Outdoor
Leave a comment

Casa-mobile in campeggio

casa-mobile in campeggio

Alloggiare in una casa-mobile in campeggio con i bambini

Per le famiglie che si vogliono avvicinare al campeggio, ma che non sono ancora troppo convinte della scelta, alloggiare in una casa mobile in campeggio potrebbe essere un giusto compromesso tra la vita all’aria aperta e le comodità di una casa vera. Secondo me la parola casa-mobile non rende giustizia a questo tipi di alloggio vacanza, spesso infatti mettere piede in queste abitazioni da campeggio è come entrare in una villetta con giardino, e ci assomigliano pure. Abbiamo provato recentemente la casa-mobile in campeggio in Toscana, proprio durante la nostra vacanza al Camping Le Capanne.

Le unità che solitamente vengono proposte sono abbastanza simili, si differenziano in genere solo per la disposizione e la dimensione. Si tratta praticamente di grandi box su ruote che assomigliano più a una casa che ad una roulotte, in genere si accede da un patio con una terrazza in legno, dove è possibile mangiare fuori nelle giornate estive (zanzare permettendo). La casa-mobile che abbiamo provato noi dispone proprio di questo spazio all’aperto rialzato dal suolo con affaccio su una zona a verde comune, dove i bambini hanno tanto spazio per giocare liberi. Nell’unità si entra direttamente in una zona giorno con divano, tavolo da pranzo e una bella cucina dotata di ogni comfort, frigo, fornelli, completamente attrezzata per cucinare con stoviglie e quanto necessario. Una bella camera matrimoniale per io e Giulia, insomma non una piazza d’armi ma dentro ci si sta comodamente, una cameretta con i letti a castello per i bambini e ben due bagni distinti con doccia. Ho detto che è come una villetta!

case mobili camping

A livello di finiture nulla da dire, divano in pelle (o finta pelle), pure la tv e le zanzariere alle finestre. Per chi non entrerebbe mai in una tenda è la soluzione ottimale per provare, e far provare ai bimbi, il campeggio. Il valore aggiunto è pure che non ti devi portare da casa nulla di più di quello che ti serve per la vacanza a livello di vestiario e cose personali, niente materassini, no brandine, niente sacchi a pelo, no lampade o altro. Dormi fra quattro mura, che anche se sottili sottili, ti isolano per benino, sia dal caldo (c’è pure l’aria condizionata se uno la vuole), che dal freddo e dalla pioggia, nemica dei campeggiatori alle prime armi. Certo non sarà come vivere il campeggio in tenda (parlo di sensazioni) ma è un buon punto di incontro per chi si approccia per la prima volta alla vita da camping o non rinuncerebbe mai al proprio bagno.

casa-mobile campeggio

Il costo di una casa-mobile in campeggio è superiore a quello di una piazzola, è immaginabile, circa il doppio o qualcosa di più. C’è da mettere in conto però che non ti servono un sacco di cose che solitamente, se usi la tenda ad esempio, devi acquistare, pertanto se l’obiettivo è fare una sola vacanza di 7 giorni all’anno, per dire, il bilancio va a netto favore della casa-mobile.

A noi è piaciuta l’esperienza, l’unico lato negativo forse è che ti pare di essere in un residence piuttosto che in campeggio, io sono abituato a considerare i disagi della vita all’aria aperta un po’ come un plus, ma è soggettivo. Per la famiglia e per i bambini è un’ottima esperienza.

Condividi questo post sulle tue pagine socialTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *