è contenuta nelle dimensioni e non ci sono grandi problemi per trovare parcheggio, noi abbiamo lasciato l’auto vicino alla fortezza di fronte al Faro egiziano che fa da guardiano al porto. In città c’è da vedere il Museo Archeologico link alla pagina in inglese (ingresso gratuito per i bambini ed aperto fino alle 20) realizzato in un interessantissimo ex convento francescano, il Museo Nautico link alla pagina web in inglese (purtroppo era chiuso all’ora alla quale siamo arrivati noi) che si affaccia proprio sul mare, di fronte alla caratteristica Moschea dei Giannizzeri, sul lato opposto del bacino. Un giro nelle vie del centro non è da perdere, le stradine interne danno spazio a scorci veramente piacevoli, ci sono diversi locali dove ispirasi per mangiare fuori, un po’ come abbiamo fatto noi il sabato sera. Un misto tra una cittadina veneta con un pizzico di influenza araba ed ebrea. Da non mancare la Sinagoga di Etz Hayyim e l’interno della chiesa ortodossa di Panagia Trimartiri, così diversa dalle nostre chiese cattoliche, mio figlio era entusiasta. In centro abbiamo mangiato del gyros con le patatine da Tasty, sull’angolo poco oltre la chiesa ortodossa. Prezzi abbordabili, per un panino di Gyros 2,5 Euro, per un piatto con patatine e Pita (una focaccia morbida) € 8,00, cibo accettabile.

Le spiagge a Creta – Chania

Ma Creta è soprattutto spiagge da sogno. Noi, avendo un tempo limitato, ne abbiamo scelte tre, quelle che nel territorio di Chania a Creta si dice essere le più belle.

La prima è Falassarna, ci si arriva a circa 25 km da Chania passando da Kissamos e quindi percorrendo una breve strada con qualche curva. Lo spettacolo appena arrivati è straordinario, una lunga distesa di sabbia su di un mare turchese che abbraccia un ampio tratto di costa. C’è la spiaggia più grande ma anche alcune baiette più piccoline (quelle che sono piaciute maggiormente a noi), con alcuni massi che creano un paesaggio suggestivo. Sulla spiaggia attrezzata (in stagione) ci sono alcuni locali e servizi igienici. Noi abbiamo lasciato l’auto nel piazzale del Galazia Thea, un locale che si affaccia proprio sulla spiaggia, e siamo scesi in riva al mare tramite una specie di ponte sospeso, divertentissimo per i bambini. Commento? Bellissima!

La seconda spiaggia è quella che ci è rimasta maggiormente nel cuore, Balos. É una specie di laguna davanti ad un’isoletta alla quale si arriva percorrendo prima una lunga strada sterrata, 14 km comunque fattibili anche con un’auto normale (attenzione ai cartelli), oppure con le barche da Trachilos (attenzione che è una gita che dura tutta una giornata sotto il sole), poi lungo un percorso a piedi di circa 30 minuti in discesa (salita al ritorno ;). Divertentissimo lungo il tragitto sterrato vedere le centinaia di capre e pecore libere che si arrampicano sui versanti rocciosi. Una volta in cima si lascia l’auto al parcheggio e ci si incammina lungo un sentiero affascinante tra la macchia mediterranea, le capre selvagge, qualche rapace. Il percorso non è complesso ma è lungo e sa fa caldo meglio portarsi acqua, un berrettino e scarpe adatte (no flip flop). Con i bambini no passeggino assolutamente, il dislivello è di circa 300 metri perciò meglio fare delle pause. La faticata merita, un vero paradiso naturale ti aspetta alla meta, sabbia bianca ed un paesaggio da favola.

La terza spiaggia a Creta Chania che abbiamo visitato è quella di Elafonissi (guarda il video ed iscriviti al nostro canale YouTube). Sono circa 85 km da Chania ed il percorso per arrivarci è una stradina di montagna con molte curve, fai attenzione. L’oretta e mezza di strada merita, per il paesaggio, inaspettato per noi su un’isola greca (così verde e così montano), per la pausa colazione alla Taverna Oasis, localizzata quasi a metà strada a bordo carreggiata. Ci ha attratto l’arredo tradizionale nelle tinte dell’azzurro spingendoci a parcheggiare a bordo strada ed a prenderci cappuccino, limonata e toast proprio qui. Il titolare è una persona gentile e simpatica, abbiamo pure fatto una diretta su FB grazie al free wifi, meglio di così! Lungo la strada, per gli amanti, ci sono pure delle grotte da visitare ed una carinissima chiesa ortodossa con il tetto tutto azzurro. Circa 5 km prima della spiaggia c’è da vedere il monastero di Khryssoskalitissa, un aggregato di costruzioni posizionate su un’altura che si affaccia su di un’insenatura rocciosa affascinante. Ingresso 2 Euro per gli adulti, gratis i bambini.


Alla spiaggia ci si arriva facilmente con l’auto e si può parcheggiare nello spazio antistante sterrato. Ci sono alcuni locali e servizi igienici, oltre ad ombrelloni e lettini in stagione. Anche questa è una specie di laguna collegata ad un’isola attraverso un istmo. La particolarità del luogo è la sabbia che assume una colorazione rosa grazie a tantissime piccole conchigliette di questo colore. Un bel contrasto con l’azzurro incredibile del mare. Spingiti lungo l’istmo sull’isola prospiciente la spiaggia, un percorso tra dune naturali che porta ad un’altra spiaggia di una bellezza straordinaria. Giulia ha detto voto 9, io dico 10 pure a questa 🙂

Cosa ci è piaciuto di Creta – Chania

Di Creta abbiamo apprezzato le spiagge di una bellezza fuori dal normale, il ritmo rilassato, specie quando ti fermi nei paesini più piccoli, come la Fish Tavern (Ψapo Tavern) poco prima dell’imbarco di Trachilos, affacciata su un porticciolo incantevole o la Taberna Ela in centro a Chania. Qui abbiamo mangiato qualcosa di tipico come il gyros (carne di maiale o pollo grigliata un po’ in stile Kebap), pita ed insalata greca. I bambini hanno preso una porzione di calamari fritti formato kids.  La nostra casa con piscina ed a soli 300 metri dal mare è stata la ciliegina sulla torta di tutta la vacanza a Creta.

fabio e giulia

Non c’è nulla che non ci sia piaciuto particolarmente, forse i prezzi nelle zone più turistiche, evidentemente a causa della crisi hanno subito un incremento sostanzioso tanto che alcune cose costano più che in Italia, comunque in limiti accettabili.

Condividi questo post sulle tue pagine socialTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

4 Comments

  1. Pingback: Sorpresa per il prossimo viaggio! - bambiniconlavaligia

  2. Pingback: 5 isole da sogno da visitare con i bambini - bambiniconlavaligia

    • bambiniconlavaligia
      bambiniconlavaligia says

      Ciao Anna, a Creta il costo della vita media si avvicina molto a quello dell’Italia, in alcuni luoghi più turistici forse più alto. Le spiagge sono libere o in taluni casi ti puoi prendere un ombrellone. Per dormire in appartamento dipende molto dalla stagione, un alloggio a Creta per una famiglia con due adulti e due bambini direi sui 100/euro notte, li puoi trovare su homeaway ad esempio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *