Family Hotels
comments 7

Cavallino Bianco ad Ortisei Val Gardena

cavallino bianco hotel per famiglie

Al Cavallino Bianco, family glamour in Val Gardena

Il tempo è vita, e va vissuto ora. E’ la frase di benvenuto del family hotel & SPA Cavallino Bianco di Ortisei in Alto Adige, la si legge proprio sotto l’albero in legno che fa bella mostra di se nella hall dell’albergo, girando lentamente su se stesso, è la prima cosa che ci ha incuriosito, diventando successivamente il filo conduttore della nostra vacanza in montagna. C’è un tempo per la famiglia, un tempo per se stessi, un tempo per la coppia, un tempo per i bambini, tutto ciò succede e magicamente si amalgama al Cavallino Bianco di Ortisei in Val Gardena, lo abbiamo provato in famiglia e l’unica nota triste l’abbiamo scovata quando abbiamo caricato le valigie in auto per tornare a casa, un po’ come quando nelle favole appare la parola fine, con la differenza che al Cavallino Bianco si può tornare, per sognare ancora una nuova vacanza da sogno.

Il nostro tempo per la famiglia, ad esempio, comincia al Cavallino Bianco entrando nella nostra family suite, un grande ambiente arredato nel caldo stile di montagna, dove il legno naturale è protagonista. C’è la stufa in ceramica, il grande bagno con doccia e vasca, la cameretta dei bimbi con una simpatica finestrella che si affaccia sulla parte giorno arredata con un divanetto ed una comoda poltrona. E poi c’è la terrazza esterna, dove le Dolomiti (patrimonio dell’Unesco vedi la pagina in inglese) danno gran mostra si sé, le cabine rosse dell’ovovia che porta all’ Alpe di Siusi salgono e scendono dal versante verde, poco oltre il fiume. Non resistiamo ad indossare subito gli accappatoi già pronti in armadio e le ciabatte che troviamo a disposizione poco vicino, un’omaggio del Cavallino Bianco per gli ospiti, come omaggio è il primo carico del frigo bar in stanza, scendiamo nella zone piscine, il mondo d’acqua del Cavallino Bianco.

Le piscine interne sono un vero paradiso d’acqua per famiglie, c’è una prima grande vasca per adulti e bambini pratici nel nuoto con zona idromassaggio, una seconda ampia vasca dedicata ai più piccolini, quest’ultima dispone pure di 3 lunghissimi scivoli, inutile dire che i nostri bambini si sono fiondati proprio su questi immediatamente. L’acqua è chiaramente riscaldata, perciò adatta anche ai più freddolosi, l’arredo della zona interna piscine non è meno affascinante, ci sono grandi divani dove accomodarsi dopo una nuotata, c’è spazio per tutta la famiglia, pure le culle sospese per i neonati. Ci accomodiamo in una specie di nido sospeso con un materassone all’interno e mentre i piccoli passano da una piscina all’altra ci lasciamo cullare all’interno, dondolando lievemente con il rumore dell’acqua in sottofondo.

Poco più in là c’è un ambiente relax, alcune poltrone sospese, diversi lettini ad una piazza e mezza dove distendersi, indossare un paio di cuffie con della musica ambient, e lasciarsi rilassare dal movimento oscillante del materasso, una vera panacea per adulti ma anche da provare con un bimbo accanto. La grotta degli gnomi è poco distante, una specie di bagno turco a temperatura accettabile anche per i più piccolini, qui qualche nanetto dispettoso (così lo abbiamo raccontato ai nostri bambini) si diverte a lanciare qualche spruzzo di acqua fredda da alcuni fori nelle pareti della grotta, un diversivo veramente simpatico e divertente per tutta la famiglia. Usciti dalla grotta degli gnomi entriamo nella grotta azzurra, una vasca interna tutta in tessere di mosaico blu dove il soffitto è costellato di piccole lucine, l’effetto è quello di un’immersione notturna sotto un cielo stellato, impossibile non scattare qualche foto di questa meraviglia.

Dalla grotta delle stelle si esce in una delle due vasche esterne, anche qui tanto spazio per nuotare, alcune strutture dove rilassarsi e godere dell’idromassaggio, i lettini e divani a bordo vasca, tutto avviene davanti al magnifico quadro delle Dolomiti, spettacolo della natura.

Un giro per Ortisei è qualcosa non da non perdere, giù lungo la strada principale fino alla chiesetta con il campanile a punta. C’è la fontana e lungo la via le vetrine dei negozi ci incuriosiscono con prodotti tipici del luogo (speck, salumi e formaggi) ed articoli sportivi, non resistiamo a prenderci un gelato, da queste parti particolarmente buono, fatto poi con il latte di montagna!

Il nostro secondo giorno al Cavallino Bianco comincia dalla colazione, ricca in ogni dettaglio, dalle marmellate biologiche alla frittatina fatta sul momento. Ci servono energie, oggi andiamo al Maso Uridl, si trova a poca distanza dal Cavallino Bianco ma comunque presumiamo che non mancheremo di spendere energie. All’ora prestabilita ci incamminiamo così verso il maso con le ragazze dell’animazione che ci fanno da battistrada. Neppure 15 minuti e siamo arrivati alla fattoria di montagna, qui la gentile proprietaria Claudia ci spiega la storia e l’attività, ci racconta delle sue mucche e di come si fa il latte ed il formaggio. Top dell’esperienza al maso è quando la signora conduce i bambini al piano superiore del fienile e li invita alla prova del “salto sul fieno”! Si scatena veramente il finimondo ed i nostri piccoli vacanzieri scoprono come, anche con le cose semplici ci si può divertire un mondo, anche solo con un balzo. Al termine dei salti (anche Giulia ci ha provato) merenda per tutti con i prodotti biologici e buonissimi del maso Uridil tra i quali yogurt e formaggio primo sale, difficile alzarsi da tavola davanti a queste squisitezze per tornare in albergo.

Il terzo giorno al Cavallino Bianco è tempo di escursione, si sale sull’Alpe di Siusa, ci attrezziamo con zainetto e partiamo di prima mattina verso l’ovovia che facilmente si raggiunge attraversando il ponte sul ruscello proprio di fronte al Family Hotel Cavallino Bianco. Saliamo su una di quelle cabine rosse che abbiamo già avuto modo di apprezzare vedendole scorrere sul versante della montagna dal balcone della nostra camera d’albergo. Meno di 10 minuti e siamo a circa a quota 2000, alta montagna direi. Siamo affascinati dal paesaggio che ci circonda, la bellezza delle Dolomiti è disarmante. Prendiamo il sentiero che ci porterà alla baita in quota del Cavallino Bianco, ogni tanto ci sorpassa una carrozza con i cavalli, che belli ! E’ circa una mezzoretta di percorso con un rush finale sui grandi prati d’erba dove ci lasciamo andare in una corsa di famiglia. Sul pianoro il personale del Cavallino Bianco ha allestito un banchetto all’aperto, con tavoli, ombrelloni e sdraio. Doveva essere una grigliata, ma non c’è solo la carne sulla brace, ci sono salumi e formaggi, assaggini di primi e contorni, bevande di ogni tipo, insomma non manca nulla, organizzazione perfetta. Peccato che in questa calda giornata estiva qualche nuvola abbia deciso di darci un po’ fastidio e appena dopo mangiato comincia a piovere. Ci ripariamo prima nella baita e poi rifacciamo il sentiero al contrario, un po’ ci bagniamo ma non importa, la temperatura è alta e dopo tutto questo caldo un po’ di fresco lo apprezziamo veramente.

Scesi a valle dopo una bella doccia calda lasciamo che i bambini scelgano cosa fare tra piscine e Linoland, alla fine optano per quest’ultima, un grandissimo spazio a loro dedicato, una specie di miniclub che nulla ha di mini ma forse di maxi per neonati, bambini e teenagers, è il loro tempo per stare con i coetanei. Due orette che invece noi dedichiamo al completo relax, e questo è il tempo per mamma e papà e ce lo prendiamo tutto.

La sera, dopo le delizie della tavola sapientemente preparate e presentate, al Cavallino Bianco è mini-dance innanzitutto, poi c’è lo spettacolo, stasera tocca al mago, ieri era un mini musical, i bambini vogliono seguire tutto fino alla fine, e li capiamo, la magia di bolle al termine coinvolge emotivamente anche noi in tutta questa bellezza.

Il mattino del giorno di partenza è sempre un po’ triste, lasciamo il Cavallino Bianco ed Ortisei, come non dirgli ciao con un grande abbraccio alla mascotte, il topo Lino, sorriso, scatto ed andiamo, non prima di aver ringraziato il gentilissimo personale. Il Cavallino Bianco non è un semplice family hotel con Spa, è un luogo dove ogni dettaglio ha la sua importanza, dove rendere la vacanza di famiglia qualcosa di speciale, di tutta la famiglia, grandi e piccini, è la cosa più importante, e non c’è un addetto all’interno della struttura che non faccia di tutto per realizzare questo intento. Dal sorriso del cameriere al mattino a quello degli animatori alla sera, dall’inserviente delle camere allo chef. Una vacanza al family hotel Cavallino Bianco di Ortisei assomiglia molto ad una favola, ma è una realtà per le famiglie che rende al tempo di vacanza il valore che merita.

Se ti è piaciuto questo post sulle vacanze in montagna e ti va di scoprire qualcosa in più su di noi visita la pagina dove parliamo di noi, chi siamo e cosa facciamo.

 

Condividi questo post sulle tue pagine socialTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

7 Comments

  1. Pingback: Settimana bianca, 6 mete top - bambiniconlavaligia

  2. Pingback: Trentino Alto Adige, i 5 migliori hotel - bambiniconlavaligia

  3. Pingback: Trekking con i bambini - bambiniconlavaligia

  4. Pingback: Come divertirsi in montagna anche senza neve - bambiniconlavaligia

  5. Monica says

    Ciao
    Bellissimo.Blog complimenti! !
    noi volevamo andarci in Settembre 1 settimana abbiamo due gemelli di 3 anni lo consigli come hotel ed anche il paese ? Quanto tempo prima mi.consigli di prenotare per trovare posto in una family suite?
    Grazie Monica 🙂

    • Giulia

      Ciao Monica, il Cavallino Bianco e’ bellissimo per i tuoi bimbi sara’ un sogno. Chiedigli un preventivo e la disponibilita’ cosi’ ti regoli di conseguenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *